Posts Taggati ‘Tennis Forza e Costanza Brescia’

Brescia, il tennis di nuovo in Castello



Brescia, 11 marzo – Al Tennis Forza e Costanza le novità non finiscono mai. Dopo il raddoppio del montepremi degli Internazionali di Brescia, il club è pronto ad accogliere la riapertura della sede del Castello con un'altra sorpresa: il rinnovo del locale principale della club house. Nei limiti del possibile per una struttura che fonda il suo fascino in un ambiente storico, l’ampia sala adibita anche a ristorante è stata completamente rimessa a nuovo (così come la cucina), per diventare ancor più accogliente e funzionale, per tutti i giocatori che nel lungo periodo estivo sono soliti passare dal club. L’apertura dei campi è fissata per sabato 21 marzo, e la stagione di tennis all’aperto proseguirà fino a ottobre. In occasione del via, oltre all’inaugurazione della nuova area con aperitivo offerto dal circolo a tutti i presenti, anche una sorta di Open day, coi campi liberamente a disposizione dei soci e di chi desidera tesserarsi. “È un restyling che ci voleva – spiega il direttore sportivo Alberto Paris -, in un'ottica di qualità dei servizi offerti a tutti, dalle giocatrici dell’ottava edizione degli Internazionali, a soci e ragazzini. Non dimentichiamoci che – aggiunge – la nostra scuola tennis è entrata fra le migliori dieci della Lombardia, è normale impegnarsi perché tutto ciò che le ruota attorno sia sempre all’altezza”.

Il tutto quindi renderà la struttura migliore anche per i campionati a squadre primaverili, che vedranno nuovamente il Tennis Forza e Costanza in gara nella serie C maschile. Il team, capitanato dal consigliere Marco Guerini e composto dai 'Seconda categoria' Leonardo Bezzi e Alessandro Tabacchini, e dai ‘Terza’ Riccardo Mevolli, Luca Boesso, Francesco Scaffidi e lo stesso Alberto Paris, conterà da quest’anno anche su Alberto Lazzari, maestro di tennis con un passato proprio nel club bresciano. Il che gli permetterà quindi di giocare in qualità di elemento del vivaio, posizione fondamentale in ogni formazione. Lazzari, over 35 con trascorsi in Seconda categoria, completa un team molto omogeneo, qualità che nelle gare a squadre può fare la differenza. Il club bresciano potrà poi contare anche su altre quattro formazioni: una di Serie D2 maschile – composta dai migliori ragazzi della scuola tennis, guidati da Paolo Staffieri -, una di Serie D4 maschile e due di veterani. “La prima sarà in gara nel campionato over 50 – spiega Paris – mentre la seconda, composta dal terzetto delle meraviglie formato da Ghirardi, Capra e Pedrini, andrà a caccia di nuovi traguardi fra gli over 60, dopo gli splendidi risultati delle scorse stagioni”. Completano il quadro le compagini femminili del Tennis Club Lumezzane, dove come da tradizione vengono tesserate le ragazze, grazie alla collaborazione nata fra le presidenti Capuzzi e Bugatti. “Oltre alla maestra Elisa Belleri – chiude Paris – abbiamo inserito nella squadra di serie B anche l’under 16 Sara Cicognani, così da farle fare esperienza”. Per non smettere mai di crescere.

FORZA E COSTANZA, DA OLTRE UN SECOLO IL TENNIS NEL BRESCIANO

Il tennis Forza e Costanza 1911 rappresenta un riferimento prestigioso nella tradizione sportiva bresciana. Il Circolo gode di una collocazione affascinante sul colle Cidneo, incastonato laddove un tempo sorgeva il fossato del Castello medioevale. Cinque i campi in terra battuta e uno in materiale sintetico, quattro dei quali illuminati. La Club House ospita gli spogliatoi, la segreteria e il ristorante, in grado di accogliere fino a cinquanta persone. La struttura storica, quella del Castello, durante l'anno è a disposizione dei soci, circa un centinaio. E a giugno si trasforma nella suggestiva cornice del più importante torneo professionistico femminile di tutta la Lombardia. Gli Internazionali di Brescia rappresentano il fiore all'occhiello dell'attività del club, e per l’ottava edizione saliranno a 50mila dollari di montepremi. Un'altra sede, dedicata alla Scuola Sat e all'attività invernale, in Via Signorini.

Leggi Tutto

Internazionali di Brescia al raddoppio: 50 mila dollari in palio



Brescia, 3 febbraio – L’idea c’era già da qualche tempo, ora è diventata realtà. Gli Internazionali di Brescia, giunti all’ottava edizione, torneranno a maggio con 50 mila dollari di montepremi, esattamente il doppio rispetto a quello delle ultime annate. Un incremento che lascia il segno, pronto a far lievitare notevolmente la qualità di un torneo capace negli anni di ritagliarsi un ruolo sempre più prestigioso. È già l’appuntamento femminile più importante della Lombardia, e se gli altri eventi italiani dovessero mantenere il livello dello scorso anno, quello bresciano diventerebbe addirittura il secondo dell’intero panorama tricolore, dietro solamente agli Internazionali d’Italia del Foro Italico. “Sarebbe un grande onore – spiega il direttore del torneo Alberto Paris – come lo è salire di montepremi, in un periodo ancora non semplice per l’economia italiana”. La possibilità, colta al volo dal consiglio direttivo guidato dalla presidente Anna Capuzzi Beltrami, arriva grazie alla Federazione Italiana Tennis, che ha offerto un contributo alla manifestazione, in cambio della gestione delle quattro wild card: gli inviti per il tabellone principale. “Siamo felici di avere questa occasione, e ci auguriamo che l’aumento del montepremi porti al Castello di Brescia giocatrici di livello molto alto, comprese alcune fra le prime 100 del ranking mondiale”. Non ce ne sono state negli ultimi anni, ma due delle tre vincitrici più recenti, la slovacca Anna Schmiedlova e la bielorussa Aliaksandra Sasnovich, hanno raggiunto il traguardo dopo il titolo agli Internazionali, trampolino di lancio verso un futuro di successo.

In più, l’aumento acquisisce un valore prezioso anche in relazione alla data del torneo, come negli scorsi anni una delle più ambite dell’intero calendario internazionale. Si giocherà dal 30 maggio al 6 giugno, in concomitanza con la seconda settimana del Roland Garros. Significa che tutte le giocatrici eliminate prima degli ottavi di finale saranno libere da impegni del circuito maggiore Wta, e grazie alla crescita del prize money l’evento bresciano si candida come una delle primissime scelte. “Ma non vogliamo fermarci qui – prosegue Paris – e proveremo a rendere il torneo sempre più interessante anche per spettatori e addetti ai lavori”. L’intenzione è di realizzare al circolo un vero e proprio villaggio ospitalità, con stand promozionali, di ristorazione e non solo, così da creare un evento a 360 gradi. L’obiettivo, ovviamente, è di coinvolgere il più possibile il territorio bresciano, così come i tanti amanti del tennis presenti in regione. “In questo senso, ci piacerebbe organizzare varie serate a tema, o tornei di doppio paralleli all’evento internazionale. Ma anche creare delle partnership con le altre scuole tennis di città e provincia, per portarle ad ammirare le campionesse del circuito mondiale”. Con intenzioni come queste e una location fra le più belle d’Italia, il successo è garantito.

FORZA E COSTANZA, DA OLTRE UN SECOLO IL TENNIS NEL BRESCIANO

Il tennis Forza e Costanza 1911 rappresenta un riferimento prestigioso nella tradizione sportiva bresciana. Il Circolo gode di una collocazione affascinante sul colle Cidneo, incastonato laddove un tempo sorgeva il fossato del Castello medioevale. Cinque i campi in terra battuta e uno in materiale sintetico, quattro dei quali illuminati. La Club House ospita gli spogliatoi, la segreteria e il ristorante, in grado di accogliere fino a cinquanta persone. La struttura storica, quella del Castello, durante l’anno è a disposizione dei soci, circa un centinaio. E a giugno si trasforma nella suggestiva cornice del più importante torneo professionistico femminile di tutta la Lombardia. Gli Internazionali di Brescia rappresentano il fiore all’occhiello dell’attività del club, e per l’ottava edizione saliranno a 50mila dollari di montepremi. Un’altra sede, dedicata alla Scuola Sat e all’attività invernale, in Via Signorini.

Leggi Tutto

Questo sito è full responsive ed è correttamente visualizzabile su ogni dispositivo. Computer, smartphone e tablet di ogni misura...