Flash news – Open Campaccio, il torneo ‘combined’ dai due volti entra nel vivo a Ceriano



Rachele Elisa Zingale
Foto 1 – Rachele Elisa Zingale è una delle giocatrici di casa più attese di questo open (foto Carlo Anastasio)

Ceriano Laghetto (MB), 23 luglio 2019 – È un Open Campaccio dai due volti quello che si sta giocando sui campi del Club Tennis Ceriano nella prima edizione con formula ‘combined’ (maschile e femminile in contemporanea) e che, proprio in queste ore, giunge alle fasi decisive. Da una parte ci sono i volti esperti dei protagonisti che stanno dominando il tabellone maschile, come Jonata Vitari, Massimiliano Dotti e Filippo Dossena, con l’aggiunta di Nicolas Carlone, giovane classe 1996 che aveva già raggiunto la finale nel 2018 e Giacomo Pizzi, 24enne che gioca con i colori di casa. E dall’altra parte ci sono quelli delle giovanissime nel tabellone femminile, della milanese Irene Verzin, delle sorelle Arianna e Serena Paris e di Barbara Dessolis, tutte allineate all’altezza degli ottavi di finale. Nei prossimi giorni in campo anche le teste di serie più ‘alte’ con altre due under 18 del CT Ceriano come Gloria Stuani e Rachele Elisa Zingale. Fuori Alice Dell’Orto, altra giovanissima cerianese che però ha ben figurato superato i primi due turni. Grande assente di quest’anno è Alice Moroni, vincitrice di quattro delle ultime cinque edizioni del torneo. Semifinali in programma venerdì mentre le finali si giocheranno domenica pomeriggio sui campi di via Campaccio. Match decisivo femminile dalle 15.30, a seguire si giocherà quello maschile. L’Open Campaccio “Trofeo Bonadei Peugeot” adesso entra proprio nel vivo.

Area download immagini

Leggi Tutto

Flash news – L’Open Campaccio di Ceriano diventa ‘combined’



Alice Moroni, bergamasca classe 1991, ha vinto quattro edizioni del torneo (foto GDVPixel)

Ceriano Laghetto (MB), 9 luglio 2019 – Tutto pronto al Ct Ceriano per l’Open Campaccio. Quest’anno il doppio classico appuntamento, singolare maschile e femminile, diventa un solo torneo ‘combined’, come i grandi tornei del circuito. L’evento vedrà in campo insieme maschi e femmine e scatterà il 13 luglio proprio sui campi cerianesi di via Campaccio e su quelli del vicino Centro Robur Saronno. Fino allo scorso anno il torneo femminile si disputava in primavera mentre quello maschile andava in scena ai primi di settembre. Da quest’anno, invece, tutti in campo a metà luglio in quello che sarà il primo “Trofeo Bonadei Peugeot” con montepremi da 1.000 euro per ciascun tabellone. “Una scelta quasi obbligata – come spiega il presidente del Ct Ceriano Severino Rocco – perché in primavera tra tornei rodeo e campionati regionali under 13 non abbiamo avuto molto spazio; a settembre invece ci saranno i campionati di Seconda categoria maschili e femminili, in programma a Cagliari, che avrebbero ‘portato via’ molti protagonisti di prima fascia. Per questo – precisa – abbiamo deciso di unire i due tornei e di disputarli su due settimane, fino al 28 luglio”. Attese le conferme di partecipazione di Alice Moroni, vincitrice di quattro delle ultime cinque edizioni del torneo femminile, e di Matteo Volante, che si è aggiudicato la passata edizione dell’Open maschile. Intanto il Ct Ceriano è pronto a schierare ai nastri di partenza una ‘truppa’ di giovani di casa di tutto rispetto, guidata da Nicolò Pirrello e Lorenzo Furia.

Area download immagini

Leggi Tutto

Flash – Il Ct Ceriano sbanca nella tappa casalinga del circuito ‘Fratelli Rossetti’



Foto 1: Anna Menegazzo e Chiara Papi del Ct Ceriano, rispettivamente vincitrice e finalista del tabellone under 16 della tappa cerianese del circutio Fratelli Rossetti
Anna Menegazzo (a sinistra) e Chiara Papi, rispettivamente vincitrice e finalista nell’under 16

Ceriano Laghetto (MB), 11 giugno 2019 – Tre successi tutti in rosa e altrettante finali sono il ricco bottino del Club Tennis Ceriano al termine della tappa casalinga del circuito giovanile “Fratelli Rossetti”, rassegna che quest’anno celebra la sua quindicesima edizione. Nel tabellone under 10 trionfa Martina Morotti che supera in finale Giorgia Buccinotti per 6-3 1-6 6-1 mentre in quello under 12 femminile a vincere al fotofinish è Sophie Ferrario (6-4 5-7 7-5 in finale su Maia Sofia Fossati). Tutta cerianese la finale under 16 tra Anna Menegazzo e Chiara Papi, vinta dalla prima per 6-4 6-0. Bene anche i ragazzi con le finali under 10 e under 12 conquistate rispettivamente da Matteo Mottadelli (sconfitto da Filippo Tomazzolli per 6-2 6-3) e da Alessandro Corsini (battuto da Van Son Didoni per 6-1 7-5). Quest’anno quello cerianese era il quarto ‘round’ di una manifestazione che vedrà il suo culmine a fine agosto con il Master conclusivo in programma al Tc Parabiago. “Il lavoro a livello agonistico di tutti i club, anche sui più giovani, si vede e sta dando i suoi frutti perché abbiamo visto match molto validi e questo è un bene perché testimonia di un movimento in salute”, commenta il presidente del Ct Ceriano Severino Rocco.

Area download immagini

Leggi Tutto

Flash News – Sirmione: il grande giorno è alle porte. Quarti con Dentoni, Brianti, Di Sarra e Scala



Foto 1 - Corinna Dentoni, 29 anni ed ex n.132 Wta, è la prima testa di serie del “1° Trofeo Sirmione - La perla del Lago di Garda”. Venerdì l'esordio, nei quarti di finale

Sirmione, 30 maggio 2019 – L’attesa per vedere in campo tutte le big del “1° Trofeo Sirmione – La perla del Lago di Garda” sta per finire. Il giorno segnato in rosso sul calendario degli organizzatori è ormai alle porte, con un quartetto di 2.1 pronte a fare il loro esordio dai quarti di finale dell’Open da 5.000 euro di montepremi, in programma nel pomeriggio di venerdì. Ma sui campi della Polisportiva Sirmione la giornata sarà viva già dal mattino, con gli ultimi due incontri degli ottavi di finale, che ridurranno a otto le protagoniste in corsa. In uno dei match della mattinata sarà impegnata Alice Vicini, classificata 2.3, una delle grandi protagoniste del giovedì, grazie a due vittorie. La milanese ha battuto prima Francesca Dell’Edera (6-1 6-2) e poi Gaia Squarcialupi (6-3 7-5), e domani se la vedrà con la vincitrice del duello serale di oggi fra l’azzurra Gloria Ceschi e la francese Chloe Cirotte. Per la vincitrice, in palio c’è il duello con la star del torneo Alberta Brianti, ex numero 55 del mondo, in arrivo a Sirmione nel tardo pomeriggio di venerdì. Fra le promosse al week-end decisivo anche l’ottava testa di serie Alessia Bianchi, che ha esordito battendo Anastasia Piangerelli per 6-2 0-6 6-4 e venerdì mattina sfiderà una fra Elisa Visentin e Chiara Mendo, impegnate in serata nei sedicesimi. La giocatrice che uscirà da questa sezione di tabellone sarà l’avversaria della favorita numero uno Corinna Dentoni, una che qualche anno fa, di questi tempi, era impegnata al Roland Garros per il secondo Slam dell’anno. Sempre venerdì anche l’esordio della numero 2 del seeding Federica Di Sarra, che sfiderà Valeria Muratori (3-6 6-0 6-3 a Jelena Simic), e di Camilla Scala, terza testa di serie. La 24enne imolese, da anni di base in Lombardia, inizierà il suo torneo sul Garda contro una fra l’argentina Catalina Pella (6-1 6-4 a Valentina Losciale nel primo incontro) e l’azzurra Clarissa Gai, in un duello che si annuncia imperdibile. Sabato le semifinali, domenica la finale. Con ingresso gratuito.

I RISULTATI DI OGGI
Trentaduesimi di finale: Vicini b. Dell’Edera 6-1 6-2, Visentin b. Piludu 3-6 7-6 6-3.
Sedicesimi di finale: Bianchi b. Piangerelli 6-2 0-6 6-4, Pella b. Losciale 6-1 6-4, Gai b. Guidetti 6-1 6-1, Vicini b. Squarcialupi 6-3 7-5, Simic b. Tiglea 6-2 6-4, Muratori b. Antolini 6-4 7-6. Da concludere in serata: Visentin vs Mendo, Cirotte vs Ceschi.
Ottavi di finale: Muratori b. Simic 3-6 6-0 6-3. Da concludere in serata: Pella vs Gai.

Area download immagini

Leggi Tutto

Flash news – Sirmione si scalda per il gran finale. Giovedì di fuoco con sedicesimi e ottavi



Foto 1 - Catalina Pella, argentina classe 1993, è n.519 Wta. Esordirà a Sirmione giovedì, contro Valentina Losciale

Sirmione, 29 maggio 2019 – In barba al meteo novembrino, che continua a far cadere pioggia, il clima alla Polisportiva Sirmione è sempre più bollente. Perché al termine di un mercoledì on the road, nel quale gli organizzatori sono stati costretti dalle precipitazioni a trasferire alcuni incontri sui campi coperti di Carpenedolo e Bedizzole, il tabellone del “1° Trofeo Sirmione – La perla del Lago di Garda” è allineato ai sedicesimi di finale, pronto per quattro giorni di full immersion. Il più intenso sarà giovedì: previsti sedicesimi e ottavi nella stessa giornata, con dodici incontri in programma (dalle 11) che andranno a definire le avversarie delle prime quattro teste di serie, Corinna Dentoni, Federica Di Sarra, Alberta Brianti e Camilla Scala, tutte attese all’esordio nei quarti di venerdì. Ma già domani inizieranno a scendere in campo alcune big, su tutte l’argentina numero 5 del tabellone Catalina Pella, già n.173 Wta e vincitrice in carriera di 9 titoli internazionali. La sua prima avversaria nell’Open da 5.000 euro di montepremi sarà Valentina Losciale, passata per 7-6 6-2 nel duello con Elena Covi. Giovedì anche l’esordio della bosniaca – cresciuta in Italia – Jelena Simic, un’altra che promette di fare strada, anche se dovrà stare attentissima già al suo primo incontro. Infatti, la 27enne dell’Est Europa se la vedrà con la milanese Cristina Elena Tiglea, reduce dall’esperienza della scorsa settimana al Trofeo Bonfiglio (uno degli appuntamenti per under 18 più importanti al mondo) e già protagonista di due facili vittorie a Sirmione, la seconda quest’oggi contro Giuliana Bestetti, superata per 6-1 6-3. L’avversaria della francese Cirotte Chloe (n. 803 Wta) sarà invece Gloria Ceschi, a segno per 6-2 6-1 su Francesca Bonometti. Promosse a giovedì anche Piangerelli, Gai, Guidetti, Squarcialupi e Antolini.

RISULTATI
Trentaduesimi di finale. Piangerelli b. Avvantaggiati 6-1 6-2, Losciale b. E. Covi 7-6 6-2, Gai b. Chiesa 4-6 6-3 6-4, Guidetti b. Walzl 6-2 6-2, Squarcialupi b. Dessolis 6-4 6-3, Ceschi b. Bonometti 6-2 6-1, Tiglea b. Bestetti 6-1 6-3, Antolini b. Mariotto ritiro.

Area download immagini

Leggi Tutto

Flash news – Che battaglie sulla terra di Sirmione. Da mercoledì arrivano le teste di serie



Foto 1 - Natasha Piludu, pugliese classe 1994, è campionessa italiana universitaria. È in gara nel "1° Trofeo Sirmione - La perla del Lago di Garda"
Natasha Piludu, pugliese classe 1994, è campionessa italiana universitaria. È in gara nel “1° Trofeo Sirmione – La perla del Lago di Garda”

Sirmione, 28 maggio 2019 – Non è bastata neanche la pioggia delle prime giornate a mettere i bastoni fra le ruote agli organizzatori del “1° Trofeo Sirmione – La perla del Lago di Garda”, l’Open femminile da 5.000 euro di montepremi della Polisportiva Sirmione. Lo staff del club bresciano si è rimboccato le maniche, e quando la quinta giornata di gara va concludendosi il tabellone si sta per allineare ai trentaduesimi di finale, in programma per mercoledì. In riva al Garda sarà la giornata d’esordio della milanese Alice Vicini, classe 1993 e classificata 2.3, prima fra le teste di serie (è la numero 11 del tabellone) a scendere in campo. Ad attenderla troverà la vincitrice dell’incontro serale fra la sorprendente 15enne bresciana Parneet Kaur (6-4 2-6 6-3 a Sara Cicognani) e Francesca Dell’Edera. Fra le promosse del martedì ci sono anche l’altoatesina Sophie Walzl, che ha superato per 6-1 6-1 Arianna Paris prima di approfittare del forfait della bolognese Agnese Zucchini, Sofia Antolini (6-2 6-2 a Vickie Trocker, poi il ritiro di Francesca Bullani), e la maratoneta trevigiana Elena Covi, che in uno degli incontri più lunghi di giornata l’ha spuntata per 7-5 5-7 6-3 sulla torinese Claudia Franzè. In serata, invece, l’esordio della barese Natasha Piludu, arrivata a Sirmione dopo aver conquistato al Circolo Tennis L’Aquila il titolo nei Campionati nazionali universitari, che le vale il prestigio di poter difendere la bandiera italiana alle prossime Universiadi, a luglio a Napoli. Per la 2.4 pugliese, la sfida con Asya Colombo. Da tenere d’occhio anche la bergamasca Tatiana Pauzzi, fresca di titolo in un altro Open nel bresciano, a Bagnolo Mella. Mercoledì i trentaduesimi di finale, giovedì sedicesimi e ottavi, con l’esordio dell’argentina Catalina Pella. Venerdì, invece, lo spettacolo dei quarti di finale, con in campo tutte le big.

Area download immagini

Leggi Tutto

Flash news – Anche Brianti e Dentoni a Sirmione: è una settimana da urlo



Foto 1 - Alberta Brianti, parmense classe 1980, è stata n.55 Wta. Sarà in gara al “1° Trofeo Sirmione - La perla del Lago di Garda”

Sirmione, 27 maggio 2019 – 70 giocatrici iscritte, fra le quali 51 di Seconda categoria. E soprattutto quattro tenniste di classifica 2.1, pronte a incantare nel fine settimana. Sono i numeri del successo organizzativo del “1° Trofeo Sirmione – La perla del Lago di Garda”, l’Open femminile da 5.000 euro di montepremi della Polisportiva Sirmione che, dopo tre giorni riservati agli incontri di Terza e Quarta categoria, entra nel vivo da lunedì pomeriggio, con l’esordio delle prime big. A nobilitare ancor di più il parterre delle stelle attese sul Garda, che già comprendeva giocatrici abituate al tennis internazionale come Federica Di Sarra, Camilla Scala e l’argentina Catalina Pella, sono arrivate due giocatrici dai trascorsi ancora più importanti. Sono Alberta Brianti e Corinna Dentoni, entrambe 2.1 nella classifica nazionale. C’è grande attesa soprattutto per vedere in gara la prima, una ragazza che in carriera ha disputato 19 tornei del Grand Slam, raggiunto la 55esima posizione della classifica mondiale e vinto anche un titolo Wta, nel 2011 a Fes (Marocco), peraltro battendo in finale niente meno che la rumena Simona Halep. La parmense ora ha detto addio all’attività internazionale, ma a 39 anni è ancora super competitiva, e pronta a rapire gli occhi del pubblico con un rovescio a una mano di rara bellezza. Da tenere d’occhio anche Corinna Dentoni, ex n.132 del mondo e tornata a marzo a vincere un titolo internazionale, a 4 anni dall’ultima volta. A lei è andato il ruolo di prima testa di serie del tabellone, che vale – come per Di Sarra, Brianti e Scala – la possibilità di entrare in scena dai quarti di finale di venerdì 31 maggio. Ma per godere dello spettacolo dell’evento, fra gli Open femminili più ricchi d’Italia, non ci sarà bisogno di attendere così a lungo: i match che condurranno al rush finale sono tantissimi, e tutti da vedere. Sempre con ingresso gratuito.

Area download immagini

Leggi Tutto

Pella, Scala, Di Sarra: tris d’assi a Sirmione. Da venerdì lo spettacolo dell’Open



Foto 1 - Catalina Pella, argentina classe 1993, è stata numero 173 Wta. Sarà fra le protagoniste del 1° Trofeo Sirmione – La perla del Lago di Garda
Catalina Pella, argentina classe 1993, è stata numero 173 Wta. Sarà fra le protagoniste del 1° Trofeo Sirmione – La perla del Lago di Garda

Sirmione, 23 maggio 2019 – Alla Polisportiva Sirmione gongolano già, e ne hanno tutto il diritto. Perché se le premesse in vista del “1° Trofeo Sirmione – La perla del Lago di Garda” erano ottime, le certezze a 24 ore dal via sono ancora meglio. Con tanta, tanta qualità. Fra i 64 nomi già nell’entry list dell’Open femminile da 5.000 euro di montepremi, ancora da ultimare visto che le seconda categoria avranno tempo per iscriversi fino a domenica alle 12, ci sono oltre 40 “Seconda”, capeggiate da un terzetto di giocatrici abituate a competere solo a livello internazionale. Fra le sicure protagoniste, pronte a sbarcare sulle rive del Garda, il nome più altisonante è quello della 26enne argentina Catalina Pella, una che vanta addirittura un quarto di finale nel circuito maggiore Wta, nel 2016 a Bogotà (Colombia). Tre anni dopo la sudamericana – sorella di Guido, n.22 al mondo fra gli uomini – è n.496 delle classifiche mondiali, con un best ranking alla 173esima posizione, e a Sirmione promette spettacolo. Oltre a lei, c’è grande attesa anche per la presenza delle 2.1 Camilla Scala e Federica Di Sarra: due giocatrici dotate di un talento enorme mai sfruttato fino in fondo. La prima, 24enne romagnola da anni trapiantata in Lombardia, è 549 Wta e sta vivendo un ottimo periodo, come dimostra il titolo Itf vinto ad aprile in Turchia, seguito da una semifinale nel 25 mila dollari di Roma. La seconda, 29 anni da Latina, è invece numero 504 al mondo e in carriera, fra singolare e doppio, ha vinto la bellezza di 23 titoli internazionali. Per vederle in azione, così come le oltre venti giocatrici di classifica 2.3 e /2.4 al via, bisognerà attendere la prossima settimana. Ma il torneo scatta già venerdì 24 maggio, col primo week-end dedicato agli incontri di Quarta e Terza categoria. Un bell’antipasto in vista di una settimana davvero imperdibile.

Area download immagini

Leggi Tutto

Questo sito è full responsive ed è correttamente visualizzabile su ogni dispositivo. Computer, smartphone e tablet di ogni misura...