Posts Taggati ‘Tennis Forza e Costanza Brescia’

Gli Internazionali di Brescia fanno dodici. In Castello anche le azzurre di Fed Cup



Brescia, 21 maggio 2019 – In un periodo storico nel quale i tornei faticano a costruirsi una tradizione longeva, il Tennis Forza e Costanza 1911 va controcorrente e rilancia con l’edizione numero 12 degli Internazionali femminili di Brescia, in programma dal 3 al 9 giugno. L’evento – presentato oggi nella Sala dei Giudici di Palazzo della Loggia – è nato nel 2008 come Itf da 10 mila dollari di montepremi, ed è cresciuto passo dopo passo, fino a mettere sul piatto la bellezza di 60 mila dollari di montepremi e guadagnarsi un posto di lusso nel calendario internazionale. I meriti del successo sono di una data ambita, di una location invidiabile offerta dai campi del Castello, ma anche e soprattutto dell’impegno instancabile degli organizzatori, che hanno regalato a Brescia un gioiello capace di portare in città tante giocatrici di spessore. La conferma è in una entry list che migliora stagione dopo stagione, e al momento ha il cut-off al numero 193 Wta dell’ungherese Anna Bondar. Significa che tutte le altre giocatrici già certe di un posto nel tabellone principale degli Internazionali possono vantare una classifica migliore, a partire dal numero 101 della serba Ivana Jorovic, attuale leader fra le giocatrici che hanno inserito l’appuntamento bresciano nel proprio calendario. L’elenco definitivo delle iscritte comprende anche l’olandese Arantxa Rus (ex n. 61 Wta) e l’italo-svizzera Romina Oprandi, ex n. 32 e reduce dall’ennesima operazione della sua sfortunata carriera. Le premesse vanno dunque nella direzione di un’altra edizione da ricordare, come quella conquistata nel 2018 dall’ex top 15 Kaia Kanepi. A Brescia ci sarà inoltre una fitta schiera di giocatrici azzurre, guidate dalla n. 2 d’Italia (e 156 Wta) Martina Trevisan, finalista in Castello dodici mesi fa. In un momento in cui – dopo un decennio di traino al femminile – nel tennis italiano stanno brillando gli uomini, gli appuntamenti come quello di Brescia possono diventare importantissimi per le azzurre, e aiutarle a raccogliere punti preziosi.

Già sicure di un posto nel main draw anche Giulia Gatto-Monticone e Martina Di Giuseppe, alle quali si aggiungeranno sicuramente altre italiane tramite wild card. Senza dimenticare le qualificazioni (dove ci sarà Jasmine Paolini), che da quest’anno (da regolamento Itf) si giocano fra lunedì e martedì: in gara 24 giocatrici, a caccia di sei posti. Da martedì a domenica, invece, il tabellone principale, concentrato in sei giorni. Vuol dire una giornata in meno rispetto al passato, il che si traduce – ed è una buona notizia – in un programma quotidiano ancora più ricco. Così come ricco sarà, da tradizione, il calendario degli eventi collaterali, un’altra delle “chicche” del torneo, pronto ad accogliere il pubblico in un villaggio ospitalità diventato un must. Fra le tante novità anche uno stand di Fondazione Poliambulanza, col personale medico a disposizione per varie prestazioni sanitarie gratuite e per alcune consulenze. “La prevenzione è un aspetto sempre più importante dell’assistenza sanitaria – sottolinea Alessandro Triboldi, Direttore Generale di Fondazione Poliambulanza -, e oltre che da adeguati stili di vita passa da semplici controlli, che possono intercettare molte malattie in stato precoce. Il contesto sportivo, in particolare una piacevole tradizione bresciana come gli Internazionali femminili, ci sembra il migliore per sensibilizzare la cittadinanza sul tema, e ribadire l’importanza della salvaguardia della propria salute”. L’ingresso ai campi del Forza e Costanza sarà gratuito per l’intera durata del torneo, finali comprese. Informazioni sulla pagina Facebook “ITF – Internazionali di Tennis Femminili”.

Leggi Tutto

Un altro titolo regionale per il Forza e Costanza: gli Over 60 fanno il bis in Lombardia



Il terzetto del Forza e Costanza che ha vinto la finale del Campionato regionale over 60. Da sinistra: Antonio Cominelli, Federico Mori e Alberto Guadagnoli

Brescia, 15 maggio – Come nel 2018, ma con ancora più soddisfazione. Perché se vincere è difficile, ripetersi lo è ancora di più, a maggior ragione con tutti i riflettori puntati addosso grazie al ruolo di favoriti. Una responsabilità che gli over 60 del Tennis Forza e Costanza di Brescia hanno dimostrato di saper gestire alla perfezione, conquistando per il secondo anno consecutivo il titolo regionale a squadre e regalando alla propria provincia l’unica corona maschile nella rassegna per veterani, terminata sabato 11 maggio. Quello del team del Castello è stato di nuovo un percorso immacolato, con due vittorie – per 3-0 contro i brianzoli del Tennis Club Arcore e per 2-1 contro il Tennis Club Tosi (Legnano) – per conquistare il primo posto del Girone 4; e altre due in casa per dominare il tabellone regionale a eliminazione diretta. Nella semifinale di sabato 4 maggio la formazione composta da Alberto Guadagnoli, Antonio Cominelli, Federico Mori, Roberto Pedrini, Enrico Pighi e Romano Miglietti ha sconfitto per 3-0 la Canottieri Milano, e sette giorni dopo, nella finale contro il Circolo Tennis Voghera (Pavia), si è imposta con un nuovo 3-0. Sui campi in terra battuta della sede del Castello non c’è stata storia: Guadagnoli ha confermato la propria imbattibilità in singolare imponendosi per 6-1 6-3 su Pietro Massarelli, mentre Cominelli ha lasciato giusto un game in più (6-2 6-3) a Giorgio Fracchia, chiudendo i conti già dopo i primi due incontri. Non contenti del 2-0, i bresciani sono andati poi a prendersi anche il successo nel doppio conclusivo, ormai ininfluente ai fini del risultato finale, grazie al successo per 6-2 6-4 della coppia Cominelli/Mori ai danni del duo Brizzi/Fracchia.

Chiuso in maniera trionfale il campionato dei veterani, l’attenzione del Tennis Forza e Costanza si sposta su altri due fronti. Da una parte c’è l’avvicinamento agli Internazionali femminili di Brescia, al via lunedì 3 giugno con 60 mila dollari di montepremi: giovedì 16 maggio l’Itf renderà nota la prima lista delle partecipanti, mentre martedì 21 (alle 12, con la conferenza stampa a Palazzo Loggia) la dodicesima edizione verrà svelata a media, sponsor e appassionati. Dall’altra ci sono gli impegni della formazione maschile di Serie C, che dopo essere entrata fra le 18 lombarde qualificate per la seconda fase del campionato si prepara per tentare l’assalto ai play-off nazionali. C’è solo da attendere che, presso la sede del Comitato Regionale Lombardo della Federazione Italiana Tennis, si svolga il sorteggio del tabellone regionale a eliminazione diretta. Fra 26 maggio e 2 giugno in palio ci sono tre posti per la fase nazionale, dove giocarsi la promozione in Serie B per il 2020.

Area download immagini

Leggi Tutto

Il Forza e Costanza si prende la seconda fase. Decisivo il 4-2 in trasferta a Osio



Foto 1: alcuni membri della formazione di Serie C del Tennis Forza e Costanza. Da sinistra: Matteo Santi, Ludovico Manessi, Tommaso Pasini, Marco Guerini (cap.), Marcello Bettinelli, Alberto Lazzari e Riccardo Mevolli

Brescia, 6 maggio – Missione compiuta. Alla vigilia del Campionato di Serie C il capitano Marco Guerini aveva fissato il passaggio alla seconda fase come obiettivo del team del Tennis Forza e Costanza. Oggi può festeggiare perché il traguardo è stato raggiunto, grazie a cinque giorni da incorniciare. Mercoledì 1 maggio, nell’anticipo della quinta giornata (inizialmente prevista per il 12 maggio) è arrivato il successo casalingo contro lo Sporting Milanino, che ha permesso al team di salire a quota 4 punti e di giocarsi l’accesso al tabellone regionale nella trasferta di domenica al Tennis Project di Osio Sopra (Bg). In terra bergamasca Bettinelli e compagni hanno confezionato uno splendido 4-2, chiudendo il Girone 5 con un bilancio di tre vittorie e una sconfitta. Nemmeno una superficie veloce in Play-It, alla quale i bresciani non sono particolarmente abituati, è bastata a mettere loro i bastoni fra le ruote, come dimostrato da un successo ipotecato già grazie al 3-1 dei singolari. Il grande protagonista è stato il numero 1 della formazione, Marcello Bettinelli, che al termine di un match molto combattuto ha prevalso per 7-6 6-3 su Jordan Angioletti, dando ai suoi la spinta decisiva. In precedenza, nei due singolari d’apertura erano arrivate le vittorie di Andrea Bettinsoli contro Alberto Bizioli (6-2 6-1) e la sconfitta di Riccardo Mevolli contro Stefano Roggeri (6-4 6-3), mentre successivamente per il Forza e Costanza ha vinto anche Leonardo Bezzi, passato con un doppio 6-3 su Daniele Alberto Magni.

A quel punto, il club bresciano si è permesso il lusso di schierare in doppio la sua miglior coppia, composta da Marcello Bettinelli e Alberto Lazzari, e anche di buttare nella mischia un duo giovanissimo, composto dagli elementi del vivaio Matteo Santi e Ludovico Manessi. Questi ultimi due hanno pagato un pizzico di inesperienza, arrendendosi in due set, ma a firmare il punto del successo ci hanno pensato gli esperti Bettinelli e Lazzari, a segno per 6-2 6-4 sulla coppia Roggeri/Brevi. “Siamo molto contenti di aver passato la prima fase – ha detto capitan Guerini – e anche di averlo fatto vincendo a Osio Sopra, in trasferta e su una superficie alla quale siamo meno abituati rispetto ai padroni di casa”. Grazie a questo successo il Tennis Forza e Costanza è salito a quota sei punti come il Tc Villasanta (che però ha una partita in meno), garantendosi l’approdo al tabellone regionale a eliminazione diretta con una settimana d’anticipo. Si ripartirà domenica 26 maggio, con diciotto formazioni lombarde in gara e due turni da superare per accedere alla fase nazionale, dove giocarsi la promozione in Serie B. “L’obiettivo – chiude Guerini – era giungere fino a qui, da adesso in poi tutto ciò che arriverà sarà tanto di guadagnato”. Un approccio che permetterà ai bresciani di giocare senza nulla da perdere: la condizione ideale per provare a raggiungere qualcosa di importante.

Area download immagini

Leggi Tutto

Che reazione del Forza e Costanza: il ritorno alla vittoria avvicina alla fase 2



Foto 1: alcuni membri della formazione di Serie C del Tennis Forza e Costanza. Da sinistra: Leonardo Bezzi, Marcello Bettinelli, Alberto Lazzari, Marco Guerini (cap.), Riccardo Mevolli e Luca Boesso

Brescia, 2 maggio – L’unico modo per dimenticare in fretta il 6-0 rimediato domenica nella trasferta brianzola al Tc Villasanta era ottenere subito una vittoria. Possibilmente senza faticare troppo. Una ricetta che i ragazzi del Tennis Forza e Costanza hanno seguito alla perfezione, sfruttando il 1° maggio e l’anticipo della quinta giornata – spostata in calendario prima della quarta per esigenze della squadra avversaria – per superare per 5-1 lo Sporting di Cusano Milanino. Conquistando così due punti fondamentali per l’obiettivo prefissato: accedere alla seconda fase del campionato di Serie C. Sui campi del Castello si è capito in fretta come sarebbe andata la giornata, indirizzata già dai singolari inaugurali, grazie alle facili vittorie di Riccardo Mevolli – 6-0 6-4 a Federico Arrigoni – e di Andrea Bettinsoli, che ha domato Matteo Meregalli con il punteggio di 6-2 6-3. Nei successivi due incontri, invece, per il Forza e Costanza è arrivata la sconfitta del numero 1 Marcello Bettinelli, superato per 6-4 6-1 dal pari classifica milanese Marco Di Lorenzo. A rimettere subito in ordine la situazione ci ha pensato l’ex seconda categoria Leonardo Bezzi, al debutto stagionale in singolare. Il 26enne bresciano ha rifilato un facile 6-2 6-0 a Emanuele Almansi, e ha permesso ai suoi di arrivare ai doppi in vantaggio per 3-1. Una situazione che ha dato al team la possibilità di affrontare gli ultimi due incontri del giorno con maggiore serenità, e il risultato si è visto nelle prove delle coppie Bettinelli/Lazzari e Bettinsoli/Bezzi, che hanno chiuso in due set rispettivamente contro Di Lorenzo/Meregalli (6-4 6-4) e Arrigoni/Almansi (6-2 6-3), firmando il definitivo 5-1 che già nel primo pomeriggio ha permesso di archiviare la pratica.

Grazie ai due punti guadagnati, il Forza e Costanza sale a quota quattro in classifica, alle spalle solo del Tc Villasanta, e si giocherà tutte le chance di passaggio alla seconda fase nella sfida di domenica 5 maggio sui campi veloci del Tennis Project di Osio Sopra, in provincia di Bergamo. Per riconquistare un posto al tabellone regionale a eliminazione diretta (giocato nel 2016 e 2017, ma mancato nel 2018) ai ragazzi capitanati da Marco Guerini potrebbe bastare anche un pareggio, ma una vittoria lo garantirebbe fin da domenica, rendendo del tutto ininfluente il duello della quinta e ultima giornata (12 maggio) fra Tc Villasanta e Tennis Project. Un buon motivo per puntare direttamente al successo, e decidere il campionato con le proprie mani, senza dover aspettare sette giorni in più per conoscere il proprio destino.

SERIE C MASCHILE, QUINTA GIORNATA
Tennis Forza e Costanza b. Sporting Milanino 5-1
Di Lorenzo (M) b. Bettinelli (F) 6-4 6-1, Mevolli (F) b. Arrigoni (M) 6-0 6-4, Bettinsoli (F) b. Meregalli (M) 6-2 6-3, Bezzi (F) b. Almansi (M) 6-2 6-0, Bettinelli/Lazzari (F) b. Di Lorenzo/Meregalli (M) 6-4 6-4, Bettinsoli/Bezzi (F) b. Arrigoni/Almansi (M) 6-2 6-3.

Area download immagini

Leggi Tutto

Forza e Costanza Brescia costretto allo stop. Ma è adesso che si fa sul serio



Brescia, 29 aprile – Una sconfitta brucia sempre, specie se col passivo di 6-0 come quella del Tennis Forza e Costanza nella trasferta al Tennis Club Villasanta (Monza e Brianza) per la terza giornata del Campionato di Serie C, ma i bresciani hanno almeno tre motivi per rimanere ottimisti. Il primo è che una battuta d’arresto – che in fondo si poteva anche mettere in conto, visto il livello degli avversari capeggiati dai 2.4 Borroni e Albertoni – può servire come sprone per lavorare ancora meglio in vista delle prossime uscite, e poi c’è anche il fatto che malgrado il passivo pesante ci siano stati tanti incontri combattuti, con Bettinsoli beffato da Fellin per 6-4 al terzo set e Mevolli capace di giocare alla pari con Albertoni. In più, non va dimenticato che la vera fase calda del campionato deve ancora venire. Arriverà questa settimana, con quarta e quinta giornata raggruppate nell’arco di soli cinque giorni: è lì che si decideranno le sorti del Girone 3, che promuoverà due formazioni al tabellone regionale a eliminazione diretta. La bella notizia è che, classifica alla mano, sono ancora in corsa tutte le cinque pretendenti, a testimonianza del grande equilibrio di un raggruppamento apertissimo. Per il Forza e Costanza sarà fondamentale il duello di mercoledì contro lo Sporting Milanino, in casa sulla terra battuta dei campi del Castello, che avevano già portato fortuna all’esordio contro l’Olona 1894. Da calendario la sfida coi milanesi era prevista come quinta giornata, domenica 12 maggio, ma su richiesta della formazione ospite è stata anticipata a mercoledì 1 maggio.

Per il Forza e Costanza arriva così l’immediata chance di ripartire e di provare a prendersi un successo che significherebbe anche togliere dalla corsa una delle concorrenti al passaggio del turno. Dato lo spostamento della quinta giornata, la ‘regular season’ dei bresciani terminerà il 5 maggio sui campi del Tennis Project di Osio Sopra, in provincia di Bergamo. Sin qui il ruolino di marcia dei bergamaschi è stato lo stesso del team capitanato da Marco Guerini, con una vittoria all’esordio, una sconfitta e lo stop per il turno di riposo. Per il Forza e Costanza, dunque, arrivare al duello con quattro punti in cassaforte (ogni vittoria ne assegna due) vorrebbe dire giocarsi il passaggio del turno in una sorta di scontro diretto, e pure con una settimana d’anticipo: la situazione ideale per non dover dipendere da nessuna avversaria. “La sconfitta a Villasanta – ha detto capitan Guerini – non ci preoccupa: sono la squadra più forte del girone e difficilmente lasceranno punti per strada. Pensiamo già alle prossime due giornate: sarebbe importante vincere mercoledì, così da giocarci tutto a Osio Sopra”. Con l’obiettivo di tornare a conquistare un posto al tabellone regionale, mancato nel 2018.

Area download immagini

Leggi Tutto

Esordio vincente per il Forza e Costanza: Canottieri Olona 1894 sconfitta per 4-2



Foto 1 - La formazione del Tennis Forza e Costanza che ha iniziato col piede giusto il campionato di Serie C, superando la Canottieri Olona 1894

Brescia, 8 aprile – Una vittoria all’esordio che fa morale, porta i primi tre punti e ribadisce che il Tennis Forza e Costanza può lottare per accedere alla seconda fase del campionato di Serie C. Non poteva iniziare meglio la stagione del team bresciano, che sulla terra battuta dei campi del Castello ha sconfitto per 4-2 i milanesi della Canottieri Olona 1894, al termine di una giornata che ha preso la piega giusta sin dalla mattinata. I ragazzi di casa erano i favoriti e l’hanno dimostrato, aiutati in parte dal ritiro per infortunio del numero uno avversario Jacopo Rossi (che ha gettato la spugna quando era sotto per 4-2 contro Marcello Bettinelli) ma bravi a conquistare altri due singolari, entrambi grazie a delle new entry della squadra. Uno è il 2.7 Andrea Bettinsoli, che all’esordio coi colori del Forza e Costanza l’ha spuntata per 6-4 6-2 su Gabriele Rusconi; l’altro è il giovane Matteo Santi, allievo del vivaio del club promosso in prima squadra grazie ai tanti risultati ottenuti nei tornei individuali. Il capitano Marco Guerini non aveva nascosto l’intenzione di far fare esperienza ai giovani e alla prima occasione l’ha dimostrato, venendo ripagato con un successo. Opposto a Pietro Voarino, l’under 18 bresciano ha avuto bisogno di un set per prendere confidenza col Campionato e col peso della responsabilità, ma non appena il suo tennis ha iniziato a funzionare per il rivale non c’è stata chance. Voarino ha sognato per un set, poi Santi ha preso in mano la partita e ha vinto col punteggio di 1-6 6-2 6-1, siglando il punto del 3-1 e rendendo quasi ininfluente la sconfitta di Riccardo Mevolli contro Matteo Rusconi, a segno per 6-2 6-4.

Poi ci hanno pensato i doppi: il Forza e Costanza ha deciso da una parte di puntare sull’esperienza della coppia Bettinelli/Lazzari, e dall’altra di dare spazio a un altro giovane, Tommaso Pasini, affiancato a Guerini. Una mossa vincente, visto che per conquistare i tre punti era necessario un solo successo, che Bettinelli e Lazzari hanno portato a casa senza particolari difficoltà, superando Matteo Rusconi e Voarino per 6-1 6-1. Per Pasini/Guerini, invece, è arrivata una sconfitta per 6-2 6-1 contro Mornati e Gabriele Rusconi, ma ormai la vittoria era in cassaforte. Un avvio perfetto per arrivare alla pausa col pieno di fiducia. Già, perché per il team è già tempo di fermarsi: domenica 14 il turno di riposo, domenica 21 lo stop pasquale. Prossimo appuntamento il 28 aprile al Tennis Club Villasanta (Monza e Brianza).

SERIE C MASCHILE, PRIMA GIORNATA
Tennis Forza e Costanza b. Canottieri Olona 1894 4-2
Bettinelli (F) b. Rossi (O) 4-2 ritiro, M. Rusconi (O) b. Mevolli (F) 6-2 6-4, Bettinsoli (F) b. G. Rusconi (O) 6-4 6-2, Santi (F) b. Voarino (O) 1-6 6-2 6-1, Bettinelli/Lazzari (F) b. M. Rusconi/Voarino (O) 6-1 6-1, G. Rusconi/Mornati (O) b. Guerini/Pasini (F) 6-2 6-1.

Area download immagini

Leggi Tutto

Forza e Costanza: dal 7 aprile la Serie C. Tre giovani del vivaio promossi fra i grandi



Brescia, 2 aprile – L’abitudine dei veterani, che la Serie C la conoscono ormai come le proprie tasche, miscelata alla freschezza dei giovani. Si presenta così la formazione maschile del Tennis Forza e Costanza, pronta – da domenica 7 aprile – a una nuova stagione nella Serie C regionale, categoria frequentata già da parecchi anni. Il team capitanato da Marco Guerini punta a fare quel passo in più che permetterebbe di accedere alla fase nazionale dei Campionati a squadre (dalla Serie B all’A1). I bresciani sono sempre riusciti – senza grandi difficoltà – a mantenete una categoria che appartiene loro a pieno e che adesso comincia quasi a star stretta. I numeri dicono che quest’anno le possibilità di far bene ci sono eccome. Sì, perché a rafforzare una formazione che dodici mesi fa chiuse al quarto posto in un girone molto competitivo è arrivato il 2.7 bresciano Andrea Bettinsoli, che si aggiunge agli altri Seconda categoria del team Marcello Bettinelli e Riccardo Mevolli, entrambi classificati 2.6. E poi ci sono altri tre membri storici del team come Alberto Lazzari, Leonardo Bezzi e il capitano Marco Guerini. Inoltre sono stati ufficialmente promossi fra i ‘grandi’ tre giovani del vivaio del Forza e Costanza: porteranno nel team una nuova ventata d’entusiasmo. Si tratta dell’under 16 Ludovico Manessi (3.1), dell’under 18 Matteo Santi (3.2) e dell’under 14 Gabriele Lorini, classificato 3.3. Un terzetto che sta crescendo e che si sta facendo notare a suon di risultati a livello provinciale e regionale. Ora sono pronti per il grande salto in Serie C.

Quella targata Tennis Forza e Costanza è una delle sette formazioni bresciane in gara nella Serie C maschile, ed è stata inserita nel Girone 5, insieme a Olona 1894 (Milano), Tennis Project Team (Osio Sopra, Bergamo), Sporting Milanino (Cusano Milanino) e Tennis Club Villasanta (Monza e Brianza). Nel complesso si tratta di un girone omogeneo, nel quale il Forza e Costanza potrà giocarsi la chance di agguantare uno dei due posti per la fase regionale a eliminazione diretta, al via il 26 maggio. I bresciani inizieranno il campionato il 7 aprile sui campi in terra battuta della sede del Castello, dove torneranno il 12 maggio, per la quinta e ultima giornata, contro lo Sporting Milanino. Il 14 aprile turno di riposo, il 28 trasferta a Villasanta e il 5 maggio a Osio Sopra. Tutti gli incontri sono composti da quattro singolari e due doppi, con l’obbligo di schierare fra i titolari almeno un elemento del vivaio. Un fattore che per tante formazioni può rappresentare un problema, mentre per il Forza e Costanza non lo è affatto. Grazie a tre giovani destinati a diventare sempre più preziosi.

TENNIS FORZA E COSTANZA: LA FORMAZIONE

Marcello Bettinelli (2.6), Riccardo Mevolli (2.6), Andrea Bettinsoli (2.7), Alberto Lazzari (3.1), Ludovico Manessi (3.1), Leonardo Bezzi (3.2), Matteo Santi (3.2), Luca Boesso (3.2), Gabriele Lorini (3.3), Marco Guerini (3.5, capitano).

IL CALENDARIO DEL GIRONE 5 DELLA SERIE C

Prima giornata – 7 aprile 2019
Forza e Costanza vs Olona 1894
Tennis Project Team vs Sporting Milanino
Riposo: Tennis Club Villasanta

Seconda giornata – 14 aprile 2019
Olona 1894 vs Tennis Project Team
Sporting Milanino vs Tennis Club Villasanta
Riposo: Forza e Costanza

Terza giornata – 28 aprile 2019
Tennis Club Villasanta vs Forza e Costanza
Sporting Milanino vs Olona 1894
Riposo: Tennis Project Team

Quarta giornata – 5 maggio 2019
Olona 1894 vs Tennis Club Villasanta
Tennis Project Team vs Forza e Costanza
Riposo: Sporting Milanino

Quinta giornata – 12 maggio 2019
Tennis Club Villasanta vs Tennis Project Team
Forza e Costanza vs Sporting Milanino
Riposo: Olona 1894

Area download immagini

Leggi Tutto

Il Forza e Costanza prepara un giugno di fuoco: Itf femminile e Camozzi Open in due settimane



La premiazione degli Internazionali femminili di Brescia del 2018. L'appuntamento con la tredicesima edizione è dal 3 al 9 giugno, al Tennis Forza e Costanza (foto GAME)

Brescia, 18 marzo – Non sono molte, in Italia e non solo, le realtà a poter vantare l’organizzazione di due tornei internazionali nella stessa stagione. E sono ancor meno quelle in grado di farlo nell’arco di sole due settimane, utilizzando due diverse strutture del medesimo club. Particolarità che riassumono il mese di giugno da urlo del Tennis Forza e Costanza di Brescia, capace – in un periodo non troppo felice per i tornei internazionali italiani – di cavalcare ancora l’onda del successo: tutto pronto per riproporre i due appuntamenti di fine primavera. Intanto l’Itf femminile da 60.000 dollari di montepremi, e poi il Camozzi Open maschile e femminile di tennis in carrozzina. Il primo, giunto alla dodicesima edizione e secondo in Italia soltanto ai tornei WTA di Roma e di Palermo (quest’ultimo tornerà a luglio dopo sei anni di pausa), si giocherà da lunedì 3 a domenica 9 giugno, di nuovo nella seconda settimana del Roland Garros, naturalmente nell’affascinante cornice del Castello di Brescia, migliorata e arricchita edizione dopo edizione. La compressione dei tornei voluta dall’International Tennis Federation farà slittare il via a lunedì e toglierà un giorno di gare (da otto a sette, in virtù delle qualificazioni ridotte a due turni invece di tre), ma lo spettacolo resterà lo stesso delle ultime edizioni. La corona di regina del Castello è già pronta a l’erede nell’albo d’oro dell‘estone Kaia Kanepi, campionessa nel 2018, oggi tra le Top 100 e già numero 15 della classifica mondiale.

Come nella passata stagione, appena termineranno gli Internazionali femminili di Brescia, sarà subito la volta del Camozzi Open, altro appuntamento cardine del calendario internazionale italiano, in programma da giovedì 13 a domenica 16 giugno sui campi di via Paolo Signorini. Nato nel 2012 come torneo nazionale, l’evento organizzato in collaborazione con Active Sport è cresciuto rapidamente fino a mettere sul piatto 5.000 dollari di montepremi, prize money massimo per la categoria Itf Futures. Solo tre tornei in Italia sono in grado di offrire di più, a testimonianza del valore di un evento che non solo è riuscito a entrare nel cuore di tanti, ma ha anche proposto un tennis di livello via via sempre più alto. Basti pensare che nel corso delle prime sei edizioni il Camozzi Open ha visto sul gradino più alto del podio due leggende del tennis in carrozzina come l’austriaco Martin Legner e il polacco Tadeusz Kruszelnicki, oltre ad aver rappresentato un momento di svolta per la carriera di Giulia Capocci, per risultati la miglior italiana di sempre nella disciplina. Nel 2016 la toscana vinse in città il suo primo titolo internazionale in singolare e, soli tre anni dopo, è numero 5 della classifica mondiale, miglior risultato nella storia del tennis in carrozzina azzurro. Segno che Brescia porta bene. E al Forza e Costanza lavorano perché la buona tradizione possa continuare.

Area download immagini

Leggi Tutto

Questo sito è full responsive ed è correttamente visualizzabile su ogni dispositivo. Computer, smartphone e tablet di ogni misura...