Camozzi Open, Raffaele vince nei Quad. Marianna Lauro punta al bis, Ratzlaff-Legner nel maschile

Antonio Raffaele, viterbese di Active Sport, ha conquistato il titolo nella categoria Quad, vincendo il derby con Ivano Boriva (foto GAME)

Brescia, 15 giugno 2019 – Un titolo da mantenere in casa era garantito dal derby targato Active Sport fra il viterbese Antonio Raffaele e il bresciano Ivano Boriva, ma una finale spettacolare ha reso tutto ancora più entusiasmante. Ad aggiungere anche la qualità, come ciliegina sulla torta, ci hanno pensato i due protagonisti del singolare maschile Quad, da quest’anno nel programma del Camozzi Open – Memorial Cav. Attilio Camozzi e subito in grado di regalare una grande soddisfazione agli organizzatori. Ad alzare al cielo il trofeo è stato Raffaele, uno degli ultimi arrivati nella famiglia Active Sport e soprattutto uno dei giocatori più rappresentativi nella storia del tennis in carrozzina italiano, grazie a numerosi successi internazionali, due presenze alle Paralimpiadi e un best ranking al numero 7 della classifica mondiale di specialità. La finale è stata in perfetta parità fino al 5-5, quando il laziale ha trovato l’allungo decisivo per aggiudicarsi il primo set. Poi nel secondo ha sfruttato la maggiore freschezza fisica, al cospetto di un Boriva che venerdì, per conquistarsi la finale, aveva dovuto lottare quasi tre ore e mezza contro Alberto Saja. Il 64enne di Viterbo, invece, aveva passeggiato contro l’irlandese Coleman, conservando le energie che gli sono servite per spuntarla per 7-5 6-2 e conquistare un titolo Itf che, anche a causa dell’attività internazionale ridotta, gli mancava dall’estate del 2017.

La premiazione del singolare maschile Quad del Camozzi Open. A sinistra il vincitore Antonio Raffaele, a destra Ivano Boriva (foto Di Leo)

Conquistato un titolo, le speranze dell’Italia di prendersene un altro (nei singolari) sono tutte nelle mani della sarda Marianna Lauro. La 39enne di Sassari, già n.11 al mondo, si è guadagnata la finale battendo per 6-1 6-2 la svizzera Gabriela Buehler, e se vorrà bissare il titolo del 2018 dovrà superare domenica la favorita numero uno Emmy Kaiser, statunitense promossa grazie al 6-2 6-2 imposto alla danese Willerslev-Olsen, poi sua compagna nella finale del doppio vinta contro Lauro/Schutte. Nel maschile, invece, la finale sarà fra la prima testa di serie Casey Ratzlaff, statunitense che ha lasciato la miseria di sette game fra quarti e semifinale, e la leggenda Martin Legner, austriaco alla sua quarta finale di singolare al Camozzi Open. Ha trionfato nel 2014, poi ha perso le due successive (2016 e 2017), ma a giudicare da come ha maltrattato per 6-1 6-1 Ivan Tratter (unico azzurro in semifinale) ha tutte le intenzioni di tornare a fare la voce grossa. Curiosa la differenza d’età fra i due finalisti, separati dalla bellezza di 37 anni: quando Ratzlaff è nato, nel 1998, Legner aveva già vinto oltre 40 tornei internazionali. Assegnati, nel frattempo, i titoli dei tabelloni di consolazione: nel singolare maschile al lodigiano Giovanni Zeni, nel femminile alla bergamasca Anna Maria Bertola, nel Quad allo spagnolo Roberto Romo Martin. Domenica, sui campi del Tennis Forza e Costanza di via Signorini, si parte alle ore 9, con la finale del singolare maschile che sarà trasmessa in diretta dall’emittente È Live Brescia.TV (canale 16 del digitale terrestre in provincia, o via Facebook Live). A seguire la finale del doppio maschile. Alle 10.30, invece, la finale del singolare femminile sul Campo 3. Ingresso sempre gratuito.

Marianna Lauro, sassarese classe 1979, è in finale al Camozzi Open. Domenica sfiderà la statunitense Emmy Kaiser (foto GAME)

RISULTATI

TABELLONI PRINCIPALI

Singolare maschile. Quarti di finale: Ratzlaff (Usa) b. Sommerfeld (Ger) 6-1 6-3, Denayer (Bel) b. Cippo (Ita) 6-1 6-3, Tratter (Ita) b. Garcia Vena (Esp) 6-2 6-3, Legner (Aut) b. Anker (Ned) 6-4 6-2. Semifinali: Ratzlaff (Usa) b. Denayer (Bel) 6-2 6-1, Legner (Aut) b. Tratter (Ita) 6-1 6-1.

Singolare femminile. Semifinali: Kaiser (Usa) b. Willerslev-Olsen (Dan) 6-2 6-2, Lauro (Ita) b. Buehler (Sui) 6-1 6-2.

Singolare maschile Quad. Finale: Raffaele (Ita) b. Boriva (Ita) 7-5 6-2.

Doppio maschile. Semifinali: Legner/Sommerfeld (Aut/Ger) b. Cippo/Tratter (Ita) 6-2 6-0, Anker/Ratzlaff (Ned/Usa) b. Kruszelnicki/Lopez Manzano (Pol/Ecu) 6-1 6-4.

Doppio femminile. Finale: Kaiser/Willerslev-Olsen (Usa/Dan) b. Lauro/Schutte (Ita/Ned) 6-2 3-6 10/3.

Doppio maschile Quad. Finale (da concludere): Boriva/Saja (Ita) vs Molina/Romo Martin (Ecu/Esp).

Martin Legner, 57 anni da Tirol (Austria), ha conquistato la sua quarta finale in singolare al Camozzi Open (foto GAME)

TABELLONI DI CONSOLAZIONE

Singolare maschile. Semifinali: Zeni (Ita) b. Rinaldini (Ita) 5-3 4-2, Cabras (Ita) b. Mancuso (Ita) 4-1 4-2. Finale: Zeni (Ita) b. Cabras (Ita) 2-4 4-0 4-1.

Singolare femminile. Finale: Bertola (Ita) b. Faccoli (Ita) 4-0 4-1.

Singolare maschile Quad. Finale: Romo Martin (Esp) b. Brennla (Sui) 4-1 4-0.

Tags: , , , , ,

Questo sito è full responsive ed è correttamente visualizzabile su ogni dispositivo. Computer, smartphone e tablet di ogni misura...