Posts Taggati ‘Asd Training Team’

Grande festa a Rozzano: 40 anni di storia



Rozzano, 26 settembre 2016 – Metti i 40 anni di attività del Tennis Rozzano da festeggiare, più un “C’era una volta – Memorial Luigi Pastori” taglia XXL e tanto entusiasmo, ed ecco servito l’ultimo week-end targato Asd Training Team. Con il classico torneo con abiti bianchi e racchette di legno a far da cornice a due giorni di festa, tennis e divertimento, con una valanga di adesioni e volti del passato, come ex giocatori o soci che sono voluti passare da Rozzano: chi per un saluto, chi per cimentarsi nel torneo “vintage”. Fra loro anche il mattatore del week-end Federico Mori, 43enne con trascorsi da B2, tornato dopo 5 anni (vinse nel 2011) e a segno sia in singolare che in doppio. Un dominio, il suo, dovuto a una tecnica che gli ha permesso di manovrare alla perfezione i telai di legno, per battere Jacopo Mora in una finale del singolare giocata a tutto braccio, e poi ripetersi nel doppio insieme a Doriano Bartolini, presidente del Tennis Rozzano.

foto-1

In finale i due l’hanno spuntata sullo stesso Jacopo Mora e su Luigi Colombo. Nel corso della giornata è intervenuto anche il sindaco di Rozzano Barbara Agogliati, che ha omaggiato il club con una targa dedicata ai 40 anni di professionalità, educazione per i giovani, socializzazione e volontariato. E poi ha premiato i vincitori dei tornei sociali delle varie categorie: Fiordiana Castelbarco, Viviana Valenti, Francesca Bellosi, Sara Marcionni, Federico Volonterio, Edoardo Lommano e Jacopo Mora. “Il sindaco ci ha augurato altri 40 anni così – spiega la responsabile Amanda Gesualdi – e non potremmo chiedere di meglio. In un percorso così lungo ovviamente ci sono stati anche momenti più duri, le difficoltà economiche e le diverse visioni rispetto alla presidenza Fit di Angelo Binaghi. Resta il fatto che festeggiare 40 anni è molto prezioso”.

foto-3

L’evento è giunto nel momento ideale per festeggiare anche i risultati di Sara Marcionni, grande protagonista per due volte nel giro di pochi giorni. Prima il suo primo titolo internazionale in doppio, nell’Itf da 10mila dollari di Santa Margherita di Pula (Sardegna), dove ha trionfato in coppia con Alessia Dario spuntandola per 7-6 6-2 nella finale contro le olandesi Nikki Luttikhuis e Claire Verwerda. Poi, sette giorni dopo, con la finale ai campionati italiani di seconda categoria, insieme a Jessica Bertoldo, persa contro il duo Sanesi/Arcidiacono. “Questi risultati – prosegue la Gesualdi – ci rendono felicissimi: un anno fa Sara non avrebbe mai immaginato di poter vincere un titolo internazionale. Ma è una doppista nata e lo sta dimostrando. A 18 anni, quando è arrivata da noi, era 3.5, ma con grande determinazione è riuscita a esprimere tutto il suo potenziale”. Un risultato che all’Asd Training Team è un punto cardine per chiunque. “Da quando mi occupo di tennis di un certo livello – chiude la coach milanese – mi pongo l’obiettivo di aiutare ogni giocatore a esprimersi al massimo delle sue possibilità. E, anche se il merito principale va agli atleti, devo dire che quasi sempre abbiamo centrato il traguardo, con giocatori di qualsiasi categoria. Il livello è un aspetto secondario, da parte nostra viene sempre prima la persona che sta dietro all’atleta”. Una filosofia che fa la differenza.

TRAINING TEAM, TENNIS E BENESSERE DAL 1998

L’ASD Training Team nasce nel 1998 con l’intento di promuovere il tennis, in particolar modo a livello agonistico. Nel 1999 disputa il Campionato Italiano a squadre femminile di serie A1, e oggi può vantare nell’albo d’oro importanti titoli in ogni categoria. La ‘mission’ è sport e cultura, per offrire all’atleta un percorso di evoluzione e realizzazione personale. È stato registrato un marchio che rappresenta una filosofia di insegnamento, “Tennis Olistico”, il tennis e le discipline bio naturali (coaching, alimentazione consapevole, kinesiologia, meditazione, floriterapia, reiki, ecc.) uniti con lo scopo di fornire agli associati un panorama di corsi che stimolino le risorse naturali e siano mirati al benessere. L’ASD Training Team ha stretto importanti collaborazioni, con Tennis Rozzano, Centro Sportivo della Polizia di Milano, Università Bocconi, Ospedale San Paolo di Milano e Centro Sportivo Parco Vione di Basiglio.

Leggi Tutto

Rozzano fa 40 anni e scatta la festa



Rozzano, 14 settembre 2016 – Una normale festa sarebbe stata troppo banale, così, per onorare i 40 dalla fondazione del Tennis Rozzano, che risale al 1976 (anno dello storico successo dell’Italia in Coppa Davis), il Training Team ha pensato in grande, con un week-end a tutto tennis. Si terrà sabato 24 e domenica 25 settembre, e ruoterà attorno all’edizione 2016 del “C’era una volta – Memorial Luigi Pastori”, l’evento di tennis vintage con abiti bianchi e racchette di legno, uno dei must della società rozzanese. L’evento, inizialmente previsto per il secondo fine settimana di settembre, è slittato all’ultimo, per accompagnare a dovere le celebrazioni per il quarantennale dalla fondazione. Oltre al torneo, diventato sempre più ambito e frequentato anno dopo anno, nel pomeriggio di domenica 25 settembre verranno celebrati tutti i campioni sociali della stagione 2016, divisi in varie categorie, e verranno coinvolti anche i vari atleti che negli anni hanno militato nelle fila del Tennis Rozzano, arrivato fino alla Serie A1 femminile. “L’intenzione – spiega la responsabile Amanda Gesualdi – è quella di ripercorrere e festeggiare la storia del club, riportando a Rozzano alcune delle giocatrici che l’hanno reso grande nei vari campionati disputati anni dopo anno. L’evento sarà aperto a tutti i nostri soci”. Invitato anche il sindaco del Comune di Rozzano, Barbara Agogliati.

Sara Marcionni

Sara Marcionni

Nel frattempo, con l’estate che va concludendosi e il via dell’anno accademico 2016/2017, sta per ripartire anche la scuola tennis, come al solito divisa fra i campi del Tennis Rozzano e quelli del Centro Sportivo della Polizia di Milano, oltre che la parte di attività relativa alle discipline bionaturali, con i vari seminari a carattere psicologico. “Inoltre – sottolinea la Gesualdi – abbiamo rinnovato la collaborazione con l’Università Bocconi, che ci permetterà di nuovo di essere la sede degli allenamenti e dei campionati delle formazioni universitarie, la cui selezione avverrà nella prima settimana di ottobre”. Sempre a ottobre, grazie alla collaborazione con la chef e terapista alimentare Ramona Saviola, ripartiranno i corsi di cucina naturale, organizzati nella sede di Basiglio, centro di tutte le attività legate alle discipline bionaturali. Infine una menzione per Sara Marcionni, l’atleta dell’Asd Training Team sempre più in evidenza a livello internazionale. Di recente la 26enne originaria di Sondrio ha raggiunto a Trieste la sua prima semifinale in doppio a livello Itf, salendo alla posizione n.955 della classifica di specialità, e ha raccolto anche i primi due punti in singolare. Dovesse conquistarne un terzo, sarebbe certa dell’ingresso nella classifica mondiale Wta. Attualmente la tennista cresciuta a Rozzano è impegnata in un Itf da 10 mila dollari in Sardegna, mentre la prossima settimana sarà al via dei campionati italiani di seconda categoria. “Tutto sta procedendo nel verso giusto – chiude la Gesualdi – e vale la pena ricordare che a 18 anni Sara era classificata 3.5. Il suo percorso è un esempio: con grande forza di volontà, prima o poi, i risultati arrivano”.

TRAINING TEAM, TENNIS E BENESSERE DAL 1998

L’ASD Training Team nasce nel 1998 con l’intento di promuovere il tennis, in particolar modo a livello agonistico. Nel 1999 disputa il Campionato Italiano a squadre femminile di serie A1, e oggi può vantare nell’albo d’oro importanti titoli in ogni categoria. La ‘mission’ è sport e cultura, per offrire all’atleta un percorso di evoluzione e realizzazione personale. È stato registrato un marchio che rappresenta una filosofia di insegnamento, “Tennis Olistico”, il tennis e le discipline bio naturali (coaching, alimentazione consapevole, kinesiologia, meditazione, floriterapia, reiki, ecc.) uniti con lo scopo di fornire agli associati un panorama di corsi che stimolino le risorse naturali e siano mirati al benessere. L’ASD Training Team ha stretto importanti collaborazioni, con Tennis Rozzano, Centro Sportivo della Polizia di Milano, Università Bocconi, Ospedale San Paolo di Milano e Centro Sportivo Parco Vione di Basiglio.

Leggi Tutto

Rozzano, Magagnoli-Colombo campioni di vintage



Rozzano, 14 luglio 2016 – Non potevano esserci giorni migliori per fare un tuffo nel passato. Nel week-end delle finali di Wimbledon, per eccellenza il torneo delle tradizioni, anche il Tennis Rozzano ha voluto riavvolgere il nastro fino al tennis degli abiti bianchi e delle racchette di legno, con l’11a edizione del torneo vintage “C’era una volta”. Una piacevole conferma con una bella novità, ovvero l’organizzazione di un torneo di solo doppio, per togliere alla manifestazione un po’ di sano agonismo e renderla più avvincente che mai. Un obiettivo centrato in pieno con una giornata di divertimento, spettacolo e ovviamente tantissimi match. Circa una cinquantina i giocatori coinvolti, per un tabellone a 32 coppie (con possibilità di rientrare in gara con un partner diverso per alcuni degli sconfitti all’esordio) variegate al 100%: alcune solo maschili, altre solo femminili, altre ancora miste, proprio come quella che alla fine ha conquistato il successo, composta da Arianna Magagnoli e Luigi “Gino” Colombo, capaci di mettere tutti in fila nella formula dei due tie-break su tre. Per tutti, ovviamente, una regola ben precisa: abiti rigorosamente bianchi e racchette “vintage”, a rendere l’evento ancor più interessante grazie alla gara nella gara a chi fosse riuscito a sfoggiare il capo o il telaio più prezioso, come il collezionista Elio Bergamaschi, uno dei sempre presenti, con i suoi pezzi d’epoca molto pregiati. “Il torneo è stato un vero successo – ha detto la responsabile Amanda Gesualdi -, con tanto pubblico e una partecipazione molto sentita anche da parte degli agonisti. È difficile coinvolgerli in manifestazioni amatoriali, invece ne sono accorsi tanti ed è stato bello vederli alle prese con un tennis completamente diverso e un po’ di inevitabile tensione. Anche l’idea di aprire solo al doppio si è rivelata azzeccata: abbiamo raddoppiato le persone in campo, per un effetto ottico molto piacevole”.

Tante le coppie di spessore in gara, fra le quali degli ex campioni del torneo, come Sara Marcionni e Amedeo Fabroni o Elena Rutigliano e Francesco Antonicelli, e tanti altri doppi di livello, come Capelli/Carugo, Burchielli/Bucciaglia, Mariuzzo/Povia e Longo/Serelini. Alla fine, come accennato, il titolo se lo sono presi gli ‘strateghi’ Magagnoli e Colombo, bravi più degli altri ad adattarsi a un tennis più tecnico e meno fisico, più ragionato e meno istintivo, in grado di cambiare gli equilibri. Lo testimonia la tripla eliminazione all’esordio di Jacopo Mora, il più forte in gara, battuto con tre compagni diversi. In finale Magagnoli/Colombo l’hanno spuntata su un’altra coppia mista, composta dalla giovane Margherita Colombo (figlia di Luigi, suo avversario) e da Giuseppe Carrieri. A Martina Fabroni il premio “fair play” assegnato dai giocatori, a Elena Rutigliano una menzione come giocatrice che ha espresso il tennis più adatto ai telai di legno. Successo anche per lo stage di fotografia vintage tenuto da Alessandro Tintori con l’aiuto di Amedeo Fabroni. E il 10 e l’11 settembre a Rozzano si replica col “Memorial Luigi Pastori”, l’evento padre di tutte le successive competizioni vintage.

TRAINING TEAM, TENNIS E BENESSERE DAL 1998

L’ASD Training Team nasce nel 1998 con l’intento di promuovere il tennis, in particolar modo a livello agonistico. Nel 1999 disputa il Campionato Italiano a squadre femminile di serie A1, e oggi può vantare nell’albo d’oro importanti titoli in ogni categoria. La ‘mission’ è sport e cultura, per offrire all’atleta un percorso di evoluzione e realizzazione personale. È stato registrato un marchio che rappresenta una filosofia di insegnamento, “Tennis Olistico”, il tennis e le discipline bio naturali (coaching, alimentazione consapevole, kinesiologia, meditazione, floriterapia, reiki, ecc.) uniti con lo scopo di fornire agli associati un panorama di corsi che stimolino le risorse naturali e siano mirati al benessere. L’ASD Training Team ha stretto importanti collaborazioni, con Tennis Rozzano, Centro Sportivo della Polizia di Milano, Università Bocconi, Ospedale San Paolo di Milano e Centro Sportivo Parco Vione di Basiglio.

Leggi Tutto

Training Team, campionati finiti ma Rozzano non si ferma



Rozzano, 7 luglio 2016 – La promozione in Serie B sfumata per un soffio fa ancora male, ma per l’Asd Training Team il bilancio dei campionati a squadre non può che essere positivo. Non è arrivata alcuna impresa, però tutte le squadre hanno risposto a dovere alle aspettative, a partire dal team maschile di Serie D1. “L’obiettivo era arrivare in fondo a giocarci il passaggio in C – ha detto il capitano Amanda Gesualdi – e non ce l’abbiamo fatta perché abbiamo chiuso il girone al terzo posto, ma non lo considero affatto un risultato scadente”. La motivazione è semplice: con una formula che prevede quattro singolari e due doppi per ogni incontro inter-sociale, è necessario scendere sempre in campo al completo, cosa che i rozzanesi non sono riusciti a fare quasi mai. “Sapevamo di poterci giocare il passaggio al tabellone regionale contro il Tc Milano Bonacossa o il Tc Treviglio, ma a rotazione sono mancati almeno una volta quasi tutti i nostri: Ghiringhelli, Selva, Colvara e Longo. Per questo aver chiuso appena dietro le due più forti è un buon risultato, perché abbiamo vinto tutti gli altri incontri”. Da sottolineare le belle prove di Jacopo Mora, peraltro appena promosso in seconda categoria (2.8) nelle classifiche federali di metà stagione: “Jacopo sta continuando a crescere e si è dimostrato maturo per i campionati a squadre, giocando bene sia in singolare che in doppio”. Ottimo anche il campionato della squadra di D3, che ha chiuso al secondo posto, e dei giovani di D4, capaci di vincere tre incontri su sei alla prima esperienza assoluta. “Siamo soddisfatti di entrambe le formazioni – sottolinea la Gesualdi – perché il team di D3 è stato parecchio rinnovato rispetto agli anni scorsi, con tanti innesti, mentre per i giovani di D4 è stata un’esperienza tutta nuova, che hanno saputo gestire a dovere”.

c'era una volta rozzano

Sempre in tema di campionati, si sono chiuse anche le prove del CUS di Milano, con entrambe le formazioni dell’Università Bocconi (maschile e femminile) classificate al terzo posto. Archiviati i campionati a squadre, l’Asd Training Team non si ferma, così come il via-vai sui campi di Rozzano. Che la scorsa domenica hanno ospitato la ventesima tappa del Trtt Slam, la decima riservata agli over 16, con il successo in singolare di Alessandro Burchielli, già vincitore di due tappe in precedenza, e nel doppio dello stesso Burchielli in coppia con Fabio Bulfone. Domenica prossima torna invece il “C’era una volta”, uno dei classici appuntamenti con abiti bianchi e racchette di legno, che tanto stanno prendendo piede nei vari club d’Italia. Il Tennis Rozzano è stato senza dubbio uno dei pionieri, e lo ripropone solamente con il tabellone di doppio, come tappa intermedia in vista del Memorial Pastori, evento clou del circuito, in programma il 10 e 11 settembre. “Abbiamo optato per il doppio per rendere l’evento meno competitivo, visto che con il passare del tempo lo è diventato sempre di più. L’obiettivo è che agonisti e dilettanti si miscelino il più possibile”. Previsto anche, come evento collaterale ma del tutto appropriato, uno stage di fotografia “vintage” condotto da Alessandro Tintori e Amedeo Fabroni.

TRAINING TEAM, TENNIS E BENESSERE DAL 1998

L’ASD Training Team nasce nel 1998 con l’intento di promuovere il tennis, in particolar modo a livello agonistico. Nel 1999 disputa il Campionato Italiano a squadre femminile di serie A1, e oggi può vantare nell’albo d’oro importanti titoli in ogni categoria. La ‘mission’ è sport e cultura, per offrire all’atleta un percorso di evoluzione e realizzazione personale. È stato registrato un marchio che rappresenta una filosofia di insegnamento, “Tennis Olistico”, il tennis e le discipline bio naturali (coaching, alimentazione consapevole, kinesiologia, meditazione, floriterapia, reiki, ecc.) uniti con lo scopo di fornire agli associati un panorama di corsi che stimolino le risorse naturali e siano mirati al benessere. L’ASD Training Team ha stretto importanti collaborazioni, con Tennis Rozzano, Centro Sportivo della Polizia di Milano, Università Bocconi, Ospedale San Paolo di Milano e Centro Sportivo Parco Vione di Basiglio.

Leggi Tutto

Play-off amaro a Roma: il Tennis Rozzano resta in Serie C



Rozzano, 29 giugno 2016 – La storia della squadra femminile del Tennis Rozzano è ricca di spareggi, per salire di categoria o mantenerla. Alcuni vinti, altri persi. Alcuni felici, altri ancora dolorosi, come quello del 2006 a Genova per salire in Serie A1, o di sei anni dopo a Cagliari per passare in A2. La lista degli scontri sfortunati si è allungata domenica scorsa a Roma, quando in palio c’era il passaggio dalla C alla B, un salto di categoria che le milanesi si sono viste strappare di mano dalle veterane del Club Nomentano e da un pizzico di mala sorte, entrata in gioco in due dei tre singolari. Le ragazze dell’Asd Training Team partivano favorite, in virtù di classifiche migliori, ma come spesso accade nelle gare a squadre i pronostici sono stati ribaltati da forma, emozioni e motivazioni, dando ragione a un team preparato e molto affiatato, già capace in passato di vincere i campionati europei nella categoria Ladies 40. La loro esperienza è emersa tutta in una domenica perfetta, aperta col successo di Martina Fagiolo su Yana Morar (che ha mancato tre set-point prima di arrendersi per 7-5 6-0), e svoltata a loro favore nel singolare fra Valeria Madaro e Arianna Magagnoli. Quest’ultima, portabandiera di Rozzano, ha vinto facilmente il primo set, poi ha perso il secondo ma si è ripresa nel terzo fino a volare sul 5-3. Ma a quel punto si è bloccata, contro un’avversaria brava a sbagliare pochissimo e rimandare in campo ogni palla. La milanese ha mancato un match-point in quel game, un altro nel successivo tie-break, che l’ha vista arrendersi per 9-7 e uscire dal campo sfinita, senza nemmeno le energie per giocare il doppio. Nel frattempo, Sara Marcionni aveva siglato il momentaneo pareggio passeggiando contro Katy Agnelli, ma il successivo doppio ha dato di nuovo ragione alle padrone di casa. Agnelli/Madaro l’hanno spuntata con un rapido 6-2 6-3 su Sara Marcionni e sulla giovane Margherita Colombo, conquistando una meritata promozione. “Non si vince mai sulla carta – spiega il capitano Amanda Gesualdi -, specialmente nei campionati a squadre dove il livello tende ad appiattirsi. Quindi onore alle vincitrici, che si sono dimostrate preparatissime e molto affiatate, con una Madaro veramente splendida. Purtroppo di una finale come questa si ricorda solo come è andata a finire, ma il bilancio del nostro campionato è molto positivo. Abbiamo giocato ottime partite e fatto fare esperienza a una giovane molto promettente come Margherita Colombo. Prendiamo atto della sconfitta e del mancato passaggio di categoria – chiude -, ma restiamo convinte che la nostra squadra possa meritare la Serie B, come spesso ha dimostrato”. Non resta che aspettare il 2017 per riprovarci.

serie c femm rozzano 2

SERIE C, PLAY-OFF PROMOZIONE

Club Nomentano b. Tennis Rozzano 3-1 (Fagiolo b. Morar 7-5 6-0, Marcionni b. Agnelli 6-2 6-0, Madaro b. Magagnoli 2-6 6-1 7-5, Agnelli/Madaro b. Colombo/Marcionni 6-2 6-3).

TRAINING TEAM, TENNIS E BENESSERE DAL 1998

L’ASD Training Team nasce nel 1998 con l’intento di promuovere il tennis, in particolar modo a livello agonistico. Nel 1999 disputa il Campionato Italiano a squadre femminile di serie A1, e oggi può vantare nell’albo d’oro importanti titoli in ogni categoria. La ‘mission’ è sport e cultura, per offrire all’atleta un percorso di evoluzione e realizzazione personale. È stato registrato un marchio che rappresenta una filosofia di insegnamento, “Tennis Olistico”, il tennis e le discipline bio naturali (coaching, alimentazione consapevole, kinesiologia, meditazione, floriterapia, reiki, ecc.) uniti con lo scopo di fornire agli associati un panorama di corsi che stimolino le risorse naturali e siano mirati al benessere. L’ASD Training Team ha stretto importanti collaborazioni, con Tennis Rozzano, Centro Sportivo della Polizia di Milano, Università Bocconi, Ospedale San Paolo di Milano e Centro Sportivo Parco Vione di Basiglio.

Leggi Tutto

Rozzano, la promozione in Serie B si avvicina



Rozzano, 31 maggio 2016 – Dieci ore di fatica, sudore, crampi, gioie e delusioni, quattro match più il doppio di spareggio, ma alla fine il grande sorriso è arrivato. Il Tennis Rozzano Training Team espugna i campi veloci di Agrate e supera il tabellone regionale di Serie C, continuando a coltivare il sogno promozione. Un obiettivo diventato concreto dopo aver chiuso il girone 1 a punteggio pieno, e avvicinato ulteriormente domenica, con un 3-2 tanto sofferto quanto dolce, ad aprire le porte del tabellone nazionale. “Ci aspettavamo una prova difficile – spiega il capitano Amanda Gesualdi -, ma non fino a questo punto. È stato faticosissimo anche stare in panchina”. Alla fine ne è uscito un duello che ricorda parecchio quello del 2012 a Cagliari, che valeva la Serie A2: ma se quattro anni fa le rozzanesi persero con tanta amarezza, stavolta sono state ripagate alla grande. Dopo l’ottima vittoria di Arianna Magagnoli, capace di rimontare da 5-4 40-0 nel primo set contro Elisa Fumagalli, cambiando gioco con intelligenza fino a spuntarla per 7-5 6-1, e le sconfitte di Yana Morar (battuta da Arianna Di Gennaro con lo stesso punteggio) e Sara Marcionni, bravissima a combattere punto su punto ma non a sufficienza per spuntarla su Karin Conti (5-7 6-3 6-2), a consegnare il successo alle ospiti sono stati i doppi. Il primo per siglare il 2-2, con una splendida prova della coppia d’oro Magagnoli/Marcionni che ha lasciato le briciole a Conti/Fumagalli, il secondo per risolvere la parità. Protagoniste di nuovo Magagnoli e Marcionni, contro Fumagalli e Golimbioschi, rumena con un passato fra le prime 300 della classifica Wta. La sua esperienza si è vista eccome, ma non è bastata nemmeno quella. Le due rozzanesi hanno vinto un primo set quasi perso, poi sono calate nel secondo parziale con la Magagnoli in preda ai crampi. Ma proprio quando sembrava finita ecco il miracolo: reazione emotiva e splendido 6-1 a chiudere i conti, per il boato dei tifosi che hanno resistito in tribuna dalle 9 alle 19. Insomma, un successo da ricordare, seppur con una piccola riflessione. “Se delle campionesse – ha detto la Gesualdi – hanno due giorni per giocare cinque match di Fed Cup, perché delle agoniste devono farsi dieci ore filate? Forse bisognerebbe ripensare i regolamenti: professionismo e agonismo sono due cose diverse”. Resta comunque una giornata trionfale, che vale l’accesso ai play-off nazionali. Domenica 19 il primo turno del tabellone, la successiva il secondo. Altre due vittorie e sarà Serie B.

Sempre in tema di campionati a squadre, ottimo avvio per la formazione maschile di D3, a segno nella trasferta a Novate Milanese, mentre sono arrivate due sconfitte di misura per il team di D1, battuto dal Tc Milano Bonacossa e da Treviglio. “Ma erano i due match più difficili – spiega la Gesualdi -, ora avremo tutti incontri alla portata”. Rimandata per pioggia, invece, la prima giornata della D4 maschile. Periodo di gare anche per le squadre dell’Università Bocconi di Milano: sia la formazione maschile sia quella femminile sono in semifinale nei campionati universitari fra gli atenei del Milanese. Il 6 e 7 giugno la semifinale femminile, l’8 e il 9 quella maschile. Entrambe contro l’Università Cattolica.

TRAINING TEAM, TENNIS E BENESSERE DAL 1998

L’ASD Training Team nasce nel 1998 con l’intento di promuovere il tennis, in particolar modo a livello agonistico. Nel 1999 disputa il Campionato Italiano a squadre femminile di serie A1, e oggi può vantare nell’albo d’oro importanti titoli in ogni categoria. La ‘mission’ è sport e cultura, per offrire all’atleta un percorso di evoluzione e realizzazione personale. È stato registrato un marchio che rappresenta una filosofia di insegnamento, “Tennis Olistico”, il tennis e le discipline bio naturali (coaching, alimentazione consapevole, kinesiologia, meditazione, floriterapia, reiki, ecc.) uniti con lo scopo di fornire agli associati un panorama di corsi che stimolino le risorse naturali e siano mirati al benessere. L’ASD Training Team ha stretto importanti collaborazioni, con Tennis Rozzano, Centro Sportivo della Polizia di Milano, Università Bocconi, Ospedale San Paolo di Milano e Centro Sportivo Parco Vione di Basiglio.

Leggi Tutto

Tennis Olistico, l’estate bio-naturale per sentirsi pro



Rozzano, 5 maggio 2016 – Con l’anno scolastico lanciato verso il rush-finale, si avvicina il periodo delle vacanze estive, che solitamente per un circolo di tennis coincide con lo stop della scuola tennis. Tuttavia, sono sempre di più le realtà a organizzare anche delle attività estive per permettere ai giovani di non abbandonare la racchetta nemmeno nel corso dell’estate, fra i quali l’Accademia Tennis Olistico, pronta a lanciare di nuovo un progetto esclusivo. La differenza con la gran parte degli altri camp sta nella grande attenzione che viene data all’aspetto olistico, punto cardine dell’attività dello staff che lavora sui campi di Rozzano. “Oltre a tutte le classiche attività multi sportive che si possono trovare ovunque – spiega la responsabile Amanda Gesualdi – noi offriremo a ragazzi di tutte le età e livelli la possibilità di iniziare a conoscere le discipline bio-naturali, fondamentali nel nostro metodo d’insegnamento”. I camp dell’Accademia Tennis Olistico saranno di due tipi. Quello di più alto livello ha l’obiettivo di far vivere delle vere settimane da ‘pro’ a tutti coloro che durante l’anno non possono allenarsi a tempo pieno. “Proponiamo una sorta di finestra sul professionismo, per atleti classificati da 4.2 in avanti. Una buona chance per chi è curioso di capire che cosa vuole dire fare del tennis il proprio mestiere”. E così il programma prevede 4 ore di tennis, 1 ora e mezza di preparazione atletica e la restante ora e mezza di approfondimento delle discipline bio-naturali. Inoltre è compreso il nuoto, non solo in ottica ludica ma anche come strumento di miglioramento, con degli esercizi in acqua con lo scopo di potenziare il proprio corpo. “Ed è previsto anche l’accompagnamento per coloro che nel periodo del camp fossero impegnati nei tornei agonistici”, sottolinea Amanda Gesualdi.

foto 2

Non solo: sarà possibile partecipare al camp per agonisti scegliendo solamente alcuni giorni specifici. “I carichi di lavoro sono abbastanza duri da sostenere, fisicamente e mentalmente. Quindi, per qualcuno può diventare utile fare meno giornate”. E poi c’è una via più soft, più classica, aperta ai non agonisti dai 6-7 anni fino ai 16. Dalle 9 del mattino alle 17.30 (pausa pranzo compresa) verrà svolta ogni tipo di attività, a partire dal tennis, con quattro ore in campo più una di preparazione atletica, fino a calcetto, basket, ping-pong e nuoto, con un paio di mattinate presso la Piscina Targetti e sotto la supervisione di Luana Negrini, preparatrice atletica del Trtt ed ex nuotatrice professionista. “In più – prosegue la Gesualdi – oltre a un’introduzione a coaching, kinesiologia e meditazione, terremo delle lezioni di tennis in inglese, per aiutare i ragazzi a impararlo divertendosi”. Quattro i turni dei camp, della durata di 10 giorni: 13-24 giugno, 27giugno-8 luglio, 11-22 luglio, 29 agosto-9 settembre. Ciò che resta invariato è l’obiettivo: la qualità del lavoro. “Il nostro – chiude la Gesualdi – è un ambiente piccolo. Quindi non puntiamo a grandi numeri, quanto piuttosto a offrire ai nostri ragazzi un percorso di qualità”. Che li aiuti a crescere come giocatori e come persone.

TRAINING TEAM, TENNIS E BENESSERE DAL 1998

L’ASD Training Team nasce nel 1998 con l’intento di promuovere il tennis, in particolar modo a livello agonistico. Nel 1999 disputa il Campionato Italiano a squadre femminile di serie A1, e oggi può vantare nell’albo d’oro importanti titoli in ogni categoria. La ‘mission’ è sport e cultura, per offrire all’atleta un percorso di evoluzione e realizzazione personale. È stato registrato un marchio che rappresenta una filosofia di insegnamento, “Tennis Olistico”, il tennis e le discipline bio naturali (coaching, alimentazione consapevole, kinesiologia, meditazione, floriterapia, reiki, ecc.) uniti con lo scopo di fornire agli associati un panorama di corsi che stimolino le risorse naturali e siano mirati al benessere. L’ASD Training Team ha stretto importanti collaborazioni, con Tennis Rozzano, Centro Sportivo della Polizia di Milano, Università Bocconi, Ospedale San Paolo di Milano e Centro Sportivo Parco Vione di Basiglio.

Leggi Tutto

Rozzano, tra esordio in C e… Foro Italico



Rozzano, 15 aprile 2016 – Giocare un torneo sui campi del Foro Italico di Roma è il sogno di ogni italiano che abbia preso in mano almeno una volta la racchetta. Fra loro c’è Sara Marcionni, la ventiseienne dell’Asd Training Team che sta provando in tutti i modi a guadagnarsi un posto per le pre-qualificazioni degli Internazionali d’Italia, attraverso gli Open BNL che offrono ai vincitori un posto al sole. L’atleta di Sondrio, di base a Rozzano già dai 18 anni, l’ha sfiorato in doppio in coppia con Chiara Quattrone, perdendo in finale al torneo dell’Eurosporting Club di Treviso, dove la qualificazione – a differenza di altre due tappe che promuovevano anche le finaliste – era in palio solo per le vincitrici. Ma non si è persa d’animo e ci sta provando assiduamente anche in singolare: questa settimana gioca a Pescara, la prossima sarà in gara a Brescia, per sparare le ultime cartucce in vista del sogno Internazionali. Sempre in tema di Open BNL, da segnalare il gran torneo di Jacopo Mora sui campi del Quanta Club (Milano), dove si è messo in luce prima qualificandosi per il tabellone finale, e poi arrivando in fondo a quello di terza categoria. È mancato il titolo nella sezione intermedia, ceduta per 6-4 6-3 a Davide Pozzi, ma le cinque vittorie sparse nei due tabelloni confermano i progressi del 17enne milanese, che dovrebbero portarlo presto fra i ‘seconda’. “Jacopo è un esempio per tutti i nostri ragazzi – spiega la coach Amanda Gesualdi – perché è cresciuto proprio nella nostra scuola tennis, e con umiltà e tenacia sta raggiungendo traguardi importanti”. Anche lui sarà al via anche a Brescia.

Jacopo Mora

Jacopo Mora

Nel frattempo, il Tennis Rozzano si prepara per il via del campionato di Serie C, riconquistato con la promozione dello scorso anno. La formazione, composta da Sara Marcionni, Arianna Magagnoli, Yana Morar, Margherita Colombo, Ludovica Chiesa, Nicole Mingazzini, Giulia Cecchi e Amanda Gesualdi ha riposato alla prima giornata, e farà il suo esordio domenica 17, sui campi di Samarate (Varese). “Come già detto – prosegue la Gesualdi – il nostro obiettivo è tornare in Serie B, ora che abbiamo risolto il problema legato alle giocatrici del vivaio. Nel tennis non è sempre tutto scontato, ma sulla carta non dovremmo avere difficoltà a superare il girone, per poi giocarcela ai play-off”. In tema di campionati a squadre, è iniziata anche la ‘Coppa Davis’ fra le università del Milanese, con una splendida doppietta del Team Bocconi, seguito dallo staff della Training Team. I ragazzi hanno vinto sia la prima giornata contro la Statale sia la seconda contro i campioni in carica del Politecnico, mai sconfitti in precedenza, salendo al comando della classifica, in una competizione regolarmente valida per le classifiche federali. E proprio in Bocconi si è concluso con successo il corso di mental coaching tenuto da Amanda Gesualdi e Alberto Biffi, indirizzato agli allenatori di tutte le sezioni sportive dell’ateneo. “È andata alla grande – chiude la Gesualdi – e credo che il progetto proseguirà sicuramente. Presto ci incontreremo per decidere come proporlo, e in che veste, nel prossimo anno sportivo”. Da valutare se estenderlo a tutti gli atleti o, addirittura, a tutti gli studenti.

TRAINING TEAM, TENNIS E BENESSERE DAL 1998

L’ASD Training Team nasce nel 1998 con l’intento di promuovere il tennis, in particolar modo a livello agonistico. Nel 1999 disputa il Campionato Italiano a squadre femminile di serie A1, e oggi può vantare nell’albo d’oro importanti titoli in ogni categoria. La ‘mission’ è sport e cultura, per offrire all’atleta un percorso di evoluzione e realizzazione personale. È stato registrato un marchio che rappresenta una filosofia di insegnamento, “Tennis Olistico”, il tennis e le discipline bio naturali (coaching, alimentazione consapevole, kinesiologia, meditazione, floriterapia, reiki, ecc.) uniti con lo scopo di fornire agli associati un panorama di corsi che stimolino le risorse naturali e siano mirati al benessere. L’ASD Training Team ha stretto importanti collaborazioni, con Tennis Rozzano, Centro Sportivo della Polizia di Milano, Università Bocconi, Ospedale San Paolo di Milano e Centro Sportivo Parco Vione di Basiglio.

Leggi Tutto

Questo sito è full responsive ed è correttamente visualizzabile su ogni dispositivo. Computer, smartphone e tablet di ogni misura...