Saja-Boriva: semifinale bresciana al Camozzi Open. Che partenza della leggenda Kruszelnicki

Alberto Saja (destra) e Ivano Boriva, bresciani di Active Sport - Foto GAME

Brescia, 13 giugno 2019 – Nei sette anni di storia del Camozzi Open – Memorial Cav. Attilio Camozzi non era mai capitato che a partire con l’etichetta di favorito ci fosse un bresciano di Active Sport. Eppure quest’anno il ruolo di prima testa di serie nella categoria Quad (atleti con lesioni anche agli arti superiori) non sembra pesare affatto ad Alberto Saja, almeno a giudicare dal modo in cui il 45enne di Villanuova sul Clisi ha iniziato il suo torneo. Sui campi del Forza e Costanza di via Signorini l’atleta della Val Sabbia ha rifilato un doppio 6-0 allo svizzero Job Brennla, disputando un match perfetto che ne ha ribadito il grande stato di forma, già mostrato a maggio col titolo Itf a Padova e la finale a Civitavecchia. E pensare che Saja, che ha subìto l’amputazione degli arti inferiori a 16 anni a causa di un incidente in moto, al tennis ci è arrivato quasi per caso. “Non avevo mai praticato sport in carrozzina fino a due anni e mezzo fa – racconta -, poi informandomi per iniziare a praticare l’handbike ho scoperto Active Sport, e Ivano Boriva (direttore della scuola tennis di Active, ndr) mi ha spinto a cimentarmi nel tennis”. È stato amore a prima vista, tanto che l’idea handbike l’ha subito accantonata, a favore della racchetta. Nel 2018 le prime vittorie internazionali, poi il salto nel circuito Itf, che oggi lo vede al numero 51 del mondo, con l’obiettivo di raggiungere la Top 30. Gli farebbe comodo il titolo del Camozzi Open, dove nella semifinale di venerdì si troverà di fronte proprio Boriva (6-1 6-2 a Tonon), la prima persona con cui è sceso su un campo da tennis.

Tadeusz Kruszelnicki, polacco classe 1955, ha vinto due volte il Camozzi Open. All’esordio quest’anno non ha ceduto neanche un game – Foto GAME

Un intreccio pregno di significati. “Sarà un match difficile – continua -, perché Ivano (suo compagno nel tabellone di doppio al via venerdì, ndr) ha 25 anni d’esperienza e io l’ho battuto una sola volta. Mi auguro che la superficie possa darmi una mano: sarà un match da 50 e 50”. La certezza è che Active Sport porterà un giocatore in finale, e potrebbero diventare due se il laziale Antonio Raffaele, fresco di tesseramento con la società bresciana e oggi a segno sul n.2 del tabellone Edison Molina, riuscirà nell’altra semifinale a superare l’irlandese Coleman. Passando al singolare maschile Open, nel quale le prime quattro teste di serie sono state esentate dal 1° turno, sono partiti forte tutti i favoriti, capeggiati dal due volte campione Tadeusz Kruszelnicki (n.7), vittorioso su Marco Colombo. Hanno lasciato solo le briciole agli avversari anche le altre tre teste di serie: l’olandese Anker, lo spagnolo Garcia Vena e l’abruzzese Antonio Cippo, promosso per 6-1 6-1 nel derby con Rinaldini. Sempre un derby ha portato al secondo turno anche il bresciano Edgar Scalvini, passato sul sardo Cabras col punteggio di 6-3 2-6 6-2. Scattato anche il tabellone del singolare femminile: in attesa dell’esordio di Emmy Kaiser e della campionessa in carica Marianna Lauro, rispettivamente n.1 e n.2 del seeding, ha raggiunto i quarti di finale Silvia Morotti, vincitrice del titolo nel 2017. La bergamasca ha dominato per 6-1 6-1 Roberta Faccoli. Venerdì gli ottavi di finale del singolare maschile, i quarti del femminile e le semifinali (singolare e doppio) del Quad. Oltre ai quarti del doppio maschile e le semifinali del doppio femminile (sempre con ingresso gratuito).

I RISULTATI DI GIORNATA

Singolare maschile. Primo turno: Raztlaff (Usa) bye, Lopez Manzano (Ecu) b. Cancelli (Ita) 6-2 7-5, Sommerfeld (Ger) b. Grande (Ita) 6-1 6-2, Kruszelnicki (Pol) b. Colombo (Ita) 6-0 6-0, Denayer (Bel) bye, Carlucci (Ita) b. Keller (Sui) 4-6 6-3 6-3, Zedda (Ita) b. Bostrom (Swe) 7-5 6-3, Cippo (Ita) b. Rinaldini (Ita) 6-1 6-1, Garcia Vena (Esp) b. Curioni (Ita) 6-1 6-1, Scalvini (Ita) b. Cabras (Ita) 6-3 2-6 6-2, Tratter (Ita) bye, Anker (Ned) b. Zeni (Ita) 6-0 6-1, Pellegrina (Sui) b. Sottani (Ita) 6-0 6-0, Cianfoni (Ita) b. Pincella (Ita) 6-2 6-0, Legner (Aut) bye. Da concludere: Jauss (Sui) vs Mancuso (Ita).

Singolare femminile. Primo turno: Kaiser (Usa) bye, Grosswiler (Sui) b. Bertola (Ita) 6-4 6-4, Willerslev-Olsen (Dan) bye, Ricci (Ita) b. Lumini (Ita) 6-2 6-1, Schutte (Ned) b. Tolu (Ita) 6-2 6-0, Buehler (Sui) bye, Morotti (Ita) b. Faccoli (Ita) 6-1 6-1, Lauro (Ita) bye.

Singolare maschile Quad. Quarti di finale: Saja (Ita) b. Brennla (Sui) 6-0 6-0, Boriva (Ita) b. Tonon (Ita) 6-1 6-2, Coleman (Irl) b. Romo Martin (Esp) 6-4 1-6 6-4, Raffaele (Ita) b. Molina (Ecu) 6-2 6-4.

Tags: , , , , ,

Questo sito è full responsive ed è correttamente visualizzabile su ogni dispositivo. Computer, smartphone e tablet di ogni misura...