Per il Forza e Costanza un pareggio che vale una vittoria. Fermata sul 3-3 la corazzata Amp Pavia

Foto 1 - La formazione del Tennis Forza e Costanza che fermato sul 3-3 la corazzata Amp Pavia. Da sinistra, in alto: Leonardo Bezzi, Luca Boesso, Marco Guerini (capitano), Alberto Paris (direttore tecnico). Da sinistra, sotto: Cristian Persi, Ludovico Manessi, Gabriele Lorini, Matteo Santi e Mattia Morelli

Brescia, 7 settembre – È la squadra più attrezzata dell’intero campionato regionale di Serie C, ma al Tennis Forza e Costanza non è riuscita a strappare più di un punto. Per questo i ragazzi capitanati da Marco Guerini possono festeggiare per il 3-3 casalingo contro l’Associazione Sportiva Amp di Pavia, squadra con le ambizioni e i mezzi per salire in fretta di categoria, data la presenza in formazione di ben tre giocatori di classifica 2.1. Nella trasferta a Brescia ce n’era uno, quel Riccardo Bonadio – numero 285 della classifica mondiale Atp – che sta attraversando un meraviglioso momento di forma e solo sette giorni prima era in campo nella finale del torneo Challenger di Trieste. Eppure nemmeno la sua presenza è bastata per trascinare i pavesi al successo. Il 27enne friulano ha deciso di scendere in campo solamente in doppio, e i ragazzi del Forza e Costanza ne hanno approfittato per chiudere sul 2-2 i singolari, rispondendo alle sconfitte di Matteo Santi (battuto 6-3 6-0 da Alberto Comasco) e Ludovico Manessi (6-1 7-5 da Tommaso Cerchi) con le vittorie di Cristian Persi e Leonardo Bezzi. Il primo ha avuto la meglio per 6-4 6-2 su Marco Cassiani, mentre il secondo, malgrado l’inattività l’abbia fatto scivolare indietro fino alla classifica di 3.3, ha dimostrato di valere ancora abbondantemente la seconda categoria battendo con il punteggio di 6-3 7-6 il 2.6 Michele Della Cagnoletta.

A fissare il punteggio sul definitivo 3-3 i successivi doppi: Bonadio ha trascinato Valletta al punto del 3-2, dominando Santi/Manessi per 6-1 6-0, ma la coppia Bezzi/Persi ha subito rimesso le cose a posto, spuntandola con un doppio 6-4 contro Comasco/Cerchi e conquistando un punto d’oro. Non solo perché arrivato contro una formazione temibile, ma anche perché permette ai bresciani di restare al comando della classifica insieme ai pavesi (entrambe a 4 punti) e di presentarsi all’ultima giornata con ancora la chance di vincere il girone. Farcela vorrebbe dire qualificarsi per il tabellone regionale a eliminazione diretta che fra 20 e 27 settembre metterà in palio le promozioni in Serie B2. A oggi passerebbe l’Associazione Sportiva Amp, in virtù di un miglior bilancio fra match vinti e persi (9-3, contro il 7-5 dei bresciani), ma il discorso è ancora aperto e saranno decisive le sfide di domenica 13 settembre, quando il Forza e Costanza farà visita ai brianzoli del Tc Villasanta e i pavesi affronteranno in casa i bergamaschi del Tc Treviglio. “Avremmo messo la firma sul pareggio – dice capitan Guerini – quindi siamo più che soddisfatti di come è andata. Chiedere di più sarebbe stato davvero impossibile. Siamo ancora in corsa per il primo posto finale e andremo a Villasanta con tanta fiducia. Pronti di nuovo a giocarci le nostre carte”. Fin qui, i ragazzi del Forza e Costanza, l’hanno fatto benissimo.

RISULTATI
Seconda giornata Girone 11
Tennis Forza e Costanza vs Associazione Sportiva Amp Pavia 3-3
Comasco (P) b. Santi (F) 6-3 6-0, Cerchi (P) b. Manessi (F) 6-1 7-5, Persi (F) b. Cassiani (P) 6-4 6-2, Bezzi (F) b. Della Cagnoletta (P) 6-3 7-6, Bonadio/Valletta (P) b. Santi/Manessi (F) 6-1 6-0, Bezzi/Persi (F) b. Comasco/Cerchi (P) 6-4 6-4.

Area download immagini

Tags:

Questo sito è full responsive ed è correttamente visualizzabile su ogni dispositivo. Computer, smartphone e tablet di ogni misura...