Donati e Sonego stelle di giornata a Fano

Matteo Donati, 21 anni da Alessandria, ha vinto il derby azzurro contro Lorenzo Giustino (foto GAME)

Fano, 9 agosto 2016 – Il super-martedì del Circolo Tennis Fano è servito. Ben 17 i match di main draw tra singolare e doppio in scena nella giornata odierna dell’Adriatic Challenger, torneo internazionale Atp da 42.500 euro di montepremi più ospitalità. Spiccano le vittorie azzurre di Lorenzo Sonego, che ha demolito 6-0 6-1 in appena 48 minuti di gioco lo slovacco Filip Horansky, e della wild card Matteo Donati. Nel primo parziale del derby italiano contro Lorenzo Giustino, l’alessandrino ha conquistato subito il break in apertura mantenendo il vantaggio fino al termine del set. Nel secondo sembrava ripetersi lo stesso copione fino al 3-2, quando il napoletano ha recuperato lo svantaggio. Poi, sul 6-5 in suo favore, Giustino non è riuscito a capitalizzare nemmeno uno dei quattro set point avuti e al tie-break ha ceduto per 8 punti a 6. Grande rammarico per la sconfitta del marchigiano Gianluigi Quinzi. Il ventenne cresciuto a Porto San Giorgio ha lottato per oltre due ore e mezza di partita contro la testa di serie numero 3 del seeding Nicolas Kicker. Dopo aver perso il primo set sul filo di lana, Quinzi ha alzato il ritmo incamerando il secondo parziale per 6-2, andando poi in vantaggio in apertura di terzo set. L’argentino, però, ha recuperato il break all’ottavo gioco e ha mostrato maggiore concentrazione nel tie-break decisivo (chiuso 7 punti a 1).

Continuano la loro marcia cominciata dalle qualificazioni Alessandro Petrone e Salvatore Caruso. Il milanese Petrone ha vinto in rimonta con l’austriaco Miedler (5-7 6-2 6-4) ottenendo la prima affermazione in un main draw di un torneo Challenger. Il siciliano Caruso ha reagito bene al secondo set perso al tie-break e ha chiuso 6-3 6-7 6-1 contro l’istrionico francese Hemery. Niente da fare invece per i lombardi Andrea Arnaboldi e Alberto Brizzi. Il primo si è ritirato causa influenza quando era sotto 6-4 4-3 contro l’austriaco Bastian Trinker. Il secondo ha lottato solo un set contro il cileno Gonzalo Lama (7-6 6-3 il risultato finale). Esordio convincente per i recenti vincitori dei Challenger di Cortina e Liberec: il brasiliano Joao Souza ha spento subito le speranze dell’olandese Antal Van Der Duim, mentre il belga Arthur De Greef ha approfittato del ritiro del cileno Christian Garin (anche per lui influenza come per Arnaboldi). In serata l’esordio delle wild card azzurre Francisco Bahamonde, che sfida il transalpino Mathias Bourgue, e Andrea Pellegrino che sarà opposto alla testa di serie numero 1 del torneo, lo spagnolo Roberto Carballes Baena. Mercoledì i primi match di secondo turno con inizio alle ore 16. L’ingresso è gratuito per tutta la durata della manifestazione, mentre news e livescore sono disponibili sul sito del torneo www.adriatichallengerfano.com.


AGGIORNAMENTO La pattuglia italiana al secondo turno dell’Adriatic Challenger, torneo internazionale Atp da 42.500 euro di montepremi più ospitalità, si arricchisce di altre due unità. Nella serata di martedì, infatti, vincono le wild card Francisco Bahamonde e Andrea Pellegrino portando a 8 il numero degli azzurri agli ottavi di finale. Il primo ha sconfitto 6-1 6-2 la settima testa di serie del seeding, il francese Mathias Bourgue. Ancora meglio ha fatto il pugliese, capace di estromettere il primo favorito della vigilia, lo spagnolo Roberto Carballes Baena. Partito a tutto gas, il diciannovenne di Bisceglie si è portato subito 4 a 0 nel primo parziale per poi intascarselo 6 a 2. Nel secondo, lo spagnolo ha rotto l’equilibrio al sesto game, ma non ha fatto i conti con l’italiano, abile a rientrare subito in partita e a chiuderla col punteggio di 7 giochi a 5. Mercoledì, dalle ore 16, i primi match di secondo turno. Ingresso gratuito.


I RISULTATI DI GIORNATA

Singolare, primo turno: M. Donati (ITA) [WC] b. L. Giustino (ITA) 6-4 7-6(6), L. Sonego (ITA) b. F. Horansky (SVK) 6-0 6-1, A. Petrone (ITA) [Q] b. L. Miedler (AUT) [Q] 5-7 6-2 6-4, B. Trinker (AUT) b. A. Arnaboldi (ITA) [8] 6-4 4-3 rit., J. Souza (BRA) [4] b. A. Van Der Duim (NED) 6-1 6-4, A. De Greef (BEL) [6] b. C. Garin (CHI) 7-5 3-2 rit., G. Granollers (ESP) b. A. Smirnov (UKR) 6-4 6-4, S. Caruso (ITA) [Q] b. C. Hemery (FRA) 6-3 6-7(3) 6-1, G. Gigounon (BEL) b. S. Doumbia (FRA) [Q] 6-3 6-2, G. Lama (CHI) [5] b. A. Brizzi (ITA) 7-6(7) 6-3, N. Kicker (ARG) [3] b. G. Quinzi (ITA) [WC] 7-5 2-6 7-6(1), F. Bahamonde (ITA) [WC] b. M. Bourgue (FRA) [7] 6-1 6-2, A. Pellegrino (ITA) [WC] b. R. Carballes Baena (ESP) [1] 6-2 7-5.

Tags: , ,

Questo sito è full responsive ed è correttamente visualizzabile su ogni dispositivo. Computer, smartphone e tablet di ogni misura...