Marco Guerini è il re del Castello: tris di successi al Forza e Costanza Brescia

Le due coppie che si sono contese il titolo del doppio misto: da sinistra, Gavazzi e Schiffo (finalisti), poi Ballabio e Guerini (vincitori)

Brescia, 7 novembre – La doppietta singolare-doppio nell’edizione 2017 del torneo sociale del Tennis Forza e Costanza era già un risultato di grande spessore per lui, ma c’era una finale persa nel doppio misto a lasciare comunque un pizzico di amaro in bocca. Un dispiacere che Marco Guerini ha completamente dimenticato dodici mesi più tardi, grazie a un incredibile assolo che l’ha reso di nuovo il grande protagonista della manifestazione, giocata quasi interamente sui campi del Castello. Il consigliere del club bresciano, nonché da anni capitano della formazione di Serie C, si è confermato in singolare, spuntandola per 6-3 6-4 nella finale contro Maurizio Capra; poi ha fatto lo stesso vincendo per il quarto anno consecutivo il torneo di doppio maschile, di nuovo insieme a Federico Montuschi (battuta per 6-3 6-1 la coppia Mori/Pedrini); e quindi ha calato uno splendido tris grazie al doppio misto. Lo scorso anno, in coppia con Costanza Bossoni, fu costretto ad arrendersi al duo Benevolo/Finardi, mentre stavolta, insieme a Irene Ballabio, ha completato il “triplete” per dirla col gergo calcistico. I due hanno avuto la meglio con un doppio 6-3 nella finale contro Stefano Gavazzi e Laura Schiffo, cogliendo un successo che ha regalato a Guerini un traguardo che chiunque, in futuro, potrà solo eguagliare.

Marco Guerini (destra) e Maurizio Capra

Nel singolare femminile, invece, il titolo è andato a Mara Paterlini, capace di riscattare la sconfitta nella finale della scorsa edizione. Si era arresa a Silvia Barni per 10/7 al long tie-break (che sostituisce il terzo set), mentre stavolta al fotofinish l’ha spuntata lei, battendo Ines Prandelli per 3-6 6-4 10/8. Ma quest’ultima s’è potuta comunque consolare con la vittoria nel doppio: in finale, in coppia con Erika Pedretti, la Prandelli ha avuto la meglio per 6-4 6-2 sul team Baini/Ballabio. “Il torneo sociale – ha detto Alberto Paris, direttore tecnico del Forza e Costanza – è molto importante per noi e ha vissuto un’altra edizione di successo, con tantissimi giocatori. Eccetto i membri della squadra di Serie C, l’hanno disputato tutti i soci più competitivi. Idem dicasi per quanto riguarda il tabellone femminile: erano tutte più agguerrite che mai”. Buon segno: vuol dire che il tennis in Castello sta via via diventando un appuntamento sempre più atteso e ambito.


TORNEO SOCIALE 2018, TUTTE LE FINALI

Singolare maschile: Marco Guerini b. Maurizio Capra 6-3 6-4

Singolare femminile: Mara Paterlini b. Ines Prandelli 3-6 6-4 10/8

Doppio maschile: Guerini/Montuschi b. Mori/Pedrini 6-3 6-1

Doppio femminile: Pedretti/Prandelli b. Baini/Ballabio 6-4 6-2

Doppio misto: Ballabio/Guerini b. Gavazzi/Schiffo 6-3 6-3


FORZA E COSTANZA, DA OLTRE UN SECOLO IL TENNIS NEL BRESCIANO

Il tennis Forza e Costanza 1911 rappresenta un riferimento prestigioso nella tradizione sportiva bresciana. Il Circolo gode di una collocazione affascinante sul colle Cidneo, incastonato laddove un tempo sorgeva il fossato del Castello medioevale. Cinque i campi in terra battuta e uno in materiale sintetico, quattro dei quali illuminati. La Club House ospita gli spogliatoi, la segreteria e il ristorante, in grado di accogliere fino a cinquanta persone. La struttura storica, quella del Castello, durante l’anno è a disposizione dei soci, circa un centinaio. E a giugno si trasforma nella suggestiva cornice del secondo più importante torneo professionistico femminile d’Italia. Gli Internazionali di Brescia rappresentano il fiore all’occhiello dell’attività del club, e per la l’undicesima edizione metteranno di nuovo in palio 60mila dollari di montepremi. Un’altra sede, dedicata alla Scuola Sat e all’attività invernale, in Via Signorini.

Tags: ,

Trackback dal tuo sito.

Questo sito è full responsive ed è correttamente visualizzabile su ogni dispositivo. Computer, smartphone e tablet di ogni misura...