Vitari e Dessolis sul trono dell’Open Campaccio – Trofeo Bonadei Peugeot. Che successo questo ‘combined’!

foto 1 - Jonata Vitari, lecchese classe 1978, si è aggiudicato l'edizione 2019 dell'Open Campaccio
Jonata Vitari, lecchese classe 1978, si è aggiudicato l’edizione 2019 dell’Open Campaccio

Ceriano Laghetto (MB), 30 luglio 2019 – Buona la prima per la nuova formula combined dell’Open Campaccio – Trofeo Bonadei Peugeot, il tradizionale appuntamento del Ct Ceriano che quest’anno si è giocato per la prima volta a luglio e che ha visto trionfare Barbara Dessolis nel tabellone femminile e Jonata Vitari in quello maschile. Bene anche gli atleti di casa con Gloria Stuani (2.5) e Massimiliano De Pasquale che raggiungono le finali dei rispettivi tabelloni. Tra le ragazze, Dessolis ha dimostrato però di avere una marcia in più. Accreditata della testa di serie numero 1, la tennista classe 2001 del TC Cagliari ha superato Irene Verzin e Rachele Zingale senza perdere nemmeno un set e raggiungendo in finale Gloria Stuani, anche lei giunta all’ultimo atto dopo aver concesso appena cinque giochi alle avversarie. In finale poi ha trionfato lei, Barbara Dessolis, col punteggio di 6-4 6-2 e concludendo un percorso davvero impeccabile. Ma ci sono comunque buone notizie per il club organizzatore dal momento che la bresciana Stuani ha mostrato buoni progressi anche in ottica campionati a squadre (è tesserata proprio per il club brianzolo). Intanto però, dopo i quattro successi firmati da Alice Moroni nelle ultime cinque edizioni (assente quest’anno), l’Open Campaccio adesso ha trovato una nuova regina.

Completamente diverso l’andamento nel tabellone maschile. “Tra gli uomini è stata una delle edizioni più avvincenti ed equilibrate che ricordi”, spiega il Presidente del Club Tennis Ceriano, Severino Rocco. “Fin dagli ottavi le partite sono state tiratissime e molte sono state decise solo al terzo set. Tanto i più giovani come i giocatori più esperti – racconta – hanno messo in mostra un ottimo tennis e la voglia di lottare su ogni palla, anche dopo ore di gioco”. Nelle ultime fasi, il cerianese De Pasquale (2.4) ha superato in semifinale il finalista del 2018 Nicolas Carlone ma in finale si è dovuto arrendere a un super Jonata Vitari, che s’è imposto al terzo set per 6-4 3-6 6-4. Il lecchese classe 1978, che un paio di anni fa aveva conquistato i suoi primi punti Atp, dopo aver vinto il primo set ha contenuto il recupero del padrone di casa ha portato a casa match e titolo. “Peccato per il ‘nostro’ De Pasquale – sottolinea il presidente Rocco – aveva giocato davvero alla grande nei turni precedenti; in finale però non è riuscito a ripetersi su quei livelli molto alti. Per quanto ci riguarda non possiamo che essere più che soddisfatti: abbiamo portato due nostri portacolori in finale, il bilancio è positivo”, conclude Severino Rocco. Hanno vinto dunque Vitari e Dessolis ma ha trionfato anche questa formula ‘combined’ (con tabellone maschile e femminile giocato in contemporanea), un inedito assoluto per un torneo che ormai è un grande classico del tennis brianzolo e non solo.

Area download immagini

Tags:

Questo sito è full responsive ed è correttamente visualizzabile su ogni dispositivo. Computer, smartphone e tablet di ogni misura...