Posts Taggati ‘Asd Training Team’

Il Trtt Slam torna indietro nel tempo



Rozzano, 4 giugno 2015 – Al Tennis Rozzano Training Team non c’è tempo per festeggiare. Anzi, le giornate festive diventano spesso e volentieri l’occasione per eventi particolari. Così è stato nel giorno della Festa della Repubblica, quando i due campi del club milanese hanno ospitato una tappa speciale del TRTT Slam, il circuito di tornei della durata di un giorno, con formula ridotta a due tie-break su tre, e quattro categorie di gara. Martedì hanno giocato gli over 16, con una particolarità: in preparazione al Memorial Luigi Pastori del mese prossimo, i partecipanti si sono sfidati con abiti bianchi, racchette di legno e palle depressurizzate simili a quelle di un tempo, peculiarità di un circuito di quattro tappe che va in scena a Rozzano nel corso dell’anno, una volta per ogni stagione. Saltato l’appuntamento primaverile, lo staff diretto dalla coach Amanda Gesualdi ha deciso di recuperarlo in formato TRTT Slam, con uomini e donne nello stesso tabellone, e punti doppi per la classifica che qualificherà i migliori otto al Master di fine anno, dando ancor più pepe a una manifestazione molto sentita. E nonostante i telai di una volta, a farla da padroni sono stati comunque i più giovani, tutti dietro al campione Gabriele Mariuzzo, al secondo successo dell’anno in singolare. “Gabriele è un ragazzo in crescita – ha spiegato la Gesualdi – e lo sta dimostrando torneo dopo torneo”. Addirittura, non avrebbe dovuto giocare in quanto non ha ancora compiuto sedici anni, ma qualche posto libero in tabellone ha offerto una chance anche ai più giovani, e lui l’ha sfruttata nel migliore dei modi. “Ha vinto un’ottima finale contro Alberto Colvara, mentre al terzo posto si è classificato un altro dei nostri giovani nella scuola, Lorenzo Santoro”. Quest’ultimo ha vinto il tabellone intermedio, quello che accoglie tutti gli sconfitti al primo turno del tabellone principale, meritando il terzo gradino del podio.

La dodicesima tappa stagionale per over 16 prevedeva anche il doppio, altro terreno di conquista di Mariuzzo, in coppia con il quindicenne Fabio Giardomentrone, altro giovane interessante, premiato anche nel corso dell’anno col premio di ‘atleta completo’ della scuola tennis. “Da segnalare inoltre l’over 65 Carlo Pastori e l’over 70 Benito Silvestri, presidente onorario del Tennis Rozzano”. Una chiara dimostrazione di come la competizione per over 16 sappia coinvolgere ogni categoria di giocatori, dai sedicenni ai veterani, a patto che le classifiche Fit non superino il valore di 4.3 per gli uomini e 4.1 per le donne. Il motto dice ‘allenarsi all’emozione del torneo’, un concetto sul quale alla Training Team credono particolarmente. “Il circuito TRTT Slam è ormai nel nostro DNA, e ogni anno facciamo il possibile per ripeterci. Come al solito, l’obiettivo è quello di organizzare una cinquantina di tappe. A metà anno siamo a quota 26: in perfetta media”.

TRAINING TEAM, TENNIS E BENESSERE DAL 1998

L’ASD Training Team nasce nel 1998 con l’intento di promuovere il tennis, in particolar modo a livello agonistico. Nel 1999 disputa il Campionato Italiano a squadre femminile di serie A1, e oggi può vantare nell’albo d’oro importanti titoli in ogni categoria. La ‘mission’ è sport e cultura, per offrire all’atleta un percorso di evoluzione e realizzazione personale. È stato registrato un marchio che rappresenta una filosofia di insegnamento, “Tennis Olistico”, il tennis e le discipline bio naturali (coaching, alimentazione consapevole, kinesiologia, meditazione, floriterapia, reiki, ecc.) uniti con lo scopo di fornire agli associati un panorama di corsi che stimolino le risorse naturali e siano mirati al benessere. L’ASD Training Team ha stretto importanti collaborazioni, con Tennis Rozzano, Centro Sportivo della Polizia di Milano, Università Bocconi, Ospedale San Paolo di Milano e Centro Sportivo Parco Vione di Basiglio.

Leggi Tutto

Training Team in crescita, nuova struttura al Parco Vione



Rozzano, 6 maggio 2015 – Prima il Tennis Rozzano, poi il Centro Sportivo della Polizia di Milano, quindi il Parco Vione di Basiglio. L’Asd Training Team continua ad allargare i suoi orizzonti, e si è fatta trovare pronta alla chiamata di uno dei parchi più conosciuti della zona, rivitalizzato negli ultimi mesi, con grande attenzione al settore tennis. Così, lo staff diretto da Amanda Gesualdi inizierà a lavorare anche sui due campi del centro di Basiglio, offrendo nuove possibilità a tutti i giovani della zona. “Per un periodo il parco è stato chiuso – spiega Amanda Gesualdi – poi il presidente della Basiglio Calcio ha deciso di investire per una riqualificazione generale che rilanci la struttura, puntando su di noi per la parte tennis”. Un settore che trova casa in due campi, uno in cemento e l’altro in erba sintetica, ma soprattutto in un contesto di livello e dalle ambizioni tutte nuove, compresa quella di riqualificare altri due campi in disuso. “Per noi è una grande possibilità, sia perché aggiungiamo al nostro pacchetto dei campi in superfici veloci, ideali per gli allenamenti dei nostri agonisti, sia perché la zona ha un bacino d’utenza importante, che proveremo a sfruttare il più possibile. Nei pressi del parco c’è la scuola americana di Opera, che si è sempre appoggiata alla struttura. Per questo speriamo di raccogliere tante adesioni, poi a settembre partiremo con il progetto scuola tennis, fiduciosi di registrare ottimi numeri”. Quasi una certezza: nella zona, Training Team è ormai sinonimo di qualità.

In attesa che parta il progetto vero e proprio, lo staff dell’associazione milanese non è rimasto a guardare, e sta già organizzando alcune manifestazioni, ancor prima dell’inaugurazione ufficiale, prevista domenica 24 maggio con tornei di tennis, calcio e basket. Ma il primo evento c’è già stato, venerdì primo maggio. “Ci piaceva l’idea di metterci in moto da subito, così abbiamo organizzato un torneo di tennis e calcetto, con quattro squadre composte dai nostri soci, fra i quali alcuni dei migliori agonisti”. Le formazioni si sono sfidate nei due sport, con un girone all’italiana nel calcio a cinque e alcuni doppi di tennis, occupando un’intera giornata all’insegna del divertimento. Lo spirito di squadra del calcio si è trasferito anche negli incontri con racchetta e palline, creando un’atmosfera curiosa e tanta partecipazione emotiva. Un aspetto molto positivo soprattutto per i più giovani, agevolati a integrarsi nel gruppo. “È stata una giornata da 10, divertente ma anche formativa. Da sempre infatti, Tennis Olistico promuove la preparazione atletica attraverso altri giochi, dove oltre ad allenarsi, l’atleta mette in moto la strategia”. Per la cronaca, il successo finale è andato alla squadra C, composta da Amanda Gesualdi, Simone Veronese, Sara Marcionni, Ambra Stefanoni, Maurizio Sedrani, Fiordiana Castelbarco e dal giovane Lorenzo Santoro. A quest’ultimo il premio di ‘Player del giorno’, come miglior atleta della manifestazione.

TRAINING TEAM, TENNIS E BENESSERE DAL 1998

L’ASD Training Team nasce nel 1998 con l’intento di promuovere il tennis, in particolar modo a livello agonistico. Nel 1999 disputa il Campionato Italiano a squadre femminile di serie A1, e oggi può vantare nell’albo d’oro importanti titoli in ogni categoria. La ‘mission’ è sport e cultura, per offrire all’atleta un percorso di evoluzione e realizzazione personale. È stato registrato un marchio che rappresenta una filosofia di insegnamento, “Tennis Olistico”, il tennis e le discipline bio naturali (coaching, alimentazione consapevole, kinesiologia, meditazione, floriterapia, reiki, ecc.) uniti con lo scopo di fornire agli associati un panorama di corsi che stimolino le risorse naturali e siano mirati al benessere. L’ASD Training Team ha stretto importanti collaborazioni, con Tennis Rozzano, Centro Sportivo della Polizia di Milano, Università Bocconi, Ospedale San Paolo di Milano e Centro Sportivo Parco Vione di Basiglio.

Leggi Tutto

Il Tennis Rozzano fa sul serio con il team femminile



Rozzano, 21 aprile 2015 – Nel 1999 la Serie A1, poi tanti anni fra A2 e B, prima della pausa del 2014. Ma da quest’anno il Tennis Rozzano Training Team rispolvera la sua squadra femminile, con ambizioni immutate e tanta voglia di ripartire verso i traguardi già esplorati nelle scorse stagioni. “Dopo un anno di transizione – spiega Amanda Gesualdi, responsabile di Training Team – abbiamo deciso di rimetterci in gioco”. E allora eccola lì, la squadra targata Trtt, che torna in pista ripartendo dalla Serie D1, ma con l’immediato obiettivo promozione. “Ci sarebbe piaciuto riprendere dalla Serie C, ma non è permesso. Comunque non fa differenza, il progetto torna vivo da una categoria inferiore, ma con una squadra come la nostra non dovremmo incontrare troppe difficoltà”. Il condizionale nel tennis è sempre d’obbligo, ma vien difficile pensare a un risultato diverso per un gruppo che conta su tre ottime giocatrici di seconda categoria come Arianna Magagnoli (2.5), Sara Marcionni (2.5) e Yana Morar (2.6), più la 3.2 Nicole Mingazzini e la stessa Gesualdi, che vanta trascorsi a livello internazionale. “In più, abbiamo tante ragazze che stanno crescendo bene, e in futuro potrebbero entrare e far parte della cosiddetta ‘prima squadra’. Ora pensiamo a prenderci la C, poi nei prossimi anni vedremo. L’obiettivo è quello di tornare in alto. Successe qualcosa di simile nel 2000. Dopo l’A1, la riforma dei campionati ci obbligò a ripartire dalla C, ma con una rapida scalata tornammo nelle categorie a noi più consone”.

Oltre alla formazione di Serie D1, nei campionati estivi il club milanese conta su altre cinque squadre, una femminile e quattro maschili. Le ragazze saranno in gara in D2, con un team giovane composto da Colombo, Chiesa, Genovese, Cecchi, Martinelli e Perondi, al via per fare esperienza, ma comunque con qualche speranza di promozione. Fra gli uomini, invece, si spazia dall’under 18 all’over 55, passando per D2 e D3, con quattro squadre piuttosto competitive. A partire dai giovani Mora, Lommano, Arturo Colvara e Tommaso Colvara, sino ad arrivare ai veterani Bergamaschi, Passaro, Nebulone, Rossi, Bertolesi e Vitale. “Abbiamo l’ambizione di far bene sia con dei ragazzi in crescita, sia con degli over 55 molto competitivi. Tanto dipenderà dalle avversarie, sono due campionati dagli equilibri particolari: si possono trovare avversarie molto forti o squadre assolutamente alla portata”. Ambizioni ben chiare, invece, per i team di D2 e D3, costruiti per agguantare la promozione. Il primo conterà anche sull’ex ‘pro’ Davide Selva, in squadra insieme a Longo, Arturo Colvara, Mora, Veronese e Spada, il secondo su Tommaso Colvara. Lommano, Caselli, Potenzano e Natoli. “In entrambi i campionati sappiamo a cosa andiamo incontro – chiude la Gesualdi – e con queste formazioni possiamo puntare alla promozione”. Già scattati, nel frattempo, i campionati delle università milanesi, denominati Davis Cup e Fed Cup. Ottima la partenza delle squadre maschile e femminile dell’Università Bocconi, i cui incontri casalinghi (oltre agli allenamenti dei giocatori) si disputano proprio sui campi del Tennis Rozzano.

TRAINING TEAM, TENNIS E BENESSERE DAL 1998

L’ASD Training Team nasce nel 1998 con l’intento di promuovere il tennis, in particolar modo a livello agonistico. Nel 1999 disputa il Campionato Italiano a squadre femminile di serie A1, e oggi può vantare nell’albo d’oro importanti titoli in ogni categoria. La ‘mission’ è sport e cultura, per offrire all’atleta un percorso di evoluzione e realizzazione personale. È stato registrato un marchio che rappresenta una filosofia di insegnamento, “Tennis Olistico”, il tennis e le discipline bio naturali (coaching, alimentazione consapevole, kinesiologia, meditazione, floriterapia, reiki, ecc.) uniti con lo scopo di fornire agli associati un panorama di corsi che stimolino le risorse naturali e siano mirati al benessere. L’ASD Training Team ha stretto importanti collaborazioni, con Tennis Rozzano, Centro Sportivo della Polizia di Milano, Università Bocconi, Ospedale San Paolo di Milano e Centro Sportivo Parco Vione di Basiglio.

Leggi Tutto

Tennis Olistico fa scuola al convegno Uisp



Rozzano, 2 aprile 2015 – Tennis Olistico compie un nuovo passo avanti. Dopo tanti anni di attività, la filosofia d’insegnamento studiata e portata avanti da Amanda Gesualdi si sta ritagliando un ruolo sempre più importante, come attestato dall’invito ricevuto dalla maestra milanese per il recente 12° Convegno Nazionale Lega Tennis Uisp. Novanta minuti sul palco di Cesenatico, in mezzo a tanti ospiti importanti fra i quali il tennista professionista Flavio Cipolla e il coach di fama internazionale Patricio Remondegui, ma soprattutto davanti a circa 300 maestri di tennis Uisp (Unione Italiana Sport per tutti), lega nazionale che conta oltre un milione di soci. “Per noi – spiega Amanda Gesualdi – è stato un grande onore, il primo intervento ufficiale a un meeting esclusivamente sul tennis, segno che l’impegno profuso negli anni sta dando i frutti sperati. In più, fa sempre piacere portare un po’ di ‘quote rosa’ ai convegni sul tennis: nel 90 per cento dei casi i relatori sono uomini”. La curiosità generata fra i presenti, oltre ai tanti complimenti ricevuti, è la miglior conferma della bontà del prodotto. “Siamo felici che l’invito sia arrivato da Uisp, con la quale da sempre siamo in grande sintonia. Si occupa della promozione del tennis a livello amatoriale, fondandosi su valori come divertimento, condivisione e amicizia, e all’interno del nostro club trova un ruolo parallelo all’agonismo”. Tanti i temi trattati dalla Gesualdi, come tanti sono gli aspetti che rientrano nella metodologia d’insegnamento di Tennis Olistico, che interagisce con l’atleta tenendo in considerazione i tre principi cardine del famoso ‘Triangolo della salute’: livello strutturale (fisico), livello mentale e livello biochimico (alimentazione).

“In più, diamo molta importanza anche all’aspetto spirituale, che non significa spiritico come in molti credono – scherza la Gesualdi – ma riguarda la parte dedicata alle discipline di Reiki e meditazione”. Il convegno ha rappresentato anche la vetrina ideale per l’attività di Training Team, che ormai da tempo si distingue come una delle realtà più attive dell’intera Lombardia. “Abbiamo offerto una visione d’insieme sul nostro lavoro, che comprende anche il volontariato con disabili fisici e psichici, e il percorso introspettivo che gli insegnanti sono chiamati a compiere. La targa di istruttore o maestro è solo un punto di partenza, poi ogni insegnante deve continuare a lavorare quotidianamente dentro di sé”. Immancabile un accenno al doping, tema sempre caldo nel mondo dello sport, alla preparazione fisica suggerita agli atleti, e infine a videoanalisi e fotoanalisi, che permettono ai giocatori di vedersi e autocorreggersi. E in campo? “Poche palle dal cesto e tanto allenamento delle situazioni, con sfide e obiettivi diversi. Lo scopo è quello di migliorare fluidità e coordinazione stimolando l’emisfero destro della mente umana, che non a caso è definito olistico”.

TRAINING TEAM, TENNIS E BENESSERE DAL 1998

L’ASD Training Team nasce nel 1998 con l’intento di promuovere il tennis, in particolar modo a livello agonistico. Nel 1999 disputa il Campionato Italiano a squadre femminile di serie A1, e oggi può vantare nell’albo d’oro importanti titoli in ogni categoria. La ‘mission’ è sport e cultura, per offrire all’atleta un percorso di evoluzione e realizzazione personale. È stato registrato un marchio che rappresenta una filosofia di insegnamento, “Tennis Olistico”, il tennis e le discipline bio naturali (coaching, alimentazione consapevole, kinesiologia, meditazione, floriterapia, reiki, ecc.) uniti con lo scopo di fornire agli associati un panorama di corsi che stimolino le risorse naturali e siano mirati al benessere. L’ASD Training Team ha stretto quattro importanti collaborazioni, con Tennis Rozzano, Centro Sportivo della Polizia di Milano, Università Bocconi e Ospedale San Paolo di Milano.

Leggi Tutto

Rozzano, nuovo titolo per Alice Moroni



Rozzano, 11 marzo 2015 – Di nuovo Alice Moroni. Dopo la vittoria di ottobre nell’ultimo rodeo Open del 2014, la ventiquattrenne bergamasca ha fatto il bis lo scorso fine settimana, mettendo nuovamente tutte in fila sui campi del Tennis Rozzano. Partita come quarta testa di serie, l’ex n.377 del ranking mondiale ha dominato sin dal primo turno, imponendosi in un tabellone di altissimo livello. Ad agevolarla il ritiro in semifinale della prima favorita della vigilia Annalisa Bona – bloccata da un fastidio al bicipite femorale dopo le battaglie dei turni precedenti contro le due giovanissime Viviani e D’Auria – e il forfait in finale di Giulia Sussarello (tesserata nel 2012 proprio per Rozzano), rimasta a corto di energie nel momento clou. Perso il primo set per 4-0, la comasca ha vinto il gioco d’apertura del secondo set, prima di alzare definitivamente bandiera bianca, provata dagli altri impegni della giornata. Fra questi il miglior match del torneo, che l’ha vista battagliare a lungo contro la padrona di casa Sara Marcionni, nuovamente capace di farsi notare per un tennis particolarmente brillante. “Sara ha tenuto un ritmo altissimo – ha spiegato Amanda Gesualdi, responsabile del Training Team – arrivando a un passo dal vincere il primo set. Le è mancato qualcosa sul 3-1 40-30, ma può comunque essere soddisfatta”. Subito fuori l’altra rozzanese Arianna Magagnoli, che nonostante le fatiche dell’Open di Biella (finalista), è salita 4-0 e 3-1 contro Alessia D’Auria, prima di crollare alla distanza.

In generale, malgrado le fasi finali siano state rovinate dai due ritiri, il torneo ha comunque confermato il trend positivo che va avanti da mesi, e ha reso Rozzano la capitale lombarda dei rodei di categoria. “Oltre al sempre crescente numero di seconda categoria in gara, si sono viste tante partite di alto livello, a conferma di come i nostri tornei siano sempre ben frequentati, e soprattutto apprezzati dalle protagoniste. Molto spesso le partecipanti si complimentano per l’organizzazione”. Non a caso tornano volentieri per provare a scrivere il proprio nome nell’albo d’oro, che comprende numerose giocatrici di alto livello, tutte capaci di farsi notare anche in ambito internazionale. Da qui un interessante progetto in cantiere per i prossimi mesi. “Siamo alla ricerca di sponsor e partner per organizzare un circuito di sei rodei, uno al mese da ottobre a marzo, con relativa classifica da aggiornare tappa dopo tappa. Oltre al montepremi per ogni appuntamento, vorremmo inserire un bonus per la giocatrice che otterrà più punti, con l’obiettivo di incentivare l’attività agonistica di più 'Seconda categoria' possibile”.

RISULTATI Quarti di finale: Bona b. D’Auria 5-4 4-1, Moroni b. Verardi 4-2 4-2, Brescia b. Moroder 4-1 5-3, Sussarello b. Marcionni 5-4 5-3. Semifinali: Moroni b. Bona 1-0 ritiro, Sussarello b. Brescia 5-4 4-1. Finale: Alice Moroni b. Giulia Sussarello 4-0 0-1 ritiro.

TRAINING TEAM, TENNIS E BENESSERE DAL 1998

L’ASD Training Team nasce nel 1998 con l'intento di promuovere il tennis, in particolar modo a livello agonistico. Nel 1999 disputa il Campionato Italiano a squadre femminile di serie A1, e oggi può vantare nell’albo d’oro importanti titoli in ogni categoria. La ‘mission’ è sport e cultura, per offrire all'atleta un percorso di evoluzione e realizzazione personale. È stato registrato un marchio che rappresenta una filosofia di insegnamento, “Tennis Olistico”, il tennis e le discipline bio naturali (coaching, alimentazione consapevole, kinesiologia, meditazione, floriterapia, reiki, ecc.) uniti con lo scopo di fornire agli associati un panorama di corsi che stimolino le risorse naturali e siano mirati al benessere. L’ASD Training Team ha stretto quattro importanti collaborazioni, con Tennis Rozzano, Centro Sportivo della Polizia di Milano, Università Bocconi e Ospedale San Paolo di Milano.

Leggi Tutto

Rozzano, Selva senza rivali in casa. L’ex ‘pro’ domina un rodeo da ricordare



Rozzano, 21 febbraio 2015 – Davide Selva ha abbandonato il circuito professionistico da quasi vent’anni, ma non ha perso la voglia di vincere. Il 42enne milanese, ex numero 837 del ranking mondiale Atp, vanta successi ai danni di giocatori poi arrivati a difendere i colori dell’Italia in Coppa Davis, e lo scorso fine settimana ha imposto la sua legge nel rodeo di terza categoria, limitato 3.3, del Tennis Rozzano.

Leggi Tutto

L’alimentazione consapevole del Training Team Rozzano



Rozzano, 6 febbraio 2015 – Quando il numero uno del mondo Novak Djokovic, fresco di vittoria all’Australian Open, ha dedicato la gran parte della propria biografia all’importanza dell’alimentazione, all’Asd Training Team hanno sorriso con un pizzico d’orgoglio. L’alimentazione consapevole, fondamentale nella svolta della carriera del campione serbo, è da sempre alla base degli insegnamenti dello staff guidato da Amanda Gesualdi, che attualmente opera sui campi del Tennis Rozzano. “Leggere certe parole – spiega la maestra milanese – ci ha fatto molto piacere. Fino a qualche tempo fa, nel mondo del tennis italiano eravamo pressoché gli unici pionieri di queste filosofie di allenamento, spesso trascurate ma preziosissime”. Il libro di Djokovic è addirittura una sorta di manuale sull’alimentazione, e molti altri giocatori stanno provando a seguirne l’esempio. “Passo dopo passo, in tanti si stanno accorgendo di quanto può aiutare, e sono convinta che presto diventerà la normalità in tutti gli sport”. Nel club milanese lo è da anni. “Abbiamo sempre consigliato un’alimentazione di tipo biologico e macrobiotico, a causa della scarsa qualità attuale degli altri alimenti. È una forma di tutela, e può avere risultati veramente importanti”. In più, a Rozzano propongono anche tante altre discipline bionaturali, che offrono benefici scientificamente provati, sia al tennista sia alla persona che lo segue. “La nostra missione è portare l’atleta al top delle proprie risorse psicofisiche. Noi offriamo a tutti i giocatori una base culturale, poi ognuno è libero di scegliere se partecipare al progetto e in che misura farlo”.

A quel punto subentrano i seminari di Tennis Olistico, metodo d’insegnamento riconosciuto che abbraccia varie discipline, e ha portato bene sia agli atleti di punta del club, sia a giocatrici professioniste di alto livello. Fra le varie tecniche proposte, la più in voga fra i giovani dell’Asd Training Team è il coaching. “È una forma di psicologia dello sport. L’atleta, di ogni livello, deve imparare a porsi obiettivi, di vario tempo e diversa natura, e valutare il proprio rendimento con obiettività. Questo aiuta a conoscere se stessi e i propri limiti, quindi a migliorare”. Di pari passo con il coaching va la meditazione: l’allenamento per concentrazione e attenzione, due aspetti che nel tennis sono tanto importanti quanto un buon servizio. “Come si allena fisico e gioco, bisogna farlo anche con la mente. La resistenza alla concentrazione è un aspetto fondamentale e va allenato il più possibile”. Per correggere alcuni comportamenti sbagliati, a Rozzano puntano molto sulla floriterapia, tramite l’utilizzo dei fiori di Bach, dal nome del medico che ne ha scoperto i benefici. “Tanti problemi fisici derivano dalla psiche, quindi intervenire su questa è un buon metodo di prevenzione”. Lampante l’esempio dei crampi: “Sono causati da cattiva alimentazione e scarsa idratazione, ma anche dallo stress. I nostri atleti ne soffrono pochissimo: significa che il lavoro funziona”.

TRAINING TEAM, TENNIS E BENESSERE DAL 1998

L’ASD Training Team nasce nel 1998 con l’intento di promuovere il tennis, in particolar modo a livello agonistico. Nel 1999 disputa il Campionato Italiano a squadre femminile di serie A1, e oggi può vantare nell’albo d’oro importanti titoli in ogni categoria. La ‘mission’ è sport e cultura, per offrire all’atleta un percorso di evoluzione e realizzazione personale. È stato registrato un marchio che rappresenta una filosofia di insegnamento, “Tennis Olistico”, il tennis e le discipline bio naturali (coaching, alimentazione consapevole, kinesiologia, meditazione, floriterapia, reiki, ecc.) uniti con lo scopo di fornire agli associati un panorama di corsi che stimolino le risorse naturali e siano mirati al benessere. L’ASD Training Team ha stretto quattro importanti collaborazioni, con Tennis Rozzano, Centro Sportivo della Polizia di Milano, Università Bocconi e Ospedale San Paolo di Milano.

Leggi Tutto

Rozzano: Training Team riparte con grandi ambizioni



Rozzano, 20 gennaio 2015 – Si dice sempre che, per quanto ottenere grandi risultati sia molto difficile, il compito ancora più duro venga dopo: riconfermarsi. L’Asd Training Team di Rozzano ci proverà in questo 2015, che arriva dopo dodici mesi da ricordare. “Siamo soddisfatti di come è andata la passata stagione – spiega la responsabile Amanda Gesualdi – in quanto in ogni ambito del nostro lavoro abbiamo dato il massimo, riuscendo a proporre un prodotto di alto livello”. A parlare sono i numeri, arrivati a livelli impensabili sino a qualche stagione fa. Con a disposizione i due campi del Tennis Rozzano, la Gesualdi e il suo staff hanno organizzato ben sette rodei (tra cui tre Open femminili), mettendo in gara inoltre cinque squadre nei campionati invernali e altre quattro in quelli estivi. In più, hanno raggiunto quota 60 bambini con la scuola Sat (che diventano un centinaio se si considera anche il lavoro svolto al Centro Sportivo della Polizia di Milano), organizzato cinquanta tappe del circuito Trtt Slam e ospitato gli allenamenti – e il torneo interno – della squadra dell’Università Bocconi di Milano. A tutto ciò vanno poi aggiunti i risultati dei circa quaranta classificati che ogni settimana fanno base nella realtà rozzanese, capaci di conquistare una ventina di tornei e ottenere almeno altrettanti piazzamenti di prestigio. “Ripensando a tutto ciò che siamo riusciti a fare, la soddisfazione è grande. Ma ora è tempo di guardare avanti. Potendo contare su una struttura piuttosto limitata siamo già al massimo delle nostre possibilità, quindi cercheremo di confermarci. Già riuscire a mantenere gli alti standard qualitativi offerti nella passata stagione sarebbe un grande traguardo”.

Fra gli obiettivi, anche quello di portare avanti l’importante progetto sociale avviato insieme all’associazione Asvap, l’Ospedale San Paolo di Milano e il Cps di Rozzano, che ha portato sui campi del club un gruppo di ragazzi con problemi di natura psichica, impegnandoli con racchette e palline per 160 ore nel corso dell’anno. Poi, ovviamente, c’è tutta la parte relativa a Tennis Olistico, la filosofia d’insegnamento che abbina le discipline bionaturali allo sport. “Nel 2014, attraverso la nostra Scuola ‘il Tempio’ abbiamo organizzato una trentina di seminari aperti a tutti, la gran parte relativi allo sport-coaching, sempre più prezioso nel mondo del tennis”. Ad alti livelli, ma non solo. Allenare anche l’aspetto mentale porta vantaggi per ogni tipologia di giocatore, più o meno giovane, più o meno competitivo, ed è proprio per questo che i seminari sono sempre molto frequentati anche da tesserati di altri club. Così frequentati da costringere lo staff a spostarsi in una nuova sede, inaugurata la scorsa estate. “Da Milano a Basiglio – chiude la maestra milanese – con maggiori spazi e nuovi progetti, per allargare sempre di più i nostri orizzonti”.

TRAINING TEAM, TENNIS E BENESSERE DAL 1998

L’ASD Training Team nasce nel 1998 con l’intento di promuovere il tennis, in particolar modo a livello agonistico. Nel 1999 disputa il Campionato Italiano a squadre femminile di serie A1, e oggi può vantare nell’albo d’oro importanti titoli in ogni categoria. La ‘mission’ è sport e cultura, per offrire all’atleta un percorso di evoluzione e realizzazione personale. È stato registrato un marchio che rappresenta una filosofia di insegnamento, “Tennis Olistico”, il tennis e le discipline bio naturali (coaching, alimentazione consapevole, kinesiologia, meditazione, floriterapia, reiki, ecc.) uniti con lo scopo di fornire agli associati un panorama di corsi che stimolino le risorse naturali e siano mirati al benessere. L’ASD Training Team ha stretto quattro importanti collaborazioni, con Tennis Rozzano, Centro Sportivo della Polizia di Milano, Università Bocconi e Ospedale San Paolo di Milano.

Leggi Tutto

Questo sito è full responsive ed è correttamente visualizzabile su ogni dispositivo. Computer, smartphone e tablet di ogni misura...