Martedì al via la 18ª Lampo Trophy Nation Cup

Una panoramica dei campi dell'Olimpica Tennis Rezzato, sede della manifestazione

Rezzato, 8 luglio 2019 – La Lampo Trophy Nation Cup – Grand Prix Gallerie Orler è pronta a diventare maggiorenne. Il nastro dell’edizione numero 18 è stato tagliato nel pomeriggio di lunedì al Villa Fenaroli Palace Hotel, sede operativa dell’evento, col meeting fra i capitani delle selezioni nazionali e il sorteggio dei gironi. Ora la parola è pronta a passare ai campi in terra battuta dell’Olimpica Tennis di Rezzato (Brescia), che da martedì mattina alle 9 ospiteranno per cinque giorni una cinquantina dei migliori under 12 al mondo. Nove le nazioni presenti in un evento ideato e diretto da Gianni Capacchietti: oltre ai padroni di casa dell’Italia e ai campioni in carica della Gran Bretagna (che nel 2018 trionfarono sia nel maschile sia nel femminile), ci saranno Bulgaria, Francia, Slovenia, Ungheria, Romania, Bosnia-Erzegovina (solo nel femminile) e Messico (solo nel maschile). Per tutte, l’obiettivo non è solo quello di trionfare in una delle manifestazioni giovanili a squadre più ambite al mondo, ma anche di fare esperienza in un contesto internazionale e di continuare a forgiare delle qualità destinate a portare alcuni dei protagonisti nell’élite del tennis mondiale. Lo raccontano i trascorsi dell’evento targato Tennis Europe, che in una storia quasi ventennale ha portato in provincia di Brescia stelle come Simona Halep, Andy Murray, Alexander Zverev e tanti altri.

L’augurio è che fra i protagonisti della Lampo Trophy, denominata anche “Special event of D – Exterior”, possano esserci anche i giovani italiani: nel maschile saranno in gara l’umbro di origini camerunensi Yannik Ngantcha e i romani Andrea De Marchi e Jacopo Vasamì; nel femminile la marchigiana Arianna Silvi e le liguri Aurora Nosei e Sofia Coati. Gli azzurrini sono arrivati lunedì a Rezzato dopo aver trascorso tre giorni al Centro Estivo Fit di Brallo di Pregola (provincia di Pavia), a preparare l’evento con capitan Luca Sbrascini, il che la dice lunga sull’importanza riservata all’evento. La formula di gara sarà la stessa delle scorse edizioni: da martedì a giovedì i quattro round robin (due maschili, due femminili), sempre con gli incontri delle ragazze al mattino e quelli dei ragazzi al pomeriggio. Venerdì le semifinali, con le prime dei raggruppamenti a “incrociarsi” con le seconde qualificate. Sabato mattina le finali. Il tutto con ingresso gratuito e anche i tradizionali eventi collaterali, studiati per rendere ancor più piacevole la permanenza di giocatori e pubblico.

LA GUIDA

Torneo maschile. Girone 1: Italia, Gran Bretagna, Romania, Ungheria. Girone 2: Francia, Slovenia, Messico, Bulgaria. Torneo femminile. Girone 1: Italia, Gran Bretagna, Romania, Ungheria. Girone 2: Francia, Slovenia, Bosnia ed Erzegovina, Bulgaria.

IL PROGRAMMA

Da martedì 9 a giovedì 11 luglio: gironi di qualificazione, a partire dalle ore 9. Venerdì 12 luglio: semifinali maschili e femminili. Sabato 13 luglio: finali maschili e femminili, sempre a partire dalle 9 (ingresso gratuito). Ogni sfida prevede tre incontri: due singolari e un doppio.

Tags: , , ,

Questo sito è full responsive ed è correttamente visualizzabile su ogni dispositivo. Computer, smartphone e tablet di ogni misura...