Pre-qualificazioni IBI19: al Green Park vince Basso

La premiazione dell'Open BNL del Green Park Club di Rivoli, vinto da Andrea Basso (quarto da sinistra) su Edoardo Lavagno

Torino – Oltre 320 iscritti nei tabelloni di singolare, 68 coppie in gara nel doppio, e un sogno ancora vivo per otto giocatori. Sono i numeri del successo della tappa piemontese delle Pre-qualificazioni maschili degli Internazionali BNL d’Italia 2019. L’ultima fase regionale è terminata ieri sui campi del Green Park Club di Rivoli. Un trionfo per tutti, dagli organizzatori che hanno scommesso sull’evento, alle otto racchette che dal comune alle porte di Torino si sono guadagnate un pass per il Foro Italico. In testa alla lista c’è il 25enne genovese Andrea Basso, numero 369 del ranking Atp, che per una settimana ha messo da parte l’attività internazionale e si è presentato al Green Park nelle vesti di uomo da battere. Un compito, quello di mandarlo al tappeto, che non è riuscito a nessuno dei tre piemontesi giunti insieme a lui in semifinale. Obiettivo sfumato con più di un rimpianto per Edoardo Lavagno, campione in carica. Dodici mesi fa il ventenne torinese si prese il titolo al Ct Le Pleiadi di Moncalieri, mentre sulla terra di Rivoli si è dovuto arrendere per 5-7 6-2 7-6 (dopo una battaglia di oltre due ore) sotto gli occhi di tantissimi spettatori. Sul 5-2 al terzo set in suo favore Lavagno sembrava avere la vittoria in pugno, ma non aveva fatto i conti con un Basso mai domo. Il mancino ligure l’ha prima riagganciato e poi superato nel tie-break finale fino a prendersi successo e fetta più corposa – 3.500 euro – dei 14.430 in palio. Per Lavagno, però, il posto per Roma c’è comunque: il torneo promuoveva al Foro Italico entrambi i finalisti.

La premiazione del tabellone di doppio e di Quarta categoria

Un piemontese a Roma ci va anche grazie al doppio maschile, che a sorpresa ha visto il successo della coppia composta dal novarese Giovanni Fonio e dal toscano Federico Maccari (residente a Torino). I favoriti per il successo erano Julian Ocleppo e Andrea Vavassori, che dodici mesi fa agli Internazionali BNL d’Italia giocarono nel tabellone principale del Masters 1000. Questa volta però hanno prevalso per 7-6 6-2 Fonio e Maccari. Ampio spazio anche ai Terza e Quarta categoria, a caccia della qualificazione per i master nazionali che si giocheranno nel week-end finale degli IBI19. La conclusione dei tabelloni di “Terza” ha premiato Andrea Serra, passato per 6-2 6-1 in finale su Alfredo Santacroce. Tra i “Quarta” (scremati dalla precedente fase provinciale) successo per Filippo Salvatori, a segno per 6-0 6-0 su Matteo D’Agostino. A Roma, sempre a livello di Quarta categoria, vanno anche due doppisti: Roberto Rosso e Paolo Lopatriello, promossi per 6-4 7-5 nel duello decisivo contro Benevenga/Occoferri. Ancora tutto da decidere, invece, fra le donne: la fase finale piemontese si giocherà al Circolo della Stampa Sporting di Torino dal 30 marzo al 14 aprile.

Andrea Serra, vincitore a Rivoli del tabellone regionale riservato ai Terza categoria

TUTTI I RISULTATI

OPEN

Singolare maschile. Quarti di finale: Basso b. Campo 6-4 6-1, Tomasetto b. Arnaboldi 6-3 7-5, Ocleppo b. Fonio 6-4 6-3, Lavagno b. Ceppellini 6-3 6-1. Semifinali: Basso b. Tomasetto 7-6 3-6 6-1, Lavagno b. Ocleppo 3-6 6-4 6-3. Finale: Basso b. Lavagno 5-7 6-2 7-6.

Doppio maschile. Semifinali: Maccari/Fonio b. Ceppellini/Basso 6-3 7-6, Vavassori/Ocleppo b. Giannuzzi/Roggero 6-2 7-6. Finale: Maccari/Fonio b. Vavassori/Ocleppo 7-6 6-2.

Qualificati per Roma i finalisti del singolare e i vincitori del doppio.

TERZA CATEGORIA

Finale: Serra b. Santacroce 6-2 6-1.

Qualificato per Roma il vincitore del singolare.

QUARTA CATEGORIA

Finale singolare: Salvatori b. D’Agostino 6-0 6-0.

Finale doppio: Rosso/Lopatriello b. Benevenga/Occoferri 6-4 7-5.

Qualificati per Roma il vincitore del singolare e i vincitori del doppio.

Tags: , ,

Trackback dal tuo sito.

Questo sito è full responsive ed è correttamente visualizzabile su ogni dispositivo. Computer, smartphone e tablet di ogni misura...