Ro.Ma. Sport casa dei giovani. Il circuito orobico parte qui

Il maestro Roberto Manenti guida gli alunni della sat di Ro.Ma. Sport

Brusaporto, 3 aprile 2015 – Ro.Ma. Sport è sempre più sinonimo di casa per i giovani tennisti bergamaschi. Non è una sorpresa, considerato che la vocazione della realtà nata a Brusaporto è stata questa fin dal principio. Ma una volta di più, anche nel 2015, inizio e fine stagione sono segnate dall’impegno dello staff guidato dal maestro Roberto Manenti per la buona riuscita del Circuito orobico Mauro Sport, il più frequentato dalle promesse della provincia, con tante presenze pure da fuori. La prima tappa si è conclusa giovedì 2 aprile, mentre il Master finale andrà in scena, sempre sotto la gestione Ro.Ma. Sport, a partire dal 31 di agosto, con gli otto migliori giocatori di ogni categoria. Tante le battaglie che hanno caratterizzato i tabelloni d’esordio. Basta vedere la finale della prova under 16 femminile, vinta al tie-break del terzo parziale da Rebecca Noce su una ottima Martina Rossoni: 6-2 4-6 7-6 il punteggio che ha premiato la favorita, promuovendo però allo stesso tempo pure la sconfitta, capace di tenere testa alla rivale nonostante i due gradini di distanza nel ranking Fit (3.5 contro 4.2). Sempre tra i sedicenni, ma nel tabellone maschile, successo per uno dei bergamaschi più promettenti. Si tratta di Andrea Fiorentini, che ha confermato le sue qualità imponendosi per 6-4 6-4 su Giovanni Zaiti, che lo precede in classifica (3.3 contro 3.4) ma che sul campo non è riuscito a trovare le contromisure. Sono stati 140, in totale, i ragazzi impegnati. Un inizio positivo e beneaugurante per il resto della stagione.

Risultati prima tappa Circuito orobico Mauro Sport

Under 10 femminile. Semifinali: Maffeis b. Benaglia 7-6 6-4, Paris b. Gherardi 6-0 6-0. Finale: Maffeis b. Paris 6-3 7-5. Under 10 maschile. Semifinali: Fermi b. Valenti 6-4 7-5, Galeati b. Moroni 6-1 6-4. Finale: Galeati b. Fermi 6-3 6-4. Under 12 femminile. Semifinali: Carrara b. Crippa 6-1 6-0, Finocchiaro b. Polito ritiro. Finale: Carrara b. Finocchiaro 6-3 6-3. Under 12 maschile. Semifinali: Rossoni b. Rota 6-2 6-3, F. Scotuzzi b. A. Spampatti 6-3 6-3. Finale: Rossoni b. Scotuzzi 6-3 6-4. Under 14 femminile. Semifinali: Boggian b. Masneri 4-6 7-6 6-0, Gotti b. Speranza 7-6 6-3. Finale: Gotti b. Boggian 6-4 6-2. Under 14 maschile. Semifinali: Redolfi b. Corrias 4-6 7-6 6-1, Malgaroli b. Datei 6-2 6-1. Finale: Malgaroli b. Redolfi 6-3 6-0. Under 16 femminile. Semifinali: Noce b. Del Sordo 7-5 7-6, Rossoni b. Carbone 6-3 6-0. Finale: Noce b. Rossoni 6-2 4-6 7-6. Under 16 maschile. Semifinali: Zaiti b. Imberti 6-1 6-0, Fiorentini b. Pozzi 6-2 6-2. Finale: Fiorentini b. Zaiti 6-4 6-4.

RO.MA. SPORT – DAL 2005 AL SERVIZIO DEI GIOVANI

Ro.Ma. Sport è un’Associazione sportiva dilettantistica nata nel 2005 da un’idea del maestro Roberto Manenti per la valorizzazione delle strutture sportive e per la conseguente promozione di tutti gli sport, dal tennis al calcio passando per altre discipline. Dal 2006, Ro.Ma. Sport gestisce il Centro comunale di Brusaporto, a cui di recente si sono aggiunti quelli di Costa di Mezzate e San Paolo d’Argon. Tutti rivolgono una particolare attenzione al tennis. Tra i soci, dal 2008, c’è Stefano Vitale, che ha subito voluto portare avanti progetti importanti quali quello della Future Talent, società che ha aiutato tanti giovani emergenti a farsi largo nel panorama internazionale, prima di essere inglobata da Ro.Ma. Sport nel 2015. Un’altra entrata recente nella società è quella di Simone Padoin, calciatore della Juventus e grande appassionato di tennis.

Tags: ,

Questo sito è full responsive ed è correttamente visualizzabile su ogni dispositivo. Computer, smartphone e tablet di ogni misura...