Posts Taggati ‘Serie B’

Serie B: Crema vince in trasferta a Vicenza



Crema, 3 aprile 2017 – E meno male che la trasferta al Circolo Tennis Vicenza doveva essere uno dei test più impegnativi dell’intero campionato. I veneti sembravano tra i concorrenti del Tennis Club Crema per la conquista di un posto nei play-off del campionato di Serie B, e magari lo sono ancora, ma intanto i lombardi hanno conquistato i tre punti nello scontro diretto, vincendo per 4-2. Un risultato doppiamente soddisfacente perché i cremaschi si sono presentati nel Vicentino senza il numero uno Mattia Frinzi, alle prese con un problema alla caviglia, e senza il capitano-giocatore Nicola Remedi: due defezioni che però, a conti fatti, hanno inciso ben poco, grazie ai numerosi ricambi di qualità. Il duello di Vicenza è stata l’occasione buona per far esordire la new entry Andrea Zanetti, 19enne milanese che ha subito dato il suo apporto, conquistando uno dei tre punti raccolti dai suoi in singolare. Sugli altri due, invece, c’è la firma di Alessandro Coppini e del giovane Lorenzo Bresciani, per la prima volta a segno in singolare, mentre i rivali si sono tenuti in gara grazie a Francesco Ferrari, vittorioso su Filippo Mora. Ma per i padroni di casa il k.o. è stato solo rimandato ai doppi: Coppini e Mora hanno lasciato le briciole a Orso/Buratto, conquistando il 4-1 e rendendo vano il seguente successo di Borgo/Ferrari contro Bresciani/Zanetti. “Si tratta veramente di una buonissima vittoria – il commento di Remedi – contro una squadra che riteniamo fra le più pericolose”. Il Tc Crema si conferma in vetta al Girone 7 a quota 6 punti, e prepara la trasferta a Casinalbo (Modena), per il duello col Club La Meridiana. “Siamo favoriti. L’obiettivo – chiude Remedi – è arrivare al giro di boa a punteggio pieno”. Sempre la scorsa domenica, mentre i ragazzi festeggiavano a Vicenza, il club di via del Fante ha applaudito l’esordio vincente in Serie C delle ragazze, neopromosse dopo la cavalcata di dodici mesi fa in D1. La prima giornata è stata un trionfo, grazie al 3-1 rifilato al Milago Tennis Center di Buccinasco (Milano), maturato coi successi di Maria Vittoria Viviani, Giulia Finocchiaro e del doppio Viviani/Finocchiaro. Domenica il prossimo impegno, in trasferta a Brusaporto (Bergamo).

RISULTATI – Tennis Club Crema b. Circolo Tennis Vicenza 4-2

Bresciani (C) b. Buratto (V) 6-3 6-2, Zanetti (C) b. Orso (V) 6-1 7-5, Coppini (C) b. Tortora (V) 6-1 7-5, Ferrari (V) b. Mora (C) 6-1 7-5, Mora/Coppini (C) b. Orso/Buratto (V) 6-0 6-1, Borgo/Ferrari (V) b. Bresciani/Zanetti (C) 6-2 6-2.

TC CREMA, TENNIS DI QUALITÀ DAL 1908

Le caratteristiche del Tc Crema sono l’eleganza, il prestigio e il fascino senza tempo di una storia centenaria. Nasce nel 1908 e si caratterizza per un’infinita passione per il tennis, successi sportivi e grandi campioni. Il club ha visto passare giocatori come Claudio Panatta, Simone Colombo e Paolo Canè, che vanta tre vittorie nei campionati a squadre di serie A negli anni 1985, 1986 e 1987, e milita tutt’oggi nel massimo campionato nazionale. Dal 2010 la sede è in Via del Fante, in una nuovissima struttura perfetta e curata in ogni minimo dettaglio: stimolo maggiore per chi in questo club ci ha messo passione. Dal 2003, sotto la guida del presidente Stefano Agostino, il circolo mira a un consolidamento importante, come una quercia secolare che ha già resistito alle due guerre mondiali. Uno degli obiettivi principali è quello di raggiungere un alto livello agonistico e di migliorare ogni giorno la preparazione dei ragazzi: i campioni di domani.

Leggi Tutto

Crema, che partenza in Serie B! 5-1 al Ct Bari



Crema, 27 marzo 2017 – È andato tutto così bene che vien quasi da essere dispiaciuti per la sconfitta di misura del capitano-giocatore Nicola Remedi, k.o. al tie-break del terzo set dopo una battaglia di tre ore contro Marco Micunco. Altrimenti il campionato di Serie B del Tc Crema si sarebbe aperto nel miglior modo possibile, addirittura con un successo per 6-0. Invece il “cappotto” è sfumato per un soffio, ma il 5-1 rifilato in casa al Ct Bari resta un risultato più che positivo, perfetto per lanciare la stagione e confermare l’obiettivo play-off dichiarato alla vigilia. Un traguardo che sarebbe ancora più prezioso perché Crema lo cerca con un team composto quasi esclusivamente da under 20, come i quattro che hanno siglato i punti del successo contro la formazione pugliese: Filippo Mora, Alessandro Coppini, Mattia Frinzi e Lorenzo Bresciani. Il primo ha firmato l’1-0 lasciando appena tre giochi a Paolo Scrimieri, il secondo ha raddoppiato passando in tre set su Alberto Cristofaro, mentre il terzo ha approfittato dei problemi del numero uno rivale Giorgio Ricca, numero 818 del ranking Atp ma alle prese con un virus, e sconfitto dal talento veneto con un facile 6-3 6-1. Poi è arrivata la sconfitta di Remedi, che malgrado una prova generosissima ha dovuto arrendersi a Micunco per 6-3 4-6 7-6, e in seguito è stato anche costretto a rinunciare al doppio a causa della fatica accumulata. Ma la panchina del Tc Crema è lunga e ben fornita, quindi rimediare non è stato un problema. Al suo posto è sceso in campo il giovanissimo Lorenzo Bresciani, classe 2000, che ha spalleggiato Mora nel successo per 7-6 6-2 contro Micunco/Scrimieri. Ancor più semplice l’altro doppio, vinto per 6-2 6-2 da Coppini/Frinzi contro Ricca/Cristofaro. “È stato veramente un grande inizio – commenta Remedi –, e non potevamo chiedere di meglio. I problemi di Ricca ci hanno dato una mano, ma un po’ di fortuna non guasta mai. La squadra si è fatta trovare pronta”. La prossima domenica i cremaschi saranno impegnati al Ct Vicenza. “Dovremmo essere al completo – chiude Remedi – contro un team sulla carta alla nostra portata. L’obiettivo minimo è il pareggio”. Ma questo Tennis Club Crema fa bene a non accontentarsi.

Alessandro Coppini

Alessandro Coppini

RISULTATI – Tennis Club Crema b. Circolo Tennis Bari 5-1

Coppini (C) b. Cristofaro (B) 6-2 1-6 6-1, Mora (C) b. Scrimieri (B) 6-1 6-2, Frinzi (C) b. Ricca (B) 6-3 6-1, Micunco (B) b. Remedi (C) 6-3 4-6 7-6, Bresciani/Mora (C) b. Micunco/Scrimieri (C) 7-6 6-2, Coppini/Frinzi (C) b. Cristofaro/Ricca (B) 6-2 6-2.

TC CREMA, TENNIS DI QUALITÀ DAL 1908

Le caratteristiche del Tc Crema sono l’eleganza, il prestigio e il fascino senza tempo di una storia centenaria. Nasce nel 1908 e si caratterizza per un’infinita passione per il tennis, successi sportivi e grandi campioni. Il club ha visto passare giocatori come Claudio Panatta, Simone Colombo e Paolo Canè, che vanta tre vittorie nei campionati a squadre di serie A negli anni 1985, 1986 e 1987, e milita tutt’oggi nel massimo campionato nazionale. Dal 2010 la sede è in Via del Fante, in una nuovissima struttura perfetta e curata in ogni minimo dettaglio: stimolo maggiore per chi in questo club ci ha messo passione. Dal 2003, sotto la guida del presidente Stefano Agostino, il circolo mira a un consolidamento importante, come una quercia secolare che ha già resistito alle due guerre mondiali. Uno degli obiettivi principali è quello di raggiungere un alto livello agonistico e di migliorare ogni giorno la preparazione dei ragazzi: i campioni di domani.

Leggi Tutto

Riparte la Serie B, obiettivo play-off per il Tc Crema



Crema, 22 marzo 2017 – La ferita del 2016 è ancora aperta, sia perché la promozione in Serie A2 sfuggì nella gara decisiva, sia per il modo in cui sfumò, con un k.o. al doppio di spareggio contro il Ct Cesena, in un match terminato intorno alle 4 di notte. Ma nove mesi dopo, il Tennis Club Crema ci può finalmente riprovare, proponendo una squadra ancora più giovane, come da mission lanciata qualche stagione fa dal presidente Stefano Agostino. Dalle parti di via del Fante la Serie B è pensata come una palestra per i giovani, che possa forgiarli in vista del possibile passaggio nel team di A1. E allora via con una delle squadre più giovani dell’intero campionato, che rispetto allo scorso anno ha perso Davide Melchiorre, a lungo tesserato per il club, ma l’ha rimpiazzato addirittura con un terzetto di new entry. La più importante per il presente è il 2.5 Andrea Zanetti, 19enne milanese che da qualche tempo si allena proprio al Tc Crema; mentre per il futuro il club si è assicurato Samuel Vincent Ruggeri, 14enne bergamasco di madre belga, già classificato 2.8 e protagonista nei primi tornei stagionali di Tennis Europe under 16, con un titolo in Repubblica Ceca e un altro in Lituania. Insieme a loro, entra nel team di Serie B anche il 3.2 cremonese Luca Provana, mentre sono stati confermati tutti gli altri giocatori della scorsa stagione: Mattia Frinzi, Nicola Remedi (capitano), Alessandro Coppini, Filippo Mora, Giuseppe Menga, Alessandro Pagani e Lorenzo Bresciani. I cremaschi sono finiti nel girone 7 e il loro campionato scatterà domenica 26 marzo, in casa contro il CT Bari.

Mattia Frinzi

Mattia Frinzi

“Rispetto allo scorso anno – ha commentato il capitano-giocatore Nicola Remedi – il girone sembra un po’ più difficile: quasi tutte le squadre hanno i primi due giocatori di ottimo livello, ma noi potremmo fare la differenza grazie agli elementi del vivaio. Dispiace aver perso Melchiorre, ma lo ringraziamo per tutto quello che ha dato alla squadra in questi anni”. Dopo il duello casalingo con i baresi, il team del Tc Crema affronterà due trasferte consecutive, a Vicenza e Casinalbo (Modena), e tornerà a giocare fra le mura amiche il 23 aprile contro lo Junior Tennis Perugia. Poi, quattro settimane più tardi (una di riposo, due di stop dei campionati per gli Internazionali d’Italia), le ultime due giornate: il 21 maggio in trasferta a Bolzano, il 28 in casa contro il TC Italia di Forte dei Marmi, che come il Tc Crema presenta – oltre al team di Serie A1 – anche una seconda squadra in B. “Ci siamo rimasti male per come è andata lo scorso anno – prosegue Remedi – e quindi speriamo di poterci rifare. L’obiettivo sarebbe quello di conquistare di nuovo i play-off promozione, poi si vedrà. Nel frattempo, siamo felici sia finalmente giunta l’ora di iniziare. Il via del campionato sta portando tanto entusiasmo, e ci aspettiamo molta gente a sostenerci”.

IL CALENDARIO DEL TENNIS CLUB CREMA (tutti gli incontri sono previsti alle ore 10)

26 marzo: Tennis Club Crema – Circolo Tennis Bari

2 aprile: Circolo Tennis Vicenza Asd – Tennis Club Crema

9 aprile: Club La Meridiana Asd – Tennis Club Crema

23 aprile: Tennis Club Crema – Junior Tennis Perugia Asd

30 aprile: Tennis Club Crema riposa

21 maggio: Tennis Club Bolzano – Tennis Club Crema

28 maggio: Tennis Club Crema – Tennis Club Italia Ssd

LA ROSA COMPLETA DELLA SQUADRA DI SERIE B DEL TENNIS CLUB CREMA

Mattia Frinzi (2.3), Nicola Remedi (2.4), Alessandro Coppini (2.4), Filippo Mora (2.4), Giuseppe Menga (2.4), Andrea Zanetti (2.5), Alessandro Pagani (2.7), Lorenzo Bresciani (2.7), Samuel Vincent Ruggeri (2.8), Luca Provana (3.2).

TC CREMA, TENNIS DI QUALITÀ DAL 1908

Le caratteristiche del Tc Crema sono l’eleganza, il prestigio e il fascino senza tempo di una storia centenaria. Nasce nel 1908 e si caratterizza per un’infinita passione per il tennis, successi sportivi e grandi campioni. Il club ha visto passare giocatori come Claudio Panatta, Simone Colombo e Paolo Canè, che vanta tre vittorie nei campionati a squadre di serie A negli anni 1985, 1986 e 1987, e milita tutt’oggi nel massimo campionato nazionale. Dal 2010 la sede è in Via del Fante, in una nuovissima struttura perfetta e curata in ogni minimo dettaglio: stimolo maggiore per chi in questo club ci ha messo passione. Dal 2003, sotto la guida del presidente Stefano Agostino, il circolo mira a un consolidamento importante, come una quercia secolare che ha già resistito alle due guerre mondiali. Uno degli obiettivi principali è quello di raggiungere un alto livello agonistico e di migliorare ogni giorno la preparazione dei ragazzi: i campioni di domani.

Leggi Tutto

Junior Tennis Milano, obiettivo Serie B



Milano, 25 ottobre 2016 – “L’obiettivo è la Serie B”. Coach Ugo Pigato, responsabile del settore agonistico dello Junior Tennis Milano non ha dubbi, il traguardo per la prossima stagione è chiaro sia per la squadra maschile che per quella femminile. Le ragazze dovranno ritrovare quel traguardo dopo la retrocessione dell’anno passato mentre il team dei ragazzi punta a una promozione già sfiorata nella primavera di quest’anno. Un obiettivo chiaro e alla portata del club di via Cavriana, come sottolinea l’head coach Pigato: “Quest’anno abbiamo ben 17 giocatori e giocatrici di seconda categoria nelle nostre squadre agonistiche, non so se sia un primato ma certamente significa che possiamo e dobbiamo essere competitivi in tutte le occasioni”. Ma non ci sono solo le squadre maggiori. La filosofia dello Junior Tennis Milano è da sempre quella di crescere i propri giocatori in casa, puntando sul vivaio; ed è in quest’ottica che il club milanese ha organizzato una doppia sessione amichevole per gli agonisti più giovani nel mese di novembre. Prima contro l’Asd San Colombano il 13 novembre e poi contro il Tc Park Genova la settimana seguente. Un doppio appuntamento importante per fare il punto della situazione nel bel mezzo del periodo di preparazione invernale e per offrire ai giovanissimi talenti la possibilità di giocare e abituarsi sempre più al clima e al ritmo delle competizioni ufficiali.

Lisa Pigato

Lisa Pigato

A proposito di competizioni ufficiali, ce n’è una che si gioca a migliaia di chilometri da Milano ma che vedrà un pizzico di Junior protagonista anche oltre oceano. Si tratta dell’Orange Bowl 2016, la manifestazione giovanile mondiale più importante dopo gli Slam. Lisa Pigato, insieme alla delegazione azzurra della Federtennis, andrà in Florida tra poche settimane per prendere parte alla 55a edizione dell’Orange Bowl, che si giocherà dall’11 al 20 dicembre sui campi dell’Università di Miami Fieldhouse. Non un semplice torneo, ma una competizione che si gioca da quasi 70 anni e che ha incoronato giovani che sarebbero poi passati alla storia del tennis come Steffi Graf, Tommy Haas, Juan Martin Del Potro, Caroline Wozniacki e molti altri ancora. “Lisa si sta allenando sul cemento per prepararsi sia all’Orange Bowl che si gioca sulla veloce terra verde americana sia ad altri due tornei che disputerà proprio sul cemento”, dice il papà coach Ugo. Dopo il titolo nazionale Under 13 (sia di singolare che di doppio) e la finale dei campionati italiani Under 14, con la vittoria in doppio, un appuntamento di respiro internazionale che potrà davvero essere un crocevia importante per la giovanissima atleta dello Junior Tennis Milano.

JUNIOR TENNIS MILANO, LA SCUOLA TENNIS AMICA DELL’AMBIENTE

Lo Junior Tennis Milano Dario Mattei Gentili inizia la sua attività nel 1957 sui due campi del Coni in via Mecenate e, dopo un paio di cambi di sede, nel 1968 approda in via Cavriana 45 dove, nel corso degli anni realizza un’ampia e moderna struttura che può contare su 12 campi (9 in terra rossa) tre dei quali dotati di una copertura permanente realizzata per favorire il risparmio energetico, con pannelli fotovoltaici da 61,5mila Kwh sul tetto per la produzione di energia pulita. Lo Junior si distingue dalla maggior parte delle altre realtà perché non è un circolo nel senso stretto, come tanti sul territorio, ma esclusivamente una scuola di addestramento al tennis per i giovani tra i 5 e i 16 anni che ospita in media 420 allievi all’anno.

Leggi Tutto

Serie B, Crema beffata nel cuore della notte



Crema, 13 giugno 2016 – Non è andata come doveva andare, ma il ritorno del play-off promozione del Campionato di Serie B ha regalato comunque una giornata di quelle che capitano una volta nella vita. Un acquazzone mattutino ha obbligato a giocare l’intera sfida Crema-Cesena al coperto, nello splendido Palatennis di via del Fante, diventato cornice di una battaglia dal sapore epico. 7 match, 20 set e diciassette ore filate di tennis, dalle 11 del mattino fino quasi alle 4 di notte, in campo per guadagnarsi quel posto in Serie A2 che il Tennis Club Crema si è visto soffiare dagli ospiti del Ct Cesena. Dopo il 3-3 dell’andata, in Lombardia è arrivato un nuovo pareggio, che ha reso necessario un ulteriore doppio in notturna per chiudere i conti. E pensare che per i cremaschi la giornata era iniziata alla grande, subito 2-0 con le vittorie di Mattia Frinzi e Alessandro Coppini, ma poi è arrivato il ribaltone. Sconfitti al terzo set (con tanto di crampi nel finale) Filippo Mora e Nicola Remedi, e poi pure Coppini/Frinzi nel primo doppio. Ma i padroni di casa non si sono persi d’animo, e quando era già scattato il lunedì hanno siglato un insperato 3-3 grazie a Davide Melchiorre (ancora fuori dai singolari per un problema al braccio) e Nicola Remedi, capaci di rimontare un set e un break ad Abbondanza/Brunetti e firmare il pareggio. A quel punto è toccato al doppio decisivo: un’altra battaglia infinita che ha premiato gli ospiti con Giangrandi/Barducci, a segno per 7-5 6-7 6-1 su Coppini/Melchiorre. Una vittoria che vale l’A2 per gli emiliani, una grande delusione per i cremaschi, praticamente perfetti per l’intero campionato ma beffati sul più bello. “Un vero peccato – ha commentato il capitano-giocatore Nicola Remedi – perché pensavamo di meritare questa promozione. Perdere 4 match al terzo set fa male, specialmente per quello di Mora, che senza i crampi avrebbe potuto giocarsela fino in fondo. Dispiace per come è andata a finire, ma il nostro resta un gran campionato”.

A mitigare un po’ la delusione è arrivata la promozione della ragazze di Serie D1, salite in C grazie alla vittoria del girone 3. Decisiva la quinta giornata contro la Pro Patria (Milano), una sorta di spareggio promozione che ha premiato le padrone di casa, a segno già dopo i singolari grazie ai successi di Marta Bettinelli su Giulia Maria Riboni e di Giulia Nava su Valentina Losciale. Ma il Tc Crema non si ferma un attimo, archiviate le competizioni nazionali, sempre sui campi di via del Fante si sono concluse le qualificazioni della 12a edizione del Trofeo Città di Crema, torneo Under 16 del circuito internazionale Tennis Europe. Da lunedì i tabelloni principali: nel maschile favorito il milanese Filippo Speziali, nel femminile la serba Tamara Malesevic (sabato 18 la conclusione).

Circolo Tennis Cesena A. Ronconi b. Tennis Club Crema 4-3

Frinzi (Cr) b. Barducci (Ce) 6-4 4-6 6-4, Coppini (Cr) b. Abbondanza (Ce) 6-4 6-1, Brunetti (Ce) b. Mora (Cr) 6-7 6-3 6-2, Cremonini (Ce) b. Remedi (Cr) 6-4 5-7 6-3, Barducci/Giangrandi (Ce) b. Coppini/Frinzi (Cr) 6-3 3-6 6-4, Melchiorre/Remedi (Cr) b. Abbondanza/Brunetti (Ce) 5-7 6-4 6-2, Giangrandi/Barducci (Ce) b. Coppini/Melchiorre (Cr) 7-5 6-7 6-1.

TC CREMA, TENNIS DI QUALITÀ DAL 1908

Le caratteristiche del Tc Crema sono l’eleganza, il prestigio e il fascino senza tempo di una storia centenaria. Nasce nel 1908 e si caratterizza per un’infinita passione per il tennis, successi sportivi e grandi campioni. Il club ha visto passare giocatori come Claudio Panatta, Simone Colombo e Paolo Canè, che vanta tre vittorie nei campionati a squadre di serie A negli anni 1985, 1986 e 1987. Una nuovissima struttura dal 2010 ospita la sede in Via del Fante, in un contesto sportivo caratterizzato dalla vicinanza della piscina comunale. La struttura è uno stimolo maggiore per chi in questo club ci ha messo passione. Dal 2003, sotto la guida del presidente Stefano Agostino, il circolo mira a un consolidamento importante, come una quercia secolare che ha già resistito alle due guerre mondiali. Uno degli obiettivi principali è quello di raggiungere un alto livello agonistico e di migliorare ogni giorno la preparazione dei ragazzi: i campioni di domani.

Leggi Tutto

Pareggio amaro a Cesena per Crema



Crema, 5 giugno 2016 – Evidentemente era destino che finisse così, con un 3-3 che lascia la sfida play-off in perfetto equilibrio, rimandando di sette giorni il discorso promozione in Serie A2. Se Nicola Remedi fosse riuscito a concretizzare il match-point avuto a disposizione sul 5-4 del terzo set contro Lorenzo Cremonini, probabilmente i cremaschi starebbero festeggiando un’ottima vittoria in trasferta. Invece a dare una mano al portacolori del Circolo Tennis Cesena è arrivato un beffardo nastro vincente, la palla-match è svanita e Remedi l’incontro l’ha perso, peraltro al tie-break decisivo, con il punteggio di 2-6 6-2 7-6. Poteva essere 3-1 dopo i singolari, invece è stato 2-2, prologo al pareggio decretato dai doppi. Tuttavia, nonostante un pizzico di amarezza, il Tennis Club Crema può tornare contento dall’Emilia Romagna, per aver pareggiato pur senza schierare in singolare il suo n.1 Davide Melchiorre (ancora alle prese con dei problemi al braccio), e soprattutto per aver trovato un nome che fra sette giorni potrebbe rivelarsi importantissimo. È quella della new entry Mattia Frinzi, 16enne finalista lo scorso anno nel Trofeo Città di Crema (la presentazione lunedì 6 giugno alle ore 17.30), e successivamente approdato tra le fila del club. Schierato da n.1, il giovane talento veneto ha compiuto una vera e propria impresa rimontando un set di svantaggio e superando il rivale Mattia Barducci per 4-6 7-5 6-3, con una prova strepitosa, a conferma di tutto il suo valore. L’altro successo dei cremaschi è arrivato da Filippo Mora, passato per 6-2 7-5 su Fabrizio Abbondanza, mentre a firmare l’iniziale 1-0 per i padroni di casa ci aveva pensato Lorenzo Brunetti, superando per 6-1 6-2 Alessandro Coppini. Lo stesso Coppini si è rifatto nel doppio, con Frinzi di nuovo protagonista. I due hanno superato per 7-6 6-2 la coppia Abbondanza/Brunetti, firmando il 3-3 e rendendo meno amara la sconfitta di Mora e Melchiorre, in campo per il doppio per sostituire Remedi, alle prese con i crampi dopo la battaglia in singolare. “Purtroppo il mio incontro – ha detto lo stesso Remedi, capitano-giocatore del team – non è girato nel modo giusto, quindi tutto da rifare. Un applauso a Frinzi che ha fatto un miracolo, e ora ci rivediamo a Crema fra sette giorni. Con la speranza di recuperare Melchiorre”. E pure quella di chiudere in bellezza un campionato da ricordare.

RISULTATI – Tennis Club Crema vs Circolo Tennis Cesena A. Ronconi 3-3

Frinzi (Cr) b. Barducci (Ce) 4-6 7-5 6-3, Cremonini (Ce) b. Remedi (Cr) 2-6 6-2 7-6, Brunetti (Ce) b. Coppini (Cr) 6-1 6-2, Mora (Cr) b. Abbondanza (Ce) 6-2 7-5, Balducci/Giangrandi (Ce) b. Melchiorre/Mora (Cr) 6-2 6-1, Coppini/Frinzi (Ce) b. Abbondanza/Brunetti (Ce) 7-6 6-2.

TC CREMA, TENNIS DI QUALITÀ DAL 1908

Le caratteristiche del Tc Crema sono l’eleganza, il prestigio e il fascino senza tempo di una storia centenaria. Nasce nel 1908 e si caratterizza per un’infinita passione per il tennis, successi sportivi e grandi campioni. Il club ha visto passare giocatori come Claudio Panatta, Simone Colombo e Paolo Canè, che vanta tre vittorie nei campionati a squadre di serie A negli anni 1985, 1986 e 1987. Una nuovissima struttura dal 2010 ospita la sede in Via del Fante, in un contesto sportivo caratterizzato dalla vicinanza della piscina comunale. La struttura è uno stimolo maggiore per chi in questo club ci ha messo passione. Dal 2003, sotto la guida del presidente Stefano Agostino, il circolo mira a un consolidamento importante, come una quercia secolare che ha già resistito alle due guerre mondiali. Uno degli obiettivi principali è quello di raggiungere un alto livello agonistico e di migliorare ogni giorno la preparazione dei ragazzi: i campioni di domani.

Leggi Tutto

Crema vince il girone e sogna la Serie A2



Crema, 25 maggio 2016 – Nel 2015 ci si è messa la sfortuna, che ha obbligato il Tennis Club Crema a un ingeneroso play-out per rimanere in Serie B, ma appena dodici mesi dopo è arrivata la rivincita. La stessa squadra che lottò per salvarsi, stavolta è pronta a combattere col sogno promozione, dopo aver chiuso al comando il Girone 4, con una sola sconfitta a fronte di ben cinque vittorie. L’ultima la scorsa domenica, sui campi di quella Società Tennis Bassano del Grappa che, come Crema, conta anche su una squadra in Serie A1, e nel 2013 fu addirittura avversaria di una semifinale scudetto. Allora vinsero i vicentini, poi campioni d’Italia, stavolta ha avuto la meglio Crema, con un 4-2 costruito nei singolari e cementato col doppio, come ormai prassi in quasi tutti gli impegni dei cremaschi. In singolare ha perso il numero uno Davide Melchiorre, battuto 6-4 6-2 dal mancino Tommaso Gabrieli, ma a rendere ininfluente la sua sconfitta ci hanno pensato i compagni: Nicola Remedi, Mattia Frinzi e Alessandro Coppini. Il primo ha sconfitto per 7-5 7-6 Matteo Baldi, la new entry del team ha battuto per 6-3 6-4 Luigi Zitarosa, mentre Coppini l’ha spuntata in scioltezza su Cesare Gabrieli, domato 6-3 6-1. E dopo il 3-1 dei singolari, ha chiuso i conti la coppia Remedi/Coppini, passata 6-3 4-6 6-2 su Baldi/Zitarosa, per firmare l’ultima vittoria della regular season. Alla seconda fase del campionato accedono 24 squadre, le prime tre di ogni girone, ma Crema – essendo fra le 8 prime classificate – partirà direttamente dal secondo turno. Significa che il team sarà a riposo domenica 29, quando tutte le seconde e le terze classificate si contenderanno un posto al round decisivo, e tornerà in campo per affrontare la vincitrice della sfida fra Circolo Tennis Cesena e Sporting Eur Roma, con formula di andata e ritorno. Domenica 5 giugno il primo incontro, il 12 quello decisivo a Crema. “Ora che siamo arrivati qui – ha detto il capitano Nicola Remedi – puntiamo chiaramente alla promozione. Se anche non dovessimo farcela non sarebbe un dramma, visto che l’obiettivo iniziale era quello di rimanere in Serie B, ma crediamo di avere discrete chance di vittoria. Non sarà facile in ogni caso, indipendentemente da chi ci troveremo di fronte, però siamo pronti per giocarcela fino in fondo”. Col sogno di avvicinare ancora un po’ il dream team della A1.

RISULTATI – Tennis Club Crema b. Società Tennis Bassano 4-2

T. Gabrieli (B) b. Melchiorre (C) 6-4 6-2, Remedi (C) b. Baldi (B) 7-5 7-6, Frinzi (C) b. Zitarosa (B) 6-3 6-4, Coppini (C) b. C. Gabrieli (B) 6-3 6-1, Remedi/Coppini (C) b. Baldi/Zitarosa (B) 6-3 4-6 6-2, Gabrieli/Gabrieli (B) b. Mora/Frinzi (C) 6-4 6-0.

TC CREMA, TENNIS DI QUALITÀ DAL 1908

Le caratteristiche del Tc Crema sono l’eleganza, il prestigio e il fascino senza tempo di una storia centenaria. Nasce nel 1908 e si caratterizza per un’infinita passione per il tennis, successi sportivi e grandi campioni. Il club ha visto passare giocatori come Claudio Panatta, Simone Colombo e Paolo Canè, che vanta tre vittorie nei campionati a squadre di serie A negli anni 1985, 1986 e 1987. Una nuovissima struttura dal 2010 ospita la sede in Via del Fante, in un contesto sportivo caratterizzato dalla vicinanza della piscina comunale. La struttura è uno stimolo maggiore per chi in questo club ci ha messo passione. Dal 2003, sotto la guida del presidente Stefano Agostino, il circolo mira a un consolidamento importante, come una quercia secolare che ha già resistito alle due guerre mondiali. Uno degli obiettivi principali è quello di raggiungere un alto livello agonistico e di migliorare ogni giorno la preparazione dei ragazzi: i campioni di domani.

Leggi Tutto

Altro successo per Crema, 4-2 al Lombardo



Crema, 18 maggio 2016 – Per la formazione di Serie B del Tennis Club Crema ci sono ben tre buone notizie. La prima è il quarto successo in cinque incontri, firmato domenica contro il Tennis Club Lombardo, la seconda è che il team capitanato da Nicola Remedi si è garantito almeno il secondo posto, la terza è che basterà poco per chiudere al comando e presentarsi ai play-off fra le favorite per la promozione. Un tris di traguardi siglato grazie al 4-2 di domenica, nell’ultimo incontro casalingo della ‘regular season’, che ha visto i cremaschi stoppare senza particolari difficoltà le ambizioni degli avversari milanesi. Pur privi di Alessandro Coppini e Mattia Frinzi (entrambi impegnati nelle qualificazioni del prestigioso Trofeo Bonfiglio di Milano, gli Internazionali d’Italia juniores), Melchiorre e compagni hanno messo una seria ipoteca sul successo già dopo i singolari, chiusi sul 3-1. A segno, oltre allo stesso ascolano, numero uno del team e passato 6-1 6-4 su Compagnucci, anche Nicola Remedi (6-0 6-1 a Gallo) e Filippo Mora, a segno per 7-6 6-4 su Schiavetti. Sconfitta più che onorevole, invece, per il debuttante in singolare Lorenzo Bresciani, un altro giovane di belle speranze ingaggiato in chiave futura, battuto da Costa. Il 6-3 6-3 che ha premiato il milanese, tuttavia, si è rivelato del tutto ininfluente nel pomeriggio, quando Melchiorre e Remedi hanno dominato per 6-2 6-1 il doppio contro Gallo/Schiavetti, firmando il punto della vittoria e permettendo a Bresciani (alle prese con problemi alla schiena) di alzare bandiera bianca nell’altro doppio, sulla situazione di un set pari. “Siamo soddisfatti dell’ennesima vittoria – ha detto il capitano Nicola Remedi – e ci tengo a complimentarmi soprattutto con Melchiorre, un grande uomo squadra. Nonostante vari acciacchi non si è mai tirato indietro, lottando sempre come un leone”. Come accennato, il successo sui campi di Via del Fante permette ai padroni di casa di confermare la leadership solitaria nel Girone 4, a quota 12 punti, prima della trasferta a Bassano del Grappa per l’ultima giornata. E visto che le due inseguitrici, Bisceglie e Montecatini (entrambe a 10 punti) si affronteranno a vicenda, la matematica garantisce già il secondo posto. “Ma non ci accontentiamo – chiude Remedi – e domenica andremo in Veneto al completo per provare a vincere il girone”. Lo spirito ideale per chi sogna la Serie A2.

RISULTATI – Tennis Club Crema b. Tennis Club Lombardo 4-2

Melchiorre (C) b. Compagnucci (L) 6-1 6-4, Remedi (C) b. Gallo (L) 6-0 6-1, Mora (C) b. Schiavetti (L) 7-6 6-4, Costa (L) b. Bresciani (C) 6-3 6-3, Melchiorre/Remedi (C) b. Gallo/Schiavetti (L) 6-2 6-1, Compagnucci/Costa (L) b. Bresciani/Mora (C) 4-6 6-3 ritiro.

TC CREMA, TENNIS DI QUALITÀ DAL 1908

Le caratteristiche del Tc Crema sono l’eleganza, il prestigio e il fascino senza tempo di una storia centenaria. Nasce nel 1908 e si caratterizza per un’infinita passione per il tennis, successi sportivi e grandi campioni. Il club ha visto passare giocatori come Claudio Panatta, Simone Colombo e Paolo Canè, che vanta tre vittorie nei campionati a squadre di serie A negli anni 1985, 1986 e 1987. Una nuovissima struttura dal 2010 ospita la sede in Via del Fante, in un contesto sportivo caratterizzato dalla vicinanza della piscina comunale. La struttura è uno stimolo maggiore per chi in questo club ci ha messo passione. Dal 2003, sotto la guida del presidente Stefano Agostino, il circolo mira a un consolidamento importante, come una quercia secolare che ha già resistito alle due guerre mondiali. Uno degli obiettivi principali è quello di raggiungere un alto livello agonistico e di migliorare ogni giorno la preparazione dei ragazzi: i campioni di domani.

Leggi Tutto

Questo sito è full responsive ed è correttamente visualizzabile su ogni dispositivo. Computer, smartphone e tablet di ogni misura...