Posts Taggati ‘Terza Categoria’

Lopizzo, Ardo e Giacchi/Colombo sbancano il Lombardia Tennis Tour



30 ottobre 2018 – Bradenton chiama, Francesco Lopizzo e Annachiara Ardo rispondono. Con l’entusiasmo a mille per essersi appena guadagnati un’opportunità impareggiabile, tradotta nel voucher per una settimana di allenamento in Florida, alla Img Academy di Nick Bollettieri. Sono il 35enne del Quanta Club Milano e la 14enne del Tennis Club Varese i vincitori in singolare del Master finale del Lombardia Tennis Tour, culminato lo scorso week-end a Marnate (Varese) dopo una stagione da 15 tappe e tanti successi, spalmati fra Milano, Como e Varese. Curiosamente, ogni provincia coinvolta è rappresentata fra i vincitori, coi doppisti comaschi Giacchi e Colombo a completare il tris. Il titolo più sorprendente è quello finito nelle mani di Lopizzo, che si era guadagnato l’ultimo dei sedici posti disponibili per il Master, e partiva con la seconda peggior classifica fra tutti i partecipanti (3.5). Ma la posizione nelle graduatorie Fit era semplicemente dovuta al fatto che ha ripreso a giocare nel 2018, tanto da riuscire a passare nel giro di soli sette mesi dalla classifica di 4.4 a quella di 3.1, in arrivo a breve. Insomma, chi lo conosceva sapeva che per il titolo bisognava fare i conti anche con lui, e Lopizzo non ha deluso, andando in crescendo match dopo match. Fra quarti e semifinale ha battuto prima Panaro e poi Curioni, due dei big del Tennis Tour, e in finale l’ha spuntata sul 3.1 Andrea Manzato, imponendo il suo tennis bum-bum con servizio e diritto al termine di una bellissima partita chiusa con il punteggio di 7-6 6-3, davanti al tanto pubblico accorso per il gran finale.

Sorprendente anche la vincitrice al femminile, Annachiara Ardo, che ha azzeccato la settimana giusta nel momento giusto. Nonostante gli appena 14 anni è stata lei a buttar fuori le due favorite, prima Clementina Rovere e poi Alessia Cattaneo (entrambe insegnanti di tennis di professione), e una volta giunta in finale ha sfruttato un pizzico di esperienza in più per superare la comasca di origini kosovare Liriza Selishta, battuta per 6-3 6-1 in un match mai in discussione. E pensare che a causa di qualche risultato così così nella prima parte dell’anno la Ardo aveva deciso di prendersi un periodo senza tornei, poi ha vinto la tappa di Parabiago del Tennis Tour e da lì è ripartita. Fino a conquistare uno dei titoli più ambiti della stagione, con un gran bel tennis e una serietà rara da trovare in una ragazza così giovane. Per rendere l’idea, è stata una delle poche a preparare le partite con la massima attenzione, lavorando in campo – prima degli incontri – con il suo allenatore Andrea Piran: una mossa vincente. Come si è rivelata vincente, ancora una volta, la coppia composta da Nicolò Giacchi e Giacomo Colombo, 19 e 20 anni, compagni d’allenamento al Tc Rovellasca (Como). Il percorso comune ha permesso loro di creare una meravigliosa alchimia, capace di guidarli al titolo regionale del Tennis Tour per il secondo anno di fila. In una finale equilibratissima i due hanno avuto la meglio per 6-7 7-5 10/2 contro Gugliotta e Starr Stabile, alzando il livello nei momenti chiave della partita. Lo dimostra il punteggio: una volta trovata la chiave per prendersi il secondo set hanno cambiato marcia, dominando il long tie-break prima di festeggiare con un bell’abbraccio. Una delle tante immagini felici di un circuito che continua a crescere, regalando emozioni. E non solo.


I RISULTATI

Singolare maschile

Ottavi di finale: Cova b. Carini 6-2 6-3, Curioni b. Luoni 6-3 2-6 6-5 ritiro, Lopizzo b. Liguori 2-1 ritiro, Panaro b. Maronati 4-6 6-1 6-0, Colciago b. Palestra 6-4 6-1, Fava b. Rossetti 6-1 6-2, Gimbelli b. Mariani 6-4 6-0, Manzato b. Sartori 6-4 6-2. Quarti: Curioni b. Cova 6-2 4-6 6-4, Lopizzo b. Panaro 6-2 6-2, Colciago b. Fava 6-3 6-2, Manzato b. Gimbelli 7-5 3-6 6-2. Semifinali: Lopizzo b. Curioni 6-4 1-6 6-3, Manzato b. Colciago 6-3 6-0. Finale: Francesco Lopizzo b. Andrea Manzato 7-6 6-3.

Singolare femminile

Ottavi di finale: Cattaneo b. Belotti 6-4 6-2, Orgera b. Terzaghi 6-3 6-0, Rovere b. Novati 6-0 6-0, Ardo b. Sormani 6-2 6-0, Llorente Scipio b. Dell’Orto 7-5 6-2, Selishta b. Martinelli 6-0 6-1, Di Palma b. Sala 6-1 6-0, Dedè b. Brambilla 6-4 7-6. Quarti di finale: Cattaneo b. Orgera 6-4 6-4, Ardo b. Rovere 6-4 6-3, Selishta b. Llorente Scipio 6-1 7-5, Di Palma b. Dedè 2-6 6-2 5-0 ritiro. Semifinali: Ardo b. Cattaneo 6-4 7-6, Selishta b. Di Palma 6-3 6-4. Finale: Annachiara Ardo b. Liriza Selishta 6-3 6-1.

Doppio maschile

Ottavi di finale: Favetti/Mariani b. Amodeo/Cervini 6-2 6-2, Gimbelli/Macchi b. Casale/Bienati 5-7 7-6 10/8, Giacchi/Colombo b. Meroni/Terrenghi 6-2 6-1, Rotteglia/Marcon b. Bisio/Liguori 5-7 6-1 10/2, Gugliotta/Starr Stabile b. Luzzi/Colombo 6-3 6-3, Sapone/Raina b. Cremonesi/Frigoli 6-7 6-4 12/10, Sansotera/Manara b. Bestetti/Soria 6-3 6-4, Fava/Sala b. Ceruti/Colla 6-4 6-0. Quarti di finale: Gimbelli/Macchi b. Favetti/Mariani 5-7 7-6 10/8, Giacchi/Colombo b. Rotteglia/Marcon 6-7 6-2 10/5, Gugliotta/Starr Stabile b. Sapone/Raina 6-2 6-7 10/6, Sansotera/Manara b. Fava/Sala 7-6 1-6 10/7. Semifinali: Giacchi/Colombo b. Gimbelli/Macchi 6-4 6-2, Gugliotta/Starr Stabile b. Sansotera/Manara ritiro. Finale: Giacchi/Colombo b. Gugliotta/Starr Stabile 6-7 7-5 10/2.


CLASSIFICA DEI CIRCOLI

1° posto: Circolo Tennis Parabiago

2° posto: Tennis Club Gallarate

3° posto: Tennis Club Lainate

Leggi Tutto

Lombardia Tennis Tour, raffica di sorprese al Master di Marnate



26 ottobre 2018 – Un circuito curato fin nei minimi dettagli come il Lombardia Tennis Tour non poteva che avere un Master finale di grande qualità. È quello che si sta godendo il pubblico dello Sporting Club Mondodomani di Marnate (provincia di Varese), dove l’evento che ha raggruppato i migliori 64 giocatori della stagione è lanciatissimo verso il rush finale di sabato e domenica, con in programma semifinali e finale di singolari e doppio. Una due giorni che si annuncia tanto spettacolare e avvincente quanto aperta, visto che di sorprese ce ne sono già state parecchie e potrebbero arrivarne ancora. Per esempio, a testimonianza del grande equilibrio fra il livello dei partecipanti, nel maschile non è giunto fra gli ultimi quattro nessuno dei primi otto della classifica, costruita coi risultati delle quindici tappe sparse da aprile a ottobre fra le provincie di Milano, Como e Varese. Due i principali indiziati per il successo finale: nella parte alta del tabellone c’è Alessandro Curioni, che all’esordio ha cancellato un match-point a Marco Luoni (poi tradito dai crampi, dopo oltre tre ore di battaglia) e ai quarti l’ha spuntata contro il numero 1 del tabellone Thomas Cova. Nella parte bassa il più pericoloso sembra Iseo Colciago. Partito a fari spenti, quest’ultimo ha ceduto appena cinque game a match nelle sue prime due uscite a Marnate, aggiungendo un altro torneo di qualità a una stagione che l’ha già visto vincitore di numerosi titoli. Ma occhio a non sottovalutare tutti gli altri: sabato Curioni se la vedrà con Francesco Lopizzo, reduce da un bel successo su Paolo Panaro, mentre per Colciago ci sarà la sorpresa del torneo Andrea Manzato. Quest’ultimo, entrato in gioco come riserva, ha fatto fuori due big come Sartori e Gimbelli promettendo di non fare sconti a nessuno.

Liriza Selishta, tredicenne comasca – foto Corradin

Anche nel femminile sono cadute molte delle protagoniste stagionali, compresa la favorita Clementina Rovere, beffata giovedì sera dalla giovane Annachiara Ardo. Sarà quest’ultima a sfidare in semifinale Alessia Cattaneo, insegnante di tennis di professione, che nei primi due incontri ha confermato di avere una marcia in più rispetto a Belotti e Orgera. Nella semifinale della parte bassa, invece, si affronteranno Ilaria Di Palma e la sorpresa del torneo Liriza Selishta, 13enne comasca originaria del Kosovo, capace di sciorinare un tennis che ha lasciato tutti a bocca aperta. Nel doppio, infine, già in finale il duo Gugliotta/Starr Stabile, favoriti dal forfait di Sansotera/Manara, mentre l’altro posto per il match decisivo se lo giocheranno le coppie Giacchi/Colombo (vincitori del Master lombardo nel 2017) e Gimbelli/Macchi, entrambe capaci di restare in corsa in un tabellone davvero equilibratissimo. Sabato dalle 14.00 tutte le semifinali, domenica alle 9.30 le tre finali, in contemporanea su altrettanti campi. A seguire le premiazioni, degne di un torneo professionistico grazie alla collaborazione con i partner del Tennis Tour. Oltre ai trofei, e al voucher del valore di quasi 2.500 dollari per una settimana di allenamento alla IMG Academy di Bradenton (Florida) offerto ai vincitori dei singolari, in palio due kit completi di abbigliamento Joma, biglietti per le Next Gen Atp Finals di Milano e tanto altro. Il modo migliore per dire grazie agli oltre 1.000 giocatori che hanno frequentato il Lombardia Tennis Tour quest’anno, regalando agli organizzatori un successo da festeggiare come si deve.


I RISULTATI

Singolare maschile

Ottavi di finale: Cova b. Carini 6-2 6-3, Curioni b. Luoni 6-3 2-6 6-5 ritiro, Lopizzo b. Liguori 2-1 ritiro, Panaro b. Maronati 4-6 6-1 6-0, Colciago b. Palestra 6-4 6-1, Fava b. Rossetti 6-1 6-2, Gimbelli b. Mariani 6-4 6-0, Manzato b. Sartori 6-4 6-2. Quarti di finale: Curioni b. Cova 6-2 4-6 6-4, Lopizzo b. Panaro 6-2 6-2, Colciago b. Fava 6-3 6-2, Manzato b. Gimbelli 7-5 3-6 6-2.

Singolare femminile

Ottavi di finale: Cattaneo b. Belotti 6-4 6-2, Orgera b. Terzaghi 6-3 6-0, Rovere b. Novati 6-0 6-0, Ardo b. Sormani 6-2 6-0, Llorente Scipio b. Dell’Orto 7-5 6-2, Selishta b. Martinelli 6-0 6-1, Di Palma b. Sala 6-1 6-0, Dedè b. Brambilla 6-4 7-6. Quarti di finale: Cattaneo b. Orgera 6-4 6-4, Ardo b. Rovere 6-4 6-3, Selishta b. Llorente Scipio 6-1 7-5, Di Palma b. Dedè 2-6 6-2 5-0 ritiro.

Doppio maschile

Ottavi di finale: Favetti/Mariani b. Amodeo/Cervini 6-2 6-2, Gimbelli/Macchi b. Casale/Bienati 5-7 7-6 10/8, Giacchi/Colombo b. Meroni/Terrenghi 6-2 6-1, Rotteglia/Marcon b. Bisio/Liguori 5-7 6-1 10/2, Gugliotta/Starr Stabile b. Luzzi/Colombo 6-3 6-3, Sapone/Raina b. Cremonesi/Frigoli 6-7 6-4 12/10, Sansotera/Manara b. Bestetti/Soria 6-3 6-4, Fava/Sala b. Ceruti/Colla 6-4 6-0. Quarti di finale: Gimbelli/Macchi b. Favetti/Mariani 5-7 7-6 10/8, Giacchi/Colombo b. Rotteglia/Marcon 6-7 6-2 10/5, Gugliotta/Starr Stabile b. Sapone/Raina 6-2 6-7 10/6, Sansotera/Manara b. Fava/Sala 7-6 1-6 10/7. Semifinali: Gugliotta/Starr Stabile b. Sansotera/Manara ritiro.


IL PROGRAMMA

Sabato 27 ottobre

Ore 14 – Semifinale singolare maschile, Curioni vs Lopizzo

Ore 14 – Semifinale singolare femminile, Cattaneo vs Ardo

Ore 14 – Semifinale doppio maschile, Giacchi/Colombo vs Gimbelli/Macchi

Ore 16 – Semifinale singolare maschile, Manzato vs Colciago

Ore 16 – Semifinale singolare femminile, Selishta vs Di Palma

Domenica 28 ottobre

Ore 9.30 – Tutte le finali, in contemporanea


LOMBARDIA TENNIS TOUR ON-LINE Tutti i tabelloni, i risultati, il calendario dei tornei e le classifiche aggiornate dopo ogni tappa su www.lombardiatennistour.it.

Leggi Tutto

Lombardia Tennis Tour, domani il via al Master finale



12 ottobre 2018 – Quindici tappe da tre tabelloni ciascuna, sparse in tre province diverse, per un totale di incontri disputati che sfiora quota 1.400 nell’arco di sei mesi. Tutto per un obiettivo: conquistare un posto al Master finale del Lombardia Tennis Tour. L’evento clou della stagione è pronto a scattare sabato 13 ottobre sui tre campi dello Sporting Club Mondodomani di Marnate (provincia di Varese). In gara un totale di 64 giocatori: i migliori sedici e le migliori sedici delle classifiche di singolare maschile e femminile, più le migliori sedici coppie (maschili) della stagione, tutti a caccia di un titolo fra i più prestigiosi del tennis lombardo. Perché in soli tre anni di vita il Lombardia Tennis Tour è cresciuto fino a diventare un appuntamento irrinunciabile per tantissimi lombardi e non solo (1.535 le iscrizioni complessive, da 183 club di 23 province diverse), grazie anche alla cura dei dettagli di un’organizzazione super. Se ne accorgeranno anche coloro che metteranno piede nel varesotto per l’appuntamento clou, dove riceveranno un trattamento da professionisti, con pass e gadget per tutti, un buono spesa di 20 euro per il negozio specializzato New Tennis di Castellanza (partner del Tennis Tour) e un tubo di palle nuove per ogni incontro. Dettagli che, come detto, sono fra i segreti del circuito e del suo successo, insieme al numero dei partecipanti. E basta dare una rapida sbirciata all’entry list del Master di singolare maschile per rendersi conto che in campo può vincere chiunque: dal leader della classifica Thomas Cova (protagonista in ben tre finali quest’anno, con un titolo) all’ultimo dei qualificati, pronti a combattere per il trofeo ma soprattutto per il voucher del valore di quasi 2.500 dollari valido per una settimana di allenamento alla IMG Academy di Bradenton (Florida), quartier generale del “guru” Nick Bollettieri. La collaborazione fra IMG e Tennis Tour ne mette in palio due: uno per il campione maschile e uno per la campionessa femminile.

Thomas Cova – foto Corradin

In entrambi i tabelloni di singolare sono arrivate all’ultimo tre defezioni che hanno aperto le porte del Master anche ai primi tre esclusi delle due classifiche di fine stagione. Fra gli uomini fuori Donegà, Piraino e Beghetto, dentro Rossetti, Manzato e Carini. Nel femminile, invece, hanno rinunciato Cigoli, Perfetti e Melotti, lasciando il posto a Martinelli, Brambilla e Cattaneo. Pericolosa soprattutto l’ultima, vincitrice della tappa di Gallarate e diventata automaticamente una delle favorite per il successo finale, malgrado un parterre che conta ben nove giocatrici capaci di vincere un titolo nel corso dell’anno. Nel doppio le coppie entrate in extremis sono cinque, e per definire le ultime tre è stato necessario il sorteggio, che ha regalato un posto al Master a Cremonesi/Frigoli, Ceruti/Colla e Amodeo/Cervini. Il singolare maschile si giocherà sulla terra battuta, gli altri due eventi sul sintetico, sempre indoor. Già stabiliti (in base alla classifica) tutti gli incontri dei primi turni, in programma fra sabato e domenica. La prossima settimana i quarti di finale, e poi via fino alla conclusione di domenica 28 ottobre: in programma le finali, la cerimonia conclusiva del circuito e le premiazioni. Un appuntamento da segnare in rosso sul calendario.


TUTTI I QUALIFICATI PER IL MASTER

Singolare maschile

Thomas Cova, Giacomo Sartori, Niccolò Fava, Christian Liguori, Paolo Panaro, Massimiliano Palestra, Samuele Mariani, Alessandro Curioni, Marco Luoni, Luca Gimbelli, Iseo Colciago, Andrea Maronati, Francesco Lopizzo, Luca Rossetti, Andrea Manzato, Luca Carini.

IL TABELLONE

Cova vs Carini, Curioni vs Luoni, Liguori vs Lopizzo, Panaro vs Maronati, Colciago vs Palestra, Rossetti vs Fava, Gimbelli b. Mariani, Manzato vs Sartori.

Singolare femminile

Rebecca Belotti, Enrica Dedè, Liriza Selishta, Cristina Novati, Annachiara Ardo, Rebecca Llorente Scipio, Ilaria Di Palma, Simona Orgera, Alice Terzaghi, Kirsten Sala, Alice Dell’Orto, Greta Sormani, Clementina Rovere, Beatrice Martinelli, Lara Brambilla, Alessia Cattaneo.

IL TABELLONE

Belotti vs Cattaneo, Orgera vs Terzaghi, Novati vs Rovere, Ardo vs Sormani, Dell’Orto vs Llorente Scipio, Martinelli vs Selishta, Sala vs Di Palma, Brambilla vs Dedè.

Doppio maschile

Favetti/Mariani, Fava/Sala, Sapone/Raina, Giacchi/G. Colombo, Bisio/Liguori, Luzzi/P. Colombo, Bestetti/Soria, Gimbelli/Macchi, Casale/Bienati, Sansotera/Manara, Gugliotta/Starr Stabile, Rotteglia/Marcon, Meroni/Terrenghi, Cremonesi/Frigoli, Ceruti/Colla, Amodeo/Cervini.

IL TABELLONE

Favetti/Mariani vs Amodeo/Cervini, Gimbelli/Macchi vs Casale/Bienati, Giacchi/G. Colombo vs Meroni/Terrenghi, Bisio/Liguori vs Rotteglia/Marcon, Gugliotta/Starr Stabile vs Luzzi/P. Colombo, Cremonesi/Frigoli vs Sapone/Raina, Sansotera/Manara vs Bestetti/Soria, Ceruti/Colla vs Fava/Sala.

Leggi Tutto

Master della Brianza: il circuito si conferma, già al lavoro per il 2019



Monza, 10 ottobre 2018Soddisfazione piena. Anzi: “Al 200%”, conferma un sorridente Marco Gerosa. Il Master della Brianza numero 38, quello scattato a marzo 2018 e chiuso una settimana fa sui campi del Villa Reale Tennis Monza, si è confermato su altissimi livelli, anche in una stagione che poteva essere delicata: “Rispetto alla formula classica degli ultimi anni, abbiamo cambiato molto – conferma Gerosa – dividendo la competizione in due tronconi maschili e allargando il campo delle partecipanti nel femminile”. Sì, perché quest’anno le gare – e le relative classifiche – erano tre: quella di Quarta categoria maschile limitata 4.3, quella sempre maschile riservata ai 3.2 (fino ai 4.2) e quella femminile aperta alle ‘Terza’ (fino a 3.2). “I ragazzi hanno risposto come al solito benissimo, tanto che abbiamo totalizzato la bellezza di 1.170 iscrizioni. La gara al femminile invece ha risentito della presenza delle giocatrici più forti, che devono aver uno po’ scoraggiato quelle della fascia più bassa”. 254 le iscrizioni in rosa totali: “Adesso, preparando la prossima edizione, vedremo che iniziative adottare per incentivare maggiormente l’affluenza delle ragazze”. Non solo, c’è un’altra questione da analizzare: “Vogliamo arrivare alla 40a edizione, quella del 2020, con una macchina perfettamente oliata e quest’anno abbiamo notato che questa divisione, in campo maschile, ha avuto un unico effetto collaterale, quello di far segnare troppi passaggi da una categoria all’altra dei protagonisti (dal limitato 4.3 al 3.2) in concomitanza con gli aggiornamenti delle classifiche Fit di metà anno”. Tradotto: chi ha classifica più bassa, facendo bene nel Master della Brianza limitato 4.3, diventa protagonista nelle classifiche generali, ma si guadagna anche i punti necessari per superare lo sbarramento nelle graduatorie federali e diventare 4.2 o meglio. “Il rischio è di svuotare la sezione di ‘Quarta’ del circuito e intasare quella di ‘Terza’ – spiega Gerosa -. Ma abbiamo già diverse idee per ovviare: le presenteremo nella prossima edizione”.

Già, perché le idee non mancano mai. Così come i segnali positivi: “I club che per la prima volta hanno ospitato una o più tappe del circuito in questo 2018 hanno dato ottime risposte”. Come il Tc Lecco, che è entrato subito ad alti livelli in termini di partecipazioni. È invece di una vecchia conoscenza del Master della Brianza, il Tennis Usmate e Velate, il record di partecipazione per singola tappa (109 nel maschile limitato 4.3). “Insomma, anche quest’anno il circuito ha riscosso grande successo – continua il deus ex machina della manifestazione -: per questo vanno ringraziati tutti gli sponsor che ci stanno vicini, i circoli, gli appassionati del territorio. Con una menzione speciale per il Villa Reale Tennis Monza, il club che anche quest’anno ha fatto da casa e da base al Master”. Con queste premesse solide, e con qualche sperimentazione regolamentare ancora da affinare, ci si avvicina a grandi passi verso il traguardo delle 40 edizioni. “È un anniversario importante, anche perché la nostra manifestazione ormai ha fatto scuola ispirandone altre più o meno simili”. Non c’è nemmeno il tempo di tracciare un bilancio, dunque: la macchina organizzativa è pronta a ripartire. E con lei i quasi 1.500 match all’anno che si porta dietro (1.396 per la precisione nell’arco del 2018).


TROFEI E TARGHE, TUTTI I VINCITORI DEL 38° MASTER DELLA BRIANZA

Medaglia d’oro al vincitore del Circuito Maschile 3.2/4.2:

Iseo Colciago del T. C. Anzano del Parco sulla base dei punti acquisiti nei vari tornei del circuito 3.2/4.2.

Medaglia d’oro al vincitore del Circuito Maschile 4.3/4.NC:

Stefano Garghentini del Villa Reale Tennis Monza sulla base dei punti acquisiti nei vari tornei del Circuito 4.3/4.NC.

Medaglie d’oro alle vincitrici del Circuito Femminile 3.2/4.NC:

Roberta Bassani class. 3.2 del T.c. Sesto S. G. e a Carlotta Querin class. 3.2 tesserata per la S. C. Nino Bixio 1883 (le due sono arrivate al termine del circuito Femminile a pari punti in classifica generale).

Memorial Enrico Andena al giovane emergente:

Andrea Luciano Viganò del Circolo Alte Groane Club.

Memorial Enrico Vimercati alla giovane emergente:

Judith Esther Kim Attias del Tc Milano Alberto Bonacossa.

Memorial Manlio Bollati al Circolo primo classificato sulla base dei punti acquisiti dai propri Atleti nelle varie tappe del Circuito:

Tennis Club Seregno

Memorial Paolo Fumagalli al Circolo secondo classificato:

A. T. Cesano Maderno


I VINCITORI E I RISULTATI DELLE FINALI DEL MASTER CONCLUSIVO DI MONZA

(tra parentesi la testa di serie)

Singolare maschile (Lim. 3.2)

Finale: Colciago (1) b. Mottadelli (3) 6-2 6-2

Singolare femminile (Lim. 3.2)

Finale: Requizo (2) b. Menegazzo (8) 3-6 6-2 6-0

Singolare maschile (Lim. 4.3)

Finale: Garghentini (1) b. Caron (2) 6-1 6-0

Leggi Tutto

Lombardia Tennis Tour, conclusa l’ultima tappa a Lacchiarella. Ora il Master



9 ottobre 2018 – Da Paolo Panaro a… Paolo Panaro. A maggio il 21enne del Circolo Tennis Parabiago ha vinto a Lomazzo (Como) la prima tappa del Lombardia Tennis Tour; lo scorso fine settimana ha fatto il bis a Lacchiarella (Milano) nella quindicesima, l’ultima prima del Master conclusivo. Una doppietta che lo conferma come uno dei giocatori più pericolosi in vista del maxi evento finale in programma da sabato 13 a domenica 28 ottobre allo Sporting Club Mondodomani di Marnate (Varese), dove il milanese si presenterà col pieno di fiducia dopo il trionfo allo Sport Time Lacchiarella, nell’ennesimo appuntamento del Tennis Tour formato 2018 capace di superare quota 100 iscritti. Partito come seconda testa di serie, Panaro ha sfruttato la superficie veloce per rendere ancora più insidioso il suo tennis potente, e ha vinto due incontri di grande qualità fra semifinale e finale, confermando di meritarsi il titolo. Nel primo ha fermato con due tie-break la corsa del padrone di casa Fabio Campari, mentre nel match decisivo l’ha spuntata per 2-6 6-1 6-3 contro il 3.2 Gianluca Croce, under 18 dell’Accademia Vavassori. Racconta tutto il punteggio: nel primo set è stato dominio Croce, ma non appena Panaro ha trovato la giusta precisione nei colpi per il più giovane dei due non c’è stato nulla da fare. Grazie a una pesantezza di palla che ha poco a che vedere con la Terza categoria (infatti il milanese si è già garantito un posto in “Seconda”), Panaro ha dominato gli scambi e ha lasciato appena quattro game fra secondo e terzo set, raccogliendo i punti necessari per salire al 5° posto della classifica conclusiva, che ha qualificato sedici giocatori al Master di singolare.

Ilaria Di Palma (vincitrice, seconda da sinistra) e Alessandra Cigoli (finalista) premiate da Davide Golinelli (Lombardia Tennis Tour) e Fiorella Bonfanti (IMG) – foto Corradin

Se Panaro era già certo di un posto a Marnate anche senza i punti di Lacchiarella, non si può dire lo stesso per le due finaliste del singolare femminile, Ilaria Di Palma e Alessandra Cigoli, che proprio in extremis si sono guadagnate un posto nella Top 16, grazie ai punti dell’ultima tappa. Ne ha raccolti di più la prima, ben 235, grazie a un torneo perfetto coronato dal successo per 7-6 6-4 in una finale di alta qualità, durata la bellezza di due ore e venti minuti per soli due set. Numeri che danno la portata di un duello serrato, in cui la Di Palma è riuscita a fare la differenza con quel pizzico di esperienza dovuta ai quattro anni in più rispetto ai 14 dell’avversaria, protagonista in semifinale dell’eliminazione della prima testa di serie Eleonora Leva. Primo successo nel Lombardia Tennis Tour e qualificazione agguantata per il Master anche per i campioni di doppio, i sorprendenti Andrea Pareschi e Marco Di Bitonto. Erano addirittura all’esordio nella competizione, ma con quattro successi hanno conquistato il titolo, superando ai quarti i favoriti Fava/Liguori e poi battendo per 7-5 6-4 il duo Cremonesi/Frigoli, in una finale decisa su pochissimi punti. Terminate le 15 tappe in calendario, il Tennis Tour è pronto per il gran finale, con in campo all’Sc Mondodomani i migliori 64 atleti della stagione: 16 uomini, 16 donne e altrettante coppie per il doppio maschile. Eventi che si annunciano di altissimo livello, e mettono in palio per i vincitori dei singolari un voucher per una settimana di allenamento alla IMG Academy di Bradenton (Florida), l’accademia dei campioni.


RISULTATI

15° TAPPA – Sport Time Lacchiarella

Singolare maschile – Quarti di finale: Capelli b. Fava 6-4 6-2, Croce b. Danova 7-6 4-6 6-3, Campari b. Teofilo 6-2 6-2, Panaro b. Lo Porto ritiro. Semifinali: Croce b. Capelli 6-3 3-6 7-5, Panaro b. Campari 7-6 7-6. Finale: Paolo Panaro b. Gianluca Croce 2-6 6-1 6-3.

Singolare femminile – Quarti di finale: Leva b. Querin 2-1 ritiro, Cigoli b. Matricardi 6-4 7-5, Ardo b. Lualdi ritiro, Di Palma b. Bassani 7-6 6-0. Semifinali: Cigoli b. Leva 6-0 6-3, Di Palma b. Ardo 6-3 7-5. Finale: Ilaria Di Palma b. Alessandra Cigoli 7-6 6-4.

Doppio maschile – Semifinali: Pareschi/Di Bitonto b. Romano/Graziosi 6-1 6-0, Cremonesi/Frigoli b. Luzzi/Colombo 6-0 6-3. Finale: Pareschi/Di Bitonto b. Cremonesi/Frigoli 7-5 6-4.


TUTTI I QUALIFICATI PER IL MASTER

Singolare maschile

Thomas Cova, Giacomo Sartori, Niccolò Fava, Christian Liguori, Paolo Panaro, Simone Donegà, Massimiliano Palestra, Samuele Mariani, Alessandro Curioni, Marco Luoni, Luca Gimbelli, Bijay Piraino, Iseo Colciago, Andrea Beghetto, Andrea Maronati, Francesco Lopizzo.

Singolare femminile

Rebecca Belotti, Enrica Dedè, Liriza Selishta, Cristina Novati, Annachiara Ardo, Rebecca Llorente Scipio, Ilaria Di Palma, Simona Orgera, Alice Terzaghi, Kirsten Sala, Alice Dell’Orto, Alessandra Cigoli, Greta Sormani, Gloria Antonietta Perfetti, Sonia Melotti, Clementina Rovere.

Doppio maschile

Favetti/Mariani, Fava/Sala, Sapone/Raina, Giacchi/Colombo, Bisio/Liguori, Luzzi/Colombo, Bestetti/Soria, Gimbelli/Macchi, Fava/Guarnaccia, Casale/Bienati, Donegà/Donegà, Santoru/Frigerio, Pareschi/Di Bitonto, Sansotera/Manara, Gugliotta/Starr Stabile, Dedè/Parma.


LOMBARDIA TENNIS TOUR ON-LINE Tutti i tabelloni, i risultati, il calendario dei tornei e le classifiche aggiornate dopo ogni tappa su www.lombardiatennistour.it.

Leggi Tutto

Lombardia Tennis Tour, al Tc Ispra vincono Palazzo e Novati



3 ottobre 2018 – Nessuna rivoluzione nella classifica finale ma tante sorprese dopo la quattordicesima e penultima tappa del Lombardia Tennis Tour al Tc CCR Ispra (Va) che si è disputata dal 15 al 30 settembre scorso. Nel club affacciato sulla sponda orientale del Lago Maggiore c’erano 74 iscritti pronti a darsi battaglia nei due tabelloni di singolare, maschile e femminile. Tra gli uomini ha trionfato Francesco Palazzo (3.4) del “Più Tennis” di Varese che in finale si è imposto sulla rivelazione del torneo, Umberto Codeluppi (3.3), over 45 di Eco Sport Tennis che in semifinale si era sbarazzato contro ogni pronostico della terza testa di serie del tabellone, Davide Rodomonti. Dopo un primo set piuttosto equilibrato, Codeluppi si è difeso come ha potuto ma non è riuscito a contenere l’avversario che ha preso il largo e chiuso per 6-4 6-2 una finale piacevole anche se mai realmente in bilico. Grazie a questo successo, Palazzo ha superato il ventenne Filippo Morlacchi, 3.1 del Tennis Time Champion di Busto Arsizio, vincitore della scorsa tappa in quel di Parabiago, al 22° posto in classifica generale con 270 punti. L’impressione è che, a dispetto della classifica attuale, il valore dell’atleta del circolo “Più Tennis” di Varese sia decisamente superiore. Quella di Ispra è stata la sua prima tappa nel circuito Lombardia Tennis Tour di quest’anno, altrimenti avrebbe certamente avuto tutte le carte in regola per entrare nella Top 16 che dà diritto al Master finale ormai alle porte.

Il tabellone femminile ha incoronato invece il successo di Cristina Novati (Tennis dei Laghi) che in finale ha battuto Elisabetta Tredici (Tc Gemonio) per 6-4 0-6 6-1 in un match dai due volti dove non sono certo mancate le emozioni. Fuori in semifinale le prime due teste di serie del tabellone, Clementina Lovere e Martina Martinelli. Lovere resta comunque nella Top 16 ed è praticamente certa del pass per il Master finale. Questo successo, che segue l’ottima prova nella quarta tappa a Malnate, serve a Novati per salire al quarto posto della classifica generale e rafforzare ulteriormente il suo piazzamento tra le primissime di questo Tour 2018. Classifiche dunque piuttosto definite, anche se gli ultimi verdetti arriveranno dalla tappa di Lacchiarella (Mi) in corso proprio in questi giorni che potrà regalare ancora qualche piccola grande sorpresa. Poi, dal 13 al 28 ottobre sarà la volta del Master, con 16 partecipanti per tabellone a caccia del titolo e dell’assegno da quasi 2.500 dollari per allenarsi una settimana alla IMG Academy di Nick Bollettieri in Florida, il “tempio sacro” del tennis.


RISULTATI

14° TAPPA – Tc CCR Ispra (Va)

Singolare maschileQuarti di finale: Palazzo b. Gimbelli 6-1 7-6, Colazzo b. Mariani 6-4 2-6 7-5, Codeluppi b. Rodomonti 6-0 6-2, Brianza b. Corbo 6-0 6-2. Semifinali: Palazzo b. Colazzo 6-1 6-0, Codeluppi b. Brianza n.d. Finale: Francesco Palazzo b. Umberto Codeluppi 6-4 6-2.

Singolare femminileQuarti di finale: Rovere bye, Tredici b. Ferrari 6-0 6-1, Novati b. Podestà 6-2 7-5, Martinelli bye. Semifinali: Tredici b. Rovere n.d., Novati b. Martinelli 6-1 6-3. Finale: Cristina Novati b. Elisabetta Tredici 6-4 0-6 6-1.


LOMBARDIA TENNIS TOUR ON-LINE Tutti i tabelloni, i risultati, il calendario dei tornei e le classifiche aggiornate dopo ogni tappa su www.lombardiatennistour.it.

Leggi Tutto

Master della Brianza: Garghentini, Requizo e Colciago i campioni 2018



Monza, 30 settembre 2018Si è chiusa nel pomeriggio di sabato la settimana conclusiva del Master della Brianza 2018, la 38a edizione di quello che è il circuito tennistico per Terza e Quarta categoria più longevo d’Italia. A esultare in ordine cronologico sono stati Stefano Garghentini, Marydhel Requizo e Iseo Colciago, capaci di portarsi a casa titolo e relativi premi. Per quanto riguarda la competizione maschile di Quarta categoria (limitata 4.3), la coppa è rimasta tra le mura del club ospitante e motore di tutta la stagione, il Villa Reale Tennis di Monza. Il 4.4 di casa Garghentini ha superato nell’atto conclusivo l’altro favorito della vigilia, vale a dire il 4.3 del Tc Seregno (Mb) Luciano Caron. Una partita durata meno di un’ora, chiusa col punteggio di 6-1 6-0, in cui il 47enne agente di commercio di Monza non ha mostrato punti deboli. In contemporanea sono scese in campo anche le finaliste del tabellone femminile (limitato a 3.2): la vittoria è andata a Marydhel Requizo (3.3 del Tc Villasanta, Mb), seconda testa di serie, che ha battuto in rimonta la sorpresa della settimana, Alessandra Menegazzo (3.3 del Ct Ceriano, Mb). Un match dai due volti, in cui la Menegazzo si è portata in vantaggio di un set (6-3) approfittando dei tanti errori commessi dall’avversaria. Ritrovato il gioco mostrato durante la stagione nelle varie tappe, la 19enne di origini filippine ha prima pareggiato i conti per poi dominare l’ultimo parziale grazie soprattutto al diritto. 3-6 6-2 6-0 il risultato finale in favore della tennista di Cassina Rizzardi (Como), che studia da geometra.

A concludere la giornata di finali, hanno incrociato le racchette per incoronare il campione del tabellone di “Terza” maschile (limitato 3.2) Iseo Colciago e Marco Mottadelli. Il 3.2 del Tc Anzano del Parco (Co) ha irretito con un gioco fatto di continui cambi di ritmo Mottadelli (3.2 della L&M Tennis Academy). Quest’ultimo non è mai riuscito a trovare la chiave giusta per rispondere ai colpi precisi del maestro, nonchè presidente, del club comasco. Un 6-2 6-2 senza storia dunque in favore del 45enne Colciago, che in maggio si era messo in luce anche ai Campionati nazionali di Quarta categoria giocati sui campi del Foro Italico di Roma in contemporanea con gli Internazionali d’Italia. Con i risultati delle finali, il trofeo riservato ai circoli è andato al Tc Seregno, seguito sul secondo gradino del podio dal Tennis Cesano Maderno (Mb). Dopo le finali, sono seguite le premiazioni, alla presenza degli sponsor e dei partner della manifestazione. A fare da gran cerimoniere è stato Marco Gerosa, responsabile dell’organizzazione dell’intero circuito: “È stata ancora una volta un’annata splendida, segnata da grandi numeri e dall’ingresso di nuovi circoli. Il bilancio – ha sottolineato Gerosa – non può che essere super positivo, cosa che ci dà grande entusiasmo per cominciare già a lavorare sulla prossima edizione”.


I RISULTATI (tra parentesi la testa di serie)

Singolare maschile (Lim. 3.2)

Finale: Colciago (1) b. Mottadelli (3) 6-2 6-2

Singolare femminile (Lim. 3.2)

Finale: Requizo (2) b. Menegazzo (8) 3-6 6-2 6-0

Singolare maschile (Lim. 4.3)

Finale: Garghentini (1) b. Caron (2) 6-1 6-0


IL MASTER ON-LINE Tutti i tabelloni, i risultati definitivi e le classifiche su www.masterdellabrianza.it. Leggi Tutto

Lombardia Tennis Tour, a Parabiago vincono i giovani Morlacchi e Ardo



27 settembre 2018 – Per chiunque nutrisse ancora ambizioni di qualificazione per il Master finale del Lombardia Tennis Tour, è tempo di darci dentro. Perché la rassegna regionale di tornei di Terza categoria è sempre più lanciata verso il maxi evento conclusivo dello Sporting Club Mondodomani di Marnate (Varese), in programma dal 13 al 28 ottobre. In ottica qualificazione, l’ultima rinfrescata alla classifica l’ha data la tappa del Circolo Tennis Parabiago, la numero 13 di una stagione iniziata ad aprile e che continua a mandare in scena appuntamenti di successo. Nel club della famiglia Ceruti c’erano oltre 100 iscritti solo per il singolare maschile, conquistato dal ventenne Filippo Morlacchi, 3.1 del Tennis Time Champion di Busto Arsizio. Nell’elenco dei favoriti il varesino era un po’ nascosto dalla settima testa di serie, ma è bastato vederlo in azione per capire che il suo tennis aveva qualcosa di diverso rispetto a tutti gli altri, più che sufficiente per arrivare in fondo. Un traguardo che Morlacchi (all’esordio nel Tennis Tour) ha raggiunto con quattro successi di qualità: in tutti gli incontri disputati si è trovato di fronte altrettanti giocatori con la sua stessa classifica, ma li ha sconfitti senza particolari difficoltà, chiudendo per 6-1 6-3 la finale contro Niccolò Fava, uno dei big del circuito. Avanti per 6-1 5-1, Morlacchi ha avuto un piccolo calo che ha rischiato di rimettere tutto in discussione, ma dopo aver ceduto due game di fila ha evitato di perdere anche il terzo, salvando un paio di palle-break e prendendosi il titolo al terzo match-point. La sua situazione in classifica dopo il titolo è il miglior spot per la competitività del Tennis Tour: malgrado abbia vinto uno dei tornei più ‘tosti’ dell’anno, con ben dieci giocatori di classifica 3.1 in gara, Morlacchi non potrà giocare il Master finale: non ha raccolto punti a sufficienza (e salta le ultime due tappe).

La premiazione del singolare femminile – foto Corradin

Come non ha sorpreso la vittoria di Morlacchi, lo stesso vale per il trionfo di Annachiara Ardo, favorita numero uno fra le donne. In una finale fra under 14 contro Eleonora Rivas Tognetti, la giovane del Tc Varese (già protagonista prima nel suo club e poi a Gallarate) ha chiuso con un doppio 6-2, adattandosi meglio al campo rapido del Ct Parabiago che ha ospitato il match decisivo. Grande successo anche per il tabellone di doppio, con ben sedici coppie in gara e una valanga di sorprese. Le prime coppie del seeding sono cadute tutte prima delle semifinali, e il titolo è andato a Luca Sansotera, over 40 del Tc Boschetto, e Matteo Manara, classe 1986 del Tc Pontenuovo, team all’esordio nel circuito. Ai quarti i due hanno fatto fuori la prima coppia della classifica, Favetti/Mariani, mentre in finale l’hanno spuntata per 6-3 6-4 contro i padroni di casa Ceruti/Colla, in un duello ben più combattuto di quanto dica il punteggio finale. Basti pensare che fra le tre finali, tutte giocate in contemporanea, è stata la più lunga. Già in corso le ultime due tappe del circuito: domenica 30 terminerà quella di Ispra (Va), sette giorni più tardi quella di Lacchiarella (Mi). Poi sarà la volta del Master, con 16 partecipanti per categoria a caccia del titolo e anche (per i tornei di singolare) del voucher del valore di quasi 2.500 dollari per una settimana di allenamento alla IMG Academy di Bradenton (Florida), casa del “guru” Nick Bollettieri.


RISULTATI

13° TAPPA – Circolo Tennis Parabiago

Singolare maschile – Quarti di finale: Fava b. Liguori 3-6 6-2 6-3, Mariani b. Viscione ritiro, Panaro b. Bossi 6-1 6-3, Morlacchi b. Gimbelli 6-0 6-4. Semifinali: Fava b. Mariani 3-6 6-4 6-4, Morlacchi b. Panaro 6-4 6-3. Finale: Filippo Morlacchi b. Niccolò Fava 6-1 6-3.

Singolare femminile – Quarti di finale: Ardo bye, Martinelli b. Mussi 6-4 5-7 6-0, Belotti b. Re 6-0 6-1, Rivas Tognetti b. Terzaghi 4-6 6-1 6-1. Semifinali: Ardo b. Martinelli 6-3 6-0, Rivas Tognetti b. Belotti 5-7 7-6 6-4. Finale: Annachiara Ardo b. Eleonora Rivas Tognetti 6-2 6-2.

Doppio maschile – Semifinali: Sansotera/Manara b. Lusardi/Legnani 6-3 2-6 10/4, Ceruti/Colla b. Gimbelli/Macchi 4-6 6-2 10/6. Finale: Sansotera/Manara b. Ceruti/Colla 6-3 6-4.


LOMBARDIA TENNIS TOUR ON-LINE Tutti i tabelloni, i risultati, il calendario dei tornei e le classifiche aggiornate dopo ogni tappa su www.lombardiatennistour.it.

Leggi Tutto

Questo sito è full responsive ed è correttamente visualizzabile su ogni dispositivo. Computer, smartphone e tablet di ogni misura...