Lo Junior Tennis Milano verso la top school. Tutte le novità per allievi sat e agonisti

Lo staff di maestri e preparatori dello Junior Tennis Milano pronti per la nuova stagione

Milano, 22 novembre 2018 – Lo Junior Tennis Milano punta a diventare “Top School”. L’obiettivo è alla portata dello storico club milanese di via Cavriana che si è già messo al lavoro da tempo per questo salto di qualità importante nella classificazione nazionale certificata dalla Federazione Italiana Tennis. “Da quest’anno – spiega il direttore tecnico Fantasio Piscopo – il team dello Junior si arricchisce grazie alla collaborazione della dottoressa Benedetta Belli, esperta nutrizionista e della psicologa Lucia Bocchi. Abbiamo già fissato tre incontri con la nutrizionista (24 novembre, 19 gennaio 2019 e 23 marzo 2019) con allenatori e giocatori per illustrare le regole di una corretta alimentazione prima, durante e dopo gli incontri”. Saranno quattro invece gli incontri con la psicologa: “I primi due con gli allievi, mentre gli altri coinvolgeranno anche maestri e genitori”, aggiunge Piscopo. Oltre ai requisiti che già lo Junior possiede, come la disponibilità di campi coperti per garantire la continuità didattica e di più superfici di gioco, il club si è da poco attrezzato anche con una nuova palestra che il preparatore atletico Stefano Cola ha allestito personalmente per l’allenamento degli atleti. “Prediligo sicuramente un approccio di tipo funzionale – ha detto – che si può applicare a qualsiasi disciplina sportiva e adattare sia per adulti che per ragazzi. Il ‘functional training’ è completo perché prepara qualsiasi struttura e movimento indipendentemente dal tipo di sport praticato”, ha sottolineato Cola.

Attualmente lo Junior, nella classificazione delle scuole italiane operata dalla FIT, è una Standard School, ma grazie a questi interventi nel 2019 potrà ottenere il massimo grado. “Non si tratta solo di ottenere un riconoscimento ufficiale – puntualizza il direttore operativo Filippo Maltempi – bensì di una serie di opportunità in più sia per gli allievi della scuola che per gli agonisti. Che ora hanno a disposizione ancora più strumenti per allenarsi nel migliore dei modi, in campo e fuori”. Non a caso, tra le novità più importanti da segnalare c’è anche quella che riguarda gli allenamenti nel week-end per i giocatori del settore agonistico e della cosiddetta agonistica di prima fase. Due sedute il sabato e la domenica pomeriggio, di un’ora e 45 minuti ciascuna, fino alla metà di marzo. In queste sessioni i ragazzi svolgeranno molto lavoro tattico sul campo sfruttando un calendario meno fitto di competizioni durante il periodo invernale. L’adesione – spiega Maltempi – è stata ottima con 66 iscritti, 33 dal settore agonistico e 33 dell’agonistica di prima fase. Tutto questo conferma la volontà dello Junior di offrire il massimo ai suoi giocatori, al di là delle certificazioni che contiamo arrivino presto”. Sì, perché quella del club di via Cavriana è già una scuola al Top sul campo. Adesso attende solo l’ufficialità.


JUNIOR TENNIS MILANO, LA SCUOLA TENNIS AMICA DELL’AMBIENTE

Lo Junior Tennis Milano Dario Mattei Gentili inizia la sua attività nel 1957 sui due campi del Coni in via Mecenate e, dopo un paio di cambi di sede, nel 1968 approda in via Cavriana 45 dove, nel corso degli anni realizza un’ampia e moderna struttura che può contare su 12 campi (9 in terra rossa) tre dei quali dotati di una copertura permanente realizzata per favorire il risparmio energetico, con pannelli fotovoltaici da 61,5mila Kwh sul tetto per la produzione di energia pulita. Lo Junior si distingue dalla maggior parte delle altre realtà perché non è un circolo nel senso stretto, come tanti sul territorio, ma esclusivamente una scuola di addestramento al tennis per i giovani tra i 5 e i 16 anni che ospita in media 420 allievi all’anno.

Tags: ,

Questo sito è full responsive ed è correttamente visualizzabile su ogni dispositivo. Computer, smartphone e tablet di ogni misura...